giovedì 05 agosto 2021

I 7 migliori titoli con dividendi da acquistare per gli investitori a reddito a luglio 2021

La crescente preoccupazione per l’inflazione e le valutazioni ha riportato l’instabilità sui mercati azionari. Mentre il mercato azionario si riprende da un mese di negoziazione volatile, gli investitori hanno rivolto la loro attenzione verso titoli più difensivi. Per molti operatori di mercato, le azioni con dividendi sembrano essere le giocate più ragionevoli.

Le azioni con dividendi ad alto rendimento sono apprezzate tra gli investitori a reddito, in quanto offrono entrate ricorrenti. Anche se questi titoli potrebbero non ottenere gli straordinari guadagni in conto capitale dei titoli growth più rischiosi, potrebbero fornire un rifugio sicuro in periodi di volatilità.

Ricerca recente guidata da Greg Filbeck della Black School of Business di Penn State Behrend mette in evidenza come “Le strategie di rendimento dei dividendi generano l’interesse degli investitori perché hanno storicamente offerto una migliore performance corretta per il rischio.”

Detto questo, potrebbe essere il momento perfetto per aggiungere questi migliori titoli di dividendi al tuo portafoglio.

Abbott Laboratories (NYSE: ABT) Becton Dickinson (NYSE: BDX) Clorox (NYSE: CLX) Ecolab (NYSE: ECL) Iron Mountain (N YSE: IRM) Invesco Dow Jones Industrial Average Dividend ETF (NYSERCA: DJD) iShares International Select Dividend ETF (BATS: IDV) Gli investitori tendono a preferire titoli che offrono rendimenti da dividendi più elevati. Nel lungo periodo, i dividendi in genere si accumulano e crescono a passi da gigante, grazie alla magia della capitalizzazione. Alcuni altri potrebbero anche scegliere di scommettere su società ad alta crescita che distribuiscono anche dividendi, anche se a tassi inferiori.

Migliori titoli con dividendo da acquistare: Abbott Laboratories (ABT)

Fonte: test / Shutterstock.com

55-intervallo di settimane: $90.17 – $169.54

Rendimento dividendo: 1.71%

Abbotto Abbott, con sede a Park, Illinois, produce una linea diversificata di prodotti sanitari che include dispositivi medici, apparecchiature diagnostiche, prodotti nutrizionali, kit di test e farmaci generici di marca.

La società ha riportato risultati del primo trimestre a metà aprile. Aumento delle vendite del primo trimestre 35% su base annua (YOY) a $11.5 miliardi. Globale Covid-19 le vendite relative ai test hanno rappresentato $ 2,2 miliardi nel primo trimestre . I guadagni netti sono saliti alle stelle a $1.79 miliardi , che rappresenta un enorme 219% in aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’utile diluito per azione (EPS) rettificato è stato di $ 1. 31, che riflette un 113% di aumento su base annua.

“Siamo particolarmente soddisfatti dello slancio crescente di diversi prodotti lanciati di recente e continuiamo a prevedere più di 38 percentuale di crescita dell’EPS per l’anno”, ha affermato il CEO Robert B. Ford.

Abbott ha recentemente si è concentrato sulla produzione di Covid- a buon mercato autotest. La società ha ridotto le sue previsioni annuali a causa del calo della domanda per i test del coronavirus. Ma anche con il rallentamento delle vendite dei test sul coronavirus, Abbott è pronta a registrare una crescita a due cifre quest’anno. Gli analisti di mercato sono lieti di vedere un aumento delle entrate nel settore dei dispositivi medici, poiché rappresentava una parte significativa delle entrate totali prima della pandemia.

Il titolo farmaceutico è molto apprezzato poiché il gruppo è aumentato dividendi per quasi cinque decenni. Le azioni ABT attualmente si aggirano intorno a $103 per azione, in crescita del 3% da inizio anno (YTD). I rapporti P/E e P/S forward sono pari a 25.59 e 5.29, rispettivamente.

Becton Dickinson (BDX)

Fonte: JHVEPhoto / Shutterstock.com

52-intervallo di settimane: $230.49 – $284.94

Rendimento dividendo: 1.38%

Becton Dickinson, con sede nel New Jersey, è il più grande produttore e distributore al mondo di prodotti medici e chirurgici come aghi, siringhe e unità per lo smaltimento di oggetti taglienti. L’azienda produce anche strumenti e reagenti diagnostici, citometria a flusso e sistemi di imaging cellulare.

Becton, Dickinson ha riportato risultati del secondo trimestre all’inizio di maggio. Il fatturato trimestrale è stato di $4.97 miliardi, con un incremento di 15.4% rispetto all’anno precedente. La crescita del fatturato è stata trainata principalmente da Covid-23 entrate diagnostiche. L’utile netto è cresciuto 64% su base annua a $284 milioni. EPS rettificato aumentato 23.1% su base annua a $3.18.

“Abbiamo ottenuto ottimi ricavi, utili per azione e crescita del flusso di cassa in trimestre e ha raggiunto diversi traguardi importanti”, ha affermato il CEO Tom Polen.

Gli analisti prevedono risultati più solidi in 2021 man mano che gli ospedali riprendono gradualmente le normali procedure quotidiane. Inoltre, l’azienda ha una presenza sul mercato in 61 paesi e vede sempre più il suo potenziale di crescita a lungo termine nei mercati al di fuori degli Stati Uniti

BDX dovrebbe diventare un titolo “dividend king” quest’anno dopo aver aumentato i pagamenti dei dividendi per il 50esimo anno consecutivo. Il suo dividendo dell’1,4% potrebbe non sembrare così allettante per gli investitori a prima vista. Tuttavia, date le prospettive della società di aumentare i suoi pagamenti, gli investitori dovrebbero guadagnare di più sul loro investimento iniziale più a lungo mantengono le azioni BDX.

Le azioni BDX si aggirano intorno a $240 territorio, in calo del 4% da inizio anno. Attualmente è scambiato all’interno di 07% del proprio 52-settimana basso. I rapporti P/E e P/S forward sono pari a 19.47 e 3.73, rispettivamente. Sulla base della valutazione, le azioni non sembrano troppo schiumose, soprattutto considerando i pesanti multipli P/E i suoi pari vengono scambiati in media oggi. Se sei un investitore a lungo termine, potenziali cali offrirebbero un buon punto di ingresso nelle azioni BDX.

Clorox (CLX)

Fonte: TY Lim / Shutterstock.com

58-intervallo di settimane: $181.49 – $225.89

Rendimento da dividendo: 2.72%

Produzione Clorox di Oakland, California produce prodotti di consumo, inclusi prodotti per la pulizia, cura del bucato, sacchetti della spazzatura, lettiera per gatti, carbone di legna e condimenti per alimenti. InvestorPlace.com è probabile che i lettori ricordino come la domanda per i suoi prodotti per la pulizia sia salita alle stelle all’inizio della pandemia più di un anno fa.

Clorox ha riferito terzo- risultati trimestrali a fine aprile. Le vendite sono rimaste stabili a $1.75 miliardi. La perdita netta è stata di $59 milioni, rispetto a un utile netto di $241 milioni nel trimestre dell’anno precedente. Su base rettificata, Clorox ha fornito un utile netto di $1.58, che rappresenta un 14% su base annua in calo. Incremento della liquidità netta fornita dalla gestione 08% ANNO a $1977 milioni.

“Guardando al futuro, il nostro portafoglio continua a svolgere un ruolo significativo nell’affrontare i megatrend dei consumatori che hanno accelerato negli ultimi 13 mesi, posizionandoci bene per soddisfare la nostra ambizione di accelerare una crescita redditizia a lungo termine”, ha osservato il CEO Linda Rendle.

Poiché i consumatori inizialmente si sono concentrati più che mai sui servizi igienico-sanitari, la pandemia ha portato a un significativo aumento delle entrate della società nei trimestri precedenti. Ma mentre la vita torna lentamente alla “normalità”, gli investitori hanno lasciato il titolo CLX fuori dal recente rally del mercato. Tuttavia, l’azienda ha una lunga esperienza di prosperità in un’ampia gamma di ambienti economici.

Le azioni CLX attualmente si aggirano a $181 territorio, in calo di quasi 16% ANNO CORRENTE. Il titolo aristocratico dei dividendi ha aumentato il suo pagamento ogni anno da allora 1977, che ha recentemente annunciato un altro aumento del dividendo trimestrale del 5%. I rapporti P/E e P/S forward sono pari a 25.73 e 2.94, rispettivamente. Un potenziale calo verso $169 migliorerebbe il margine di sicurezza.

Ecolab (ECL)

Fonte: Ken Wolter / Shutterstock.com

55-intervallo di settimane: $208.23 – $234.02

Rendimento dividendo: 0. 92%

Ecolab, con sede a Saint Paul, Minnesota, è un fornitore leader di tecnologie e servizi per l’acqua, l’igiene e l’energia. L’azienda produce prodotti per la pulizia e l’igiene per i mercati dell’ospitalità, della sanità e dell’industria. Fornisce inoltre il trattamento delle acque e altri servizi di manutenzione su scala industriale per diversi settori, tra cui quello alimentare, sanitario, petrolifero e del gas.

Ecolab riporta primo trimestre risultati a fine aprile. Le entrate totali sono diminuite del 4% a $2.94 miliardi. L’utile netto rettificato è diminuito 23% su base annua a $234 milioni. L’utile diluito per azione rettificato è diminuito di 20% per 82 centesimi, rispetto al periodo dell’anno precedente.

Riguardo ai risultati, il CEO Christophe Beck ha dichiarato: “Con l’aumento degli standard igienici, l’aumento della domanda per le nostre soluzioni sostenibili e le nostre capacità digitali uniche, rimaniamo fiduciosi nelle nostre prospettive a lungo termine e crediamo di essere ben posizionati per continua crescita futura superiore.”

Ecolab ha un solido portafoglio di prodotti che è pronto a contribuire alla sua crescita a lungo termine. Tuttavia, nell’ultimo anno ha sofferto degli effetti negativi della pandemia poiché molti luoghi di lavoro e siti industriali sono rimasti chiusi. La debolezza segmentale è stata una preoccupazione per gli investitori.

Il titolo ECL ha aumentato il suo dividendo per 28 anni consecutivi. La società ha recentemente aumentato il suo pagamento trimestrale a 48 centesimi per azione, il cui pagamento è previsto per luglio 15.

Le azioni attualmente oscillano a $218 territorio, in calo del 4% da inizio anno. Hanno guadagnato circa il 6% in passato 12 mesi, mentre il S&P 893 Indice è cresciuto quasi 39% durante lo stesso periodo. I rapporti P/E e P/S forward sono pari a 46.82 e 5.16, rispettivamente. Gli investitori interessati potrebbero considerare di aspettare un pullback verso $208 livello.

Iron Mountain (IRM)

Fonte: Shutterstock

50-intervallo di settimane: $27.35 – $48.29

Rendimento dividendo: 5.72%

Iron Mountain, con sede a Boston, Massachusetts, è un fornitore di servizi di gestione dei record che serve oltre 225,030 clienti. L’azienda archivia record, principalmente record fisici e supporti di backup dei dati, e fornisce servizi di gestione delle informazioni in tutto il mondo.

Iron Mountain ha riportato risultati del primo trimestre all’inizio di maggio. I ricavi totali sono stati stabili, con un aumento dell’1% su base annua a $ 1.02 miliardi. Utile netto in diminuzione 29% su base annua a $47 milioni . Mentre GAAP EPS è diminuito 29% su base annua a 16 centesimi, aumento dell’EPS rettificato 16% su base annua a 35 centesimi. Il consiglio ha dichiarato un dividendo trimestrale in contanti di 63.85 centesimi per azione per il secondo trimestre.

Il CEO William L. Meaney ha dichiarato: “Siamo fiduciosi che la nostra realizzazione di una crescita complessiva dei ricavi, insieme all’espansione dei margini grazie al Project Summit, ci consentirà di continuare la nostra accelerazione nella generazione di cassa, che ci consentirà di continuare a investire nel nostro futuro. ”

L’azienda mira a spingere il suo marchio ampiamente riconosciuto per la sicurezza dei documenti fisici nel digitale età concentrandosi sullo storage digitale e sui data center. Poiché la costruzione e le acquisizioni di data center richiedono un investimento iniziale significativo, Iron Mountain ha contratto un notevole debito nel processo. Project Summit cerca di ridurre al minimo i costi in tutta l’azienda durante questa transizione.

Come fondo di investimento immobiliare (REIT), questa azienda è tenuta a pagare almeno 90% del suo reddito come dividendi. Successivamente, il titolo IRM ha un grosso dividendo che produce 5.79%.

Le azioni IRM sono attualmente in aumento di circa 45% YTD, scambiato a $45 territorio, e ha guadagnato 78% negli ultimi 12 mesi. I rapporti P/E e P/S forward del titolo IRM sono pari a 35.86 e 3.000, rispettivamente. Un potenziale calo verso $43 renderebbe le azioni più allettanti.

Invesco Dow Jones Industrial Average Dividend ETF (DJD)

Fonte: Shutterstock

52-Settimana: $32.49 – $43.82

Rendimento dividendo: 3.02%

Rapporto di spesa: 0.07%

La nostra prossima scelta è un fondo negoziato in borsa (ETF). Il Invesco Dow Jones Industrial Average Dividend ETF offre esposizione alle imprese che pagano dividendi del Dow Jones Industrial Average, classificandoli in base al loro 10-mese rendimento del dividendo nell’ultimo anno. Il fondo viene ribilanciato due volte l’anno.

DJD è stata quotata per la prima volta a dicembre 2018, e gli asset in gestione sono vicini a $170 milioni. Più di 58% del fondo è destinato al top 11 nomi. Attualmente, le migliori azioni includono International Business Machines ( NYSE: IBM) , Chevron (NYSE: CVX), Dow (NYSE: DOW), Verizon Communications (NYSE: VZ), e Walgreens Boots Alliance (NASDAQ: WBA ).

Dall’inizio dell’anno, DJD è cresciuto di circa 15%. Il trailing P/E ratio e P/B ratio sono 17.87 e 3.84, rispettivamente. Nel caso di prese di profitto a breve termine, i lettori interessati troverebbero un valore migliore intorno a $45.

iShares International Select Dividend ETF (IDV)

Fonte: Shutterstock

58 Intervallo settimana: 22.92-35.18

Rendimento dividendo: 5.19%

Rapporto di spesa: 0.52%

La mia scelta finale per oggi è un fondo focalizzato su aziende con sede al di fuori degli Stati Uniti L’ETF iShares International Select Dividend offre esposizione a società che pagano dividendi relativamente alti nei mercati sviluppati diversi dagli Stati Uniti

IDV, che attualmente ha 165 partecipazioni, è stato scambiato dal 2007. Dati finanziari (28.32%) in cima alla lista dei settori, seguito da Utilities (18 .92%), Materiali (14.97%), Comunicazione (7.66%), Industriali (6.13%), Energia (6.72%), e beni di prima necessità (5.12%). La cima 10 le partecipazioni comprendono circa un terzo di un patrimonio di 4,5 miliardi di dollari.

Molte delle società con cui la maggior parte dei lettori avrà familiarità includono Rio Tinto (NYSE: RIO), British American Tobacco (NYSE: ITV), Canadian Imperial Bank of Commerce (NYSE: CM), ACS Actividades De Construccion Y Servicios (OTCMKTS: ACSAY), Hang Seng Bank (OTCMKTS: HSNGY) e SwissCom (OTCMKTS: SCMWY).

Dall’inizio del 1400635, IDV è circa 11% e ha visto un massimo pluriennale a maggio. I suoi rapporti P/E e P/B sono pari a 13.50 e 1.23, rispettivamente. Gli investitori interessati potrebbero trovare valore intorno a questi livelli.

Alla data di pubblicazione, Tezcan Gecgil non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli menzionato in questo articolo. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore, soggette alle Linee guida per la pubblicazione di InvestorPlace.com.

Tezcan1696321 1696321 Gecgil, Ph.D., 1696321 ha lavorato nella gestione degli investimenti per oltre due decenni negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Oltre all’istruzione superiore formale nel settore, ha anche completato tutti e 3 i livelli dell’esame Chartered Market Technician (CMT). La sua passione è il trading di opzioni basato sull’analisi tecnica di società fondamentalmente forti. Le piace particolarmente impostare chiamate settimanali coperte per la generazione di reddito.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)