Entra in contatto con noi

Mercati americani

Gli orsi si guardano da un altro indicatore estremamente rialzista

Pubblicato

il

Riepilogo

  • Il mercato sta consolidando i guadagni delle prime due settimane dell’anno in una pausa per rinfrescarsi.
  • Un’ulteriore conferma che la disinflazione è radicata dovrebbe arrivare la prossima settimana.
  • Una delle più potenti combinazioni di indicatori di ampiezza ha innescato un segnale di acquisto con un precedente incredibilmente rialzista.
  • Questa idea è stata discussa in modo più approfondito con i membri della mia comunità di investitori privati, The Portfolio Architect. Per saperne di più “

phive2015

Un altro giorno negativo per le azioni ha tagliato quello che era un guadagno da inizio anno del 4,2% per l’S&P 500 quasi della metà al 2,4%, ma il mercato azionario non si muove in linea retta. Eravamo destinati a prendere una pausa, e gli investitori lo erano alla ricerca di una scusa per prendere profitti. La stessa scusa continua ad alzare la sua brutta testa: la paura che la Fed continui a inasprire la politica monetaria, nonostante le prove di disinflazione, e provochi una recessione. I funzionari della Fed alimentano quelle fiamme con la sola intenzione di tenere sotto controllo i prezzi delle azioni. Pertanto, fino a quando l’equilibrio dei dati economici non mostrerà chiaramente che il picco dei tassi di interesse a breve termine è alle nostre spalle e l’obiettivo di un tasso di inflazione del 2-3% è a portata di mano, i rialzisti e gli orsi giocheranno al tiro alla fune con i prezzi delle azioni. Tuttavia, vedo che la tendenza è in aumento.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Finviz

Non ho dubbi ora che il tasso di inflazione stia diminuendo più rapidamente di quanto la maggior parte si aspetti e il rapporto PMI della prossima settimana di S&P Global dovrebbe mostrare un continuo crollo dei costi di input sia per il settore manifatturiero che per quello dei servizi. Non ci vuole un dottorato di ricerca per guardare il grafico sottostante e vedere dove è diretto il tasso di inflazione in base alla correlazione tra prezzi di input e prezzi al consumo. Questo è il motivo per cui il mercato azionario si è ripreso negli ultimi tre mesi dal basso verso l’alto e negli ultimi sette se guardiamo alle small cap.

S&P globale

Indipendentemente da ciò, penso che i funzionari della Fed stiano intenzionalmente ignorando questi progressi nella speranza di frenare l’entusiasmo indesiderato per gli asset di rischio. Penso che avrei fatto la stessa cosa se mi fosse stata assegnata la missione di invertire un aumento dell’inflazione a un massimo di 40 anni in tempi record. Non vorrei che nulla stimolasse la domanda di beni o servizi (ricchezza finanziaria) nel processo. La Fed seguirà probabilmente l’indicazione del mercato alla fine del mese e alzerà i tassi di altri 25 punti base, ma dovremmo avere prove schiaccianti prima della prossima riunione di marzo che l’inflazione è stata contenuta e che il ciclo dei tassi è giunto al termine. I funzionari della Fed sicuramente non rinunceranno alla retorica da falco fino a quando non sarà arrivato il picco dei tassi a breve termine. Ciò dovrebbe fornire agli orsi più ardenti gli ultimi respiri di speranza che nuovi minimi nelle principali medie di mercato siano ancora una possibilità , ma inutilmente secondo me. Penso che il mercato sia in procinto di scontarlo ora.

Advertisement

Ho passato molto tempo a parlare dello straordinario miglioramento dell’ampiezza del mercato questa settimana. Lo vediamo nella sovraperformance dell’indice Russell 2000 (IWM) e l’indice S&P 500 a uguale ponderazione (RSP). È stato così forte che ha innescato un acquisto Breakaway Momentum segnale, che è un indicatore realizzato dallo stimato tecnico Walter Deemer. Questo è così raro perché richiede che il rapporto tra l’avanzamento e il calo delle azioni sul NYSE superi 1,97 su un periodo di dieci giorni. È successo solo 24 volte dal 1945 e giovedì scorso ne ha fatte 25. I rendimenti forward per l’S&P 500 sono stati più alti del 96% delle volte nei periodi di 6 e 12 mesi successivi all’attivazione del segnale di acquisto. Il segnale è appena diventato più forte.

La strada

Si scopre che sono stati attivati ​​due ulteriori segnali di acquisto di ampiezza di mercato, utilizzando metodologie diverse, che hanno aumentato le probabilità storiche di rendimenti forward positivi. L’indicatore Advance Decline Thrust di Wayne Whaley e il segnale di spinta Triple 70 di Quantifiable Edges hanno entrambi fornito rari segnali di acquisto la scorsa settimana. I dati seguenti mostrano le sette volte in cui due di questi tre indicatori sono stati attivati ​​a partire dal 1957 e i rendimenti in avanti sono sbalorditivi. L’S&P 500 ha registrato rendimenti positivi il 100% delle volte durante 10 diversi intervalli di tempo che vanno da 63 a 252 giorni.

QuantifiableEdges

Advertisement

Per la prima volta, tutti e tre sono stati attivati. Non ho mai visto un segnale di acquisto per il mercato con un precedente storico così convincente. Si adatta perfettamente alla mia prospettiva di un atterraggio morbido e alla nascita di un nuovo mercato rialzista, ma rimango cautamente ottimista. Non c’è certezza quando si tratta di mercati finanziari. Non vedo l’ora di registrare la performance dell’S&P 500 per ogni intervallo di tempo sopra indicato per vedere se i rendimenti positivi continuano.

Molti servizi offrono idee di investimento, ma pochi offrono una strategia di investimento top-down completa che ti aiuta a spostare tatticamente la tua asset allocation tra attacco e difesa. È così che L’architetto del portafoglio integra altri servizi che si concentrano sull’analisi bottom-up della sicurezza di REIT, CEF, ETF, azioni che pagano dividendi e altri titoli.

Questo articolo è stato scritto da

Una base, una struttura e una disciplina per ottimizzare la performance del portafoglio

Advertisement

Lawrence è l’editore di The Portfolio Architect. Ha più di 25 anni di esperienza nella gestione di portafogli per singoli investitori. Ha iniziato la sua carriera come consulente finanziario nel 1993 con Merrill Lynch e ha lavorato nella stessa veste per diverse altre società di Wall Street prima di realizzare il suo obiettivo a lungo termine di completa indipendenza quando ha fondato Fuller Asset Management. Si è laureato in scienze politiche presso l’Università della Carolina del Nord a Chapel Hill nel 1992.

Divulgazione: Non deteniamo/non deteniamo posizioni su azioni, opzioni o derivati ​​simili in nessuna delle società menzionate e non prevediamo di aprire posizioni di questo tipo entro le prossime 72 ore. Ho scritto io stesso questo articolo ed esprime le mie opinioni. Non ricevo compenso per questo (tranne che da Seeking Alpha). Non ho rapporti d’affari con nessuna società le cui azioni sono menzionate in questo articolo.

Informativa aggiuntiva: Lawrence Fuller è l’amministratore delegato di Fuller Asset Management, un consulente per gli investimenti registrato. Questo post è solo a scopo informativo. Ci sono rischi legati all’investimento, inclusa la perdita del capitale. Lawrence Fuller non fornisce alcuna garanzia esplicita o implicita in relazione alla performance o al risultato di qualsiasi investimento o proiezione fatta da lui o da Fuller Asset Management. Non vi è alcuna garanzia che gli obiettivi delle strategie discusse da saranno raggiunti. Le informazioni o le opinioni espresse possono cambiare senza preavviso e non devono essere considerate raccomandazioni per l’acquisto o la vendita di un particolare titolo.

Raccomandato per te

Advertisement
Advertisement

Trending