martedì 25 gennaio 2022

Guida per non rinunciare al pane

Il pane non fa ingrassare basta scegliere quello giusto  ricco di fibre, zuccheri lenti, vitamine del gruppo B e sali minerali

Il pane è un importante alleato della forma fisica a patto di scegliere con attenzione tra i tanti disponibili oggi, non bisogna escluderlo dalla nostra dieta ma vederlo come un alleato nelle giuste quantità e nelle giuste tipologie. Il pane può essere inserito in una dieta ipocalorica se scelto correttamente prediligendo una tipologia ipocalorica e sfruttando le sue potenzialità sazianti.

Non si può parlare solo di “pane”, ma di diversi tipi di pane, perché è disponibile in molte varietà. Per aiutarti a conoscere un po’ di più le caratteristiche del pane, abbiamo compilato una tabella con le calorie che apportano le diverse tipologie per 100 gr:

Pane tradizionale: 230 Kcal
Pane di segale: 230 Kcal
Pane integrale: 235 Kcal
Pane Rustico: 245 Kcal
Pane ai cereali: 250 Kcal
Ciabatta: 272 Kcal
Pane al sesamo: 255 Kcal
Pane alla crusca: 260 Kcal
Pane ai semi di papavero: 265 Kcal
Pane ai semi di lino: 285 Kcal
Pane ai Girasoli: 300 Kcal
Tipi di pane farcito
Pane all’uvetta: 288 Kcal
Pane alle olive: 308 Kcal
Focaccia: 349 Kcal
Pane ai fichi: 350 Kcal

Se ci si riferisce al pane dolce

Brioche Integrale dolce: 230 Kcal
Brioche: 270 Kcal
Pane bianco classico: 275 Kcal
Biscotto: 280 Kcal

Panino per hamburger: 296 Kcal
Panini al latte: 366 Kcal
Crostini integrali: 370 Kcal
Toast Classico: 415 Kcal
Torte classiche: 388 Kcal
Pane svedese: 400 Kcal

Optate sempre per pani integrali rispetto a quelli classici definiti anche pani bianchi: non per le calorie ma per la presenza di fibre: per esempio quando si compra la baguette bianca precongelata e cotta di alcuni supermercati, il pane perde i suoi nutrienti essenziali.  Il pane integrale invece è fatto con farina come segale, farro o kamut e sarà più nutriente. Fai attenzione agli additivi grassi sotto forma di formaggio, pancetta, noci o altri ingredienti gustosi. Sfortunatamente, il pane ripieno tende ad essere significativamente più alto di calorie rispetto al pane tradizionale. Inoltre, i principi nutritivi di pane come il pancarrè devono essere attentamente controllati: sono altamente lavorati, contengono grassi che il pane classico non contiene in natura, oltre a molti additivi e un livello di sale particolarmente elevato.

Il modo migliore per essere sicuri del contenuto calorico del pane che andrai a mangiare è farlo in casa, ma con il poco tempo a nostra disposizione e i costo dell’elettricità è più conveniente scegliere un fidato panettieri da cui andare