mercoledì 02 dicembre 2020

I 2 migliori titoli di semiconduttori su cui puntare al momento

Vecchi o nuovi, queste aziende sono tra i migliori investimenti nel settore dei semiconduttori.

Secondo la legge di Moore il numero di transistor su un chip di silicio raddoppierà ogni due anni. Quella premessa in continua espansione della potenza di calcolo è stata la forza trainante della moderna rivoluzione digitale. Ha anche significato che le azioni di semiconduttori sono state una forza da non sottovalutare.

Ma non vale la pena investire in tutte le aziende che hanno sviluppato il proprio business attorno al silicio. La strada è anche piena di casi di di insuccesso.

Per stare al sicuro e realizzare grandi profitti, queste sette scelte devono essere in cima alla tua lista se vuoi una fetta dell’azione dei semiconduttori:

  • Advanced Micro Devices (AMD)
  • Intel (INTC)

Alcuni sono in attività dall’inizio dell’era dei PC, mentre molte di queste aziende sono relativamente nuove. Ciò che tutti hanno in comune è che si concentrano sui chip di silicio e sulle azioni che continueranno a fare bene.

Advanced Micro Devices

Il primo è un attore stellare tra titoli di semiconduttori. Advanced Micro Devices è stato il titolo più performante dell’S&P 500 nel 2019, con una crescita del 148%. Le azioni di AMD sono aumentate finora del 9% nel 2020, nonostante la nuova pandemia di coronavirus.

AMD è stato lasciato cadere due volte. Innanzitutto, dopo l’incidente del 2000 dot com, e di nuovo nel 2008, quando le spedizioni di PC iniziarono a fermarsi e i processori e le schede grafiche di AMD non erano semplicemente competitivi.

Tutto ciò è cambiato negli ultimi anni. Sotto la direzione del CEO Lisa Su, AMD è stata implacabile nello sviluppo di una nuova architettura di chip. I suoi processori Ryzen hanno guadagnato la quota di mercato di Intel nello spazio dei PC, compresa una spinta aggressiva verso i laptop entro il 2020. I processori EPYC dell’azienda stanno guadagnando quote di mercato nel redditizio mercato dei data center. Le sue schede grafiche Radeon offrono modifiche Nvidia (NVDA) leader del mercato. E le console per videogiochi Xbox Series X e PlayStation 5 saranno dotate di chip AMD personalizzati quando verranno lanciate entro la fine dell’anno.

Intel

Intel è lo statista leader tra questi titoli di semiconduttori. Si è concentrato sui chip di silicio dal 1968. In effetti, la fama di Gordon Moore della Legge di Moore è il co-fondatore di Intel.

Uno dei punti di forza di Intel è la sua resistenza. Negli ultimi cinque anni Intel ha affrontato sfide che avrebbero interessato molte altre società.

Nonostante il costante calo del mercato dei PC di Intel, AMD ha conquistato consumatori e produttori con i suoi processori Ryzen. Intel ha affrontato una carenza di chip paralizzanti oltre alle conseguenze delle vulnerabilità dei chip Meltdown e Spectre. Ha abbandonato il mercato dei processori per smartphone e l’anno scorso ha abbandonato la sua attività di modem per smartphone, vendendola ad Apple (AAPL). Oltre alle tristi notizie, si dice che Apple stia per abbandonare i processori Intel sui suoi PC Mac.

Allora perché l’occhiolino di Intel? Nonostante molte sfide, Intel rimane una forza dominante. I suoi nuovi chip da 10 nm stanno iniziando a colpire il mercato e si prevede che i ritardi nella produzione saranno risolti. I processori Intel Xeon rimangono il chip di scelta nel mercato dei data center e tale mercato è in crescita. L’anno scorso, Intel ha presentato le proprie schede grafiche Xe, che lo posizioneranno per affrontare AMD e Nvidia in quel mercato. Intel è anche dominante nel crescente settore dell’Internet of Things (IoT), un componente chiave delle tecnologie per la casa intelligente e le auto autonome.

Forse l’argomento più forte è che, nonostante molte sfide, le azioni di INTC continuano a funzionare. Negli ultimi cinque anni è aumentato del 105%.