lunedì 17 maggio 2021

Google Maps integra il pagamento dei parcheggi e delle tariffe di trasporto pubblico

In un nuova collaborazione con Google Pay, Google Maps è appena diventato ancora più versatile.

L’app, che è già utile per una varietà di scopi, dall’ottenere indicazioni stradali alla prenotazione di un corso di allenamento, ora ha uno strumento che ti consentirà di pagare il parcheggio direttamente dall’app, impedendoti di dover toccare il pagamento lordo del parcheggio pubblico machines.

Questa collaborazione è stata progettata da Google per ridurre il numero di superfici pubbliche che dovrai toccare per mantenerti pulito e al sicuro durante il COVID – 19 . Tuttavia, è anche uno che ha senso e rimarrà utile e gradito una volta terminata la pandemia.

Per pagare il tuo posto auto dall’app, apri Google Maps e tocca il pulsante “Paga parcheggio” che dovrebbe apparire una volta che sei nel parcheggio. Da lì, tutto ciò che devi fare è inserire il numero del contatore, per quanto tempo prevedi di parcheggiare e “Paga”. Potrai anche “alimentare il contatore” ed estendere la tua sessione di parcheggio dall’app.

Il nuovo strumento consente anche di pagare le tariffe di transito per oltre 80 agenzie di transito dall’app. Questo è perfetto per trascorrere una giornata girovagando per il centro o per lunghe vacanze allo stesso modo. Puoi acquistare la tua tariffa anche prima di arrivare in stazione e ti verrà data la possibilità di pagare con carte già collegate al tuo account Google Pay. Da lì, tutto ciò che devi fare è toccare il tuo telefono sul lettore o mostrare il tuo biglietto digitale dall’app.

Google ha dichiarato che la funzione di pagamento del parcheggio inizia a essere lanciata oggi su Android in oltre 400 città negli Stati Uniti (tra cui New York, Los Angeles, Washington DC, Boston, Cincinnati, Houston e altre) e il supporto iOS seguirà poco dopo. La funzione di pagamento della tariffa di transito verrà estesa alle agenzie 80 di tutto il mondo su Android entro le prossime settimane.