venerdì 26 febbraio 2021

Governo e parti sociali, si scaldano i motori 

AGI – Le parti sociali attendono la convocazione da parte del presidente incaricato Mario Draghi e ritengono importante che si avvii al più presto il confronto. I leader di Cgil, Cisl e Uil contano di partire subito con il piede giusto, per impostare quel rapporto che hanno invocato ripetutamente sul Recovery Plan durante il governo Conte.

Si tratta non solo di affrontare i contenuti del Piano di ripresa e resilienza, visto che anche l’Ue prevede il coinvolgimento delle parti sociali, ma di prendere decisioni fondamentali per il futuro dei lavoratori: al top dell’agenda, la proroga del blocco dei licenziamenti, Cassa integrazione Covid, riforma degli ammortizzatori sociali.

Anche Confindustria chiederà al nuovo presidente del Consiglio un vero confronto e una riforma radicale degli ammortizzatori sociali e delle politiche attive del lavoro efficaci, superando approcci assistenziali.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo