Entra in contatto con noi

Lifestyle

Hai mai sentito parlare della dieta Duke? piano alimentare Fast and Furious

Pubblicato

il

Questo è uno dei tanti programmi dietetici progettati per perdere peso velocemente. Ma chi l’ha inventato? E come funziona? Questa dieta per dimagrire è nata negli Stati Uniti e si compone di 4 fasi. La regola principale per il numero di pasti è che puoi mangiare 4 volte al giorno, ma alle 15.

Naturalmente, non tutti gli alimenti sono ammessi in questa dieta. Alcuni cibi sono severamente vietati, mentre altri sono ammessi con moderazione. Cosa puoi mangiare e cosa dovresti evitare? Quanto dura la dieta Duke? Quanti kg ha preso?

La dieta Duke promette una significativa perdita di peso. Tuttavia, ha molte controindicazioni. Chi può seguire questa dieta? E chi invece dovrebbe impedirlo?

Dieta Duke: definizione e che cos’è?

La Duke è un programma dimagrante organizzato in 4 fasi, ognuna delle quali dovrebbe durare da 3 a 4 settimane. La prima fase è molto restrittiva, mentre le fasi successive consentono una grande variabilità tra i prodotti ammessi. La perdita di peso è ovviamente uno degli obiettivi della dieta Duke. Quanti kg puoi perdere? Questa dieta fornisce una perdita di peso di almeno 8 kg nelle prime 4 settimane. Ma la cosa principale è la promessa che non li restituirai così facilmente. L’obiettivo principale di questa dieta è quello di cambiare le abitudini alimentari delle persone per ottenere una perdita di peso permanente. Per ottenere buoni risultati, è necessario seguirlo per almeno 3 mesi, durante i quali non potrai infrangere le sue rigide regole.

Advertisement

Come accennato, il tempismo è molto importante in questa dieta. Puoi mangiare 4 volte al giorno, ma non oltre – 15 ore. Perché questo “coprifuoco” sul cibo?

Secondo questa dieta occorre introdurre calorie all’inizio della giornata permette al tuo corpo di usarle in modo più efficiente e “bruciarle” di più. Ecco perché con questa dieta da mezzogiorno non è più possibile mangiare cibi solidi o bere liquidi zuccherini.

Siamo sicuri che il nostro corpo funzioni davvero in questo modo? I ricercatori moderni parlano del ritmo circadiano dell’alimentazione e dell’importanza di una distribuzione equilibrata del cibo (e quindi delle calorie) durante la giornata. Anche quando dormiamo, abbiamo bisogno di energia! Discuteremo questo argomento in dettaglio nella sezione controindicazioni.

L’importanza dell’attività fisica

Un aspetto fondamentale di questa dieta è l’importanza che attribuisce all’attività fisica. Questo conta quanto la nutrizione. Se vuoi seguire la dieta Duke, non potrai evitare una passeggiata quotidiana di almeno mezz’ora.

Pertanto, per dimagrire in modo sano, è importante mantenersi attivi! In questo è molto vicino all’idea della dieta mediterranea, che pone l’attività fisica sul primo gradino della piramide alimentare. In ogni caso, le somiglianze tra le due diete finiscono qui.

Advertisement

La dieta Duke non solo non garantisce un equilibrato apporto di nutrienti in tutte le sue fasi, ma si basa anche su alcuni principi non del tutto corretti. Come vedremo in seguito, non è proprio per tutti. E forse, contrariamente a quanto sembra, nemmeno così benefico per una perdita di peso sana e sostenibile.

Advertisement