martedì 26 ottobre 2021

Governo: il tampone è a carico del dipendente

Carlo Bonomi, Il presidente di Confindustria, durante la trasmissione televisiva Porta a Porta dichiara che il tampone é un costo che spetta al dipendente non vaccinato

In vista del 15 ottobre, quando il Green pass sarà obbligatorio per i lavoratori sia del settore pubblico che di quello privato, Carlo Bonomi afferma: “Il governo è stato chiaro, il tampone è a carico del dipendente. La posizione di Confindustria era ben chiara, noi avevamo una posizione molto decisa sull’obbligo vaccinale, abbiamo preso coscienza che la politica ha fatto la scelta di non andare verso l’obbligo vaccinale perché era una scelta dirompente e il Green pass rappresenta l’unico strumento per mettere in sicurezza i luoghi di lavoro. Francamente non è corretto scaricare di nuovo sulle imprese, o sulla fiscalità generale, quindi sulle tasche dei cittadini, il costo del Green Pass: non mi sembra corretto”.

In relazione alle polemiche sorte durante i fatti violenti avvenuti durante la manifestazione NO Green pass, Carlo Bonomi dichiara: “Francamente non è corretto scaricare di nuovo sulle imprese, o sulla fiscalità generale, quindi sulle tasche dei cittadini, il costo del Green Pass: non mi sembra corretto”.

Oggi nel Belpaese sono 2.772 i nuovi contagi di covid 19. Secondo i dati del bollettino Covid-19 della Protezione Civile e del ministero della Salute, in totale  oggi si conteggiano  37 morti che si uniscono alle 131.421 vittime da inizio di questa emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 278.945 tamponi, con un tasso di positività che sale all’1%. Il Coronavirus sembra non poler proprio abbandonare l’Europa. In Italia in calo le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 2.552, con un calo di 113 persone rispetto a ieri, mentre sono 367 i ricoverati in terapia intensiva (- 3 rispetto a ieri), con 19 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.495.215 i guariti (+ 4.827 ) e 80.451 gli attualmente positivi (-2.095).