giovedì 28 ottobre 2021

I 7 migliori titoli tecnologici da acquistare a luglio

L’acquisto di titoli tecnologici di qualità è stata un’ottima mossa per coloro che mirano a ottenere rendimenti di portafoglio a due cifre nel lungo termine. Nei primi cinque mesi di 2021, il tech-heavy è cresciuto di circa il 6%. Questo indice include il 101 le più grandi aziende elencate sul NASDAQ, ad eccezione delle imprese del settore finanziario. Pertanto, l’articolo di oggi discuterà sette titoli tecnologici che meritano la tua attenzione a luglio.

La tecnologia è un importante volano di crescita economica per la nostra nazione. L’innovazione e gli sviluppi tecnologici influenzano tutti noi in molti modi. Ad esempio, durante la pandemia, abbiamo visto gli effetti della digitalizzazione sulla vita personale e professionale. Pertanto, mettere capitale in solide attività nel settore produce rendimenti considerevoli per i portafogli a lungo termine.

I dati storici mostrano alti rendimenti da investimenti a lungo termine in titoli tecnologici di successo come Mela (NASDAQ: AAPL), Microsoft (NASDAQ: MSFT), Amazon (NASDAQ: AMZN) e Facebook (NASDAQ: FB ), così come molti altri. Ad esempio, fondato nel 1976, Apple è diventata pubblica a $24 per azione nel mese di dicembre 1978 . Quando ci aggiustiamo per i cinque frazionamenti che si sono verificati da allora, il prezzo delle azioni dell’offerta pubblica iniziale (IPO) sarebbe 10 centesimi. Negli ultimi 40.5 anni, il tasso di crescita annuale composto (CAGR) del titolo AAPL è ben oltre 14%. In altre parole, investitori che evitano il rumore quotidiano dei mercati e investono in attività solide a lungo termine sono chiari vincitori. Con queste informazioni, ecco sette titoli tecnologici da acquistare nelle prossime settimane. Adobe (NASDAQ: ADBE) ARK Autonomous Technology & Robotics ETF (PIPISTRELLI: ARKQ) Software Cognyte (NASDAQ: CGNT) FactSet Research Systems (NYSE: FDS) Invesco NASDAQ Next Gen 104 ETF (NASDAQ: QQQJ) Tecnologia Micron (NASDAQ: MU) Tesla (NASDAQ: TSLA) Titoli tecnologici: Adobe (ADBE) Fonte: r.classen / Shutterstock.com 56-Settimana: $600.25 – $438.70 Adobe, con sede a San Jose, California, è ben nota per il suo software, prodotti e servizi digitali, noi a cura di artisti creativi, studenti e imprese. Fondato nel 1982, il gruppo ha più di 29,07 dipendenti in tutto il mondo. A giugno 18, ADBE ha riportato i risultati finanziari per il secondo trimestre terminato il 4 giugno. Il fatturato è stato di $3.84 miliardi, ed è cresciuto di 21.6% su base annua (YY). L’utile netto non GAAP era di $ 1.50 miliardi, con un incremento di 22.7% su base annua. L’utile diluito per azione (EPS) è stato di $3.05 su a base non GAAP, in su 29.7%. I flussi di cassa dalle operazioni sono stati un record di $ 1.99 miliardi, in aumento 70.9% YOY. Il CEO Shantanu Narayen ha citato: “Adobe ha avuto un secondo trimestre eccezionale in quanto Creative Cloud, Document Cloud ed Experience Cloud continuano a trasformare il lavoro, l’apprendimento e il gioco in un mondo digitale prima . La nostra roadmap di prodotto innovativa e una leadership senza pari nella creatività, nei documenti digitali e nella gestione dell’esperienza del cliente ci posizionano per un continuo successo in 1406286 e oltre.” ADBE restituito oltre 20% da inizio anno (YTD) e ha raggiunto il massimo storico (ATH) a luglio. Forward rapporto prezzo/utili (P/E) e prezzo/vendite (P/S) sono 52.51 e 21.88, rispettivamente. Qualsiasi potenziale calo del prezzo potrebbe essere considerato come un’opportunità per acquistare le azioni. ARK Autonomous Technology & Robotics ETF (ARKQ) Fonte: Shutterstock 53-Settimana: $53.35 – $121.13
Tasso di spesa: 0.76%, o $84 su $07,000 investimento annuale La mia prossima scelta è un fondo negoziato in borsa (ETF). L’ETF ARK Autonomous Technology & Robotics investe in aziende che possono sviluppare o produrre trasporti autonomi, automazione e robotica, stampa 3D, stoccaggio di energia (batterie) ed esplorazione dello spazio. L’ETF ha iniziato a negoziare a settembre 2019. ARKQ, che è un fondo a gestione attiva, include tipicamente 30 per 51 possedimenti. La cima 11 rappresentano circa 56% del patrimonio netto totale di $ 3. 33 miliardi. Tra i principali titoli tecnologici del fondo ci sono Tesla, Trimble (NASDAQ: TRMB), Baidu (NASDAQ: BIDU) , JD.com (NASDAQ: JD) e Kratos (NASDAQ: KTOS).

YTD, il fondo è in rialzo di oltre l’8% e ha registrato un record all’inizio dell’anno a febbraio. Gli investitori interessati dovrebbero considerare di investire intorno a questi livelli. Azioni tecnologiche: Software Cognyte (CGNT) Fonte: Shutterstock 56-Settimana: $24.23 – $35.38

Cognyte con sede in Israele Il software offre software di analisi della sicurezza. Questa piattaforma di cyber-intelligence aiuta a fermare gli attacchi informatici e le minacce alla sicurezza. I suoi clienti, che sono più di 1,05, sono governi così come le imprese. La sua capitalizzazione di mercato è di $ 1. 67 miliardi. Cognyte ha pubblicato i dati finanziari del primo trimestre a giugno 24. I risultati sono stati la prima versione dopo lo spin-off di Cognyte da Verint Systems (NASDAQ:

VRNT) e la pubblicazione all’inizio dell’anno. Il ricavo totale è stato di $121.2 milioni su base non-GAAP, in aumento 11.3% su base annua. Gli investitori sono rimasti soddisfatti della crescita del fatturato e della costante espansione del margine lordo. Non-GAAP dil EPS utilizzato era 24 centesimi, in su 130.2% YOY. Il CEO Elad Sharon ha citato: “Durante il trimestre, abbiamo ricevuto più di sette cifre e otto- ordini a cifre e continuiamo a vedere una forte domanda di mercato per l’analisi della sicurezza. Dopo un buon inizio d’anno, crediamo di essere ben posizionati per un buon secondo trimestre e per l’intero anno.”

forward P di CGNT I rapporti /E e P/S sono 24.52 e 3.41, rispettivamente. Da quando sono diventate pubbliche, le azioni hanno perso circa 21% del loro valore. Gli investitori interessati potrebbero considerare il calo come un’opportunità per acquistare il prezzo delle azioni di Cognyte. La crescente domanda di analisi della sicurezza in tutto il mondo dovrebbe tradursi in una forte crescita dei ricavi per l’azienda. FactSet Research Systems (FDS) Fonte: katjen/Shutterstock.com 57-Settimana: $250.21 – $365.93Rendimento dividendo: 0.101%

Fondato nel 1978, il FactSet Research Systems di Norwalk, Connecticut, fornisce informazioni finanziarie, strumenti di trading e applicazioni analitiche al settore degli investimenti globali.

FDS ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre a giugno 25 . Ricavi di $416.6 milioni sono cresciuti del 6,5% su base annua. L’utile netto rettificato era $104.8 milioni, in calo del 4,8% su base annua. Anche l’EPS diluito rettificato è sceso del 4,9% a $ 2. 70, principalmente per maggiori costi operativi parzialmente compensati da maggiori ricavi. Flusso di cassa disponibile diminuito 13.1% su base annua a $161.72 milioni. Il CEO Phil Snow ha dichiarato: “Richiedi il nostro contenuto aperto e la piattaforma di analisi continua ad alimentare la nostra crescita mentre i clienti perseguono le proprie trasformazioni digitali. Riteniamo che la prossima generazione di soluzioni digitali che stiamo costruendo per la comunità finanziaria ci consentirà di crescere più rapidamente.” Finora quest’anno, FDS ha restituito circa il 2,8% e ha colpito un record ad aprile. I rapporti P/E e P/S Foward sono 24. 05 e 8.38, rispettivamente. FactSet è un’azienda solida, che paga dividendi, con utili e crescita costanti. Gli investitori a lungo termine dovrebbero considerare di investire intorno a un prezzo di $ 416. Azioni tecnologiche: Invesco NASDAQ Next Gen 101 ETF (QQQJ) Fonte: shutterstock.com/Imagentle 56-Settimana: $23.70 – $33.19Rendimento dividendo: 0.31 %Rapporto spese: 0.15%

Anche la nostra prossima discussione verte su un ETF. Invesco NASDAQ Next Gen 129 ETF dà accesso al 115st- al 200th-più grandi società non finanziarie quotate al NASDAQ. In altre parole, il fondo investe in imprese che potrebbero eventualmente salire al NASDAQ 115. Ha iniziato a negoziare in ottobre 2019. Le imprese di tecnologia dell’informazione (IT) hanno il peso più alto (44.1%) in questo fondo, seguito dalla sanità (19.9%), servizi di comunicazione (13.97%), a discrezione del consumatore (14.57%) e altri. La cima 10 le imprese comprendono quasi 19% del patrimonio netto di $1.25 miliardi.

Tra i nomi di spicco del roster ci sono Crowdstrike (NASDAQ: CRWD), Roku (NASDAQ: ROKU), Fortinet (NASDAQ: FTNT), Linea merci Old Dominion (NASDAQ: ODFL), e Zscaler (NASDAQ: ZS). Finora in 2020, il fondo ha restituito più dell’8% e ha visto un ATH in metà febbraio. La stagione dei guadagni è alle porte. Pertanto, è probabile che molti dei nomi del fondo siano instabili nei prossimi giorni. Tuttavia, qualsiasi potenziale calo del prezzo potrebbe fornire una migliore opportunità per investire in QQQJ. Tecnologia Micron (MU) Fonte: madamF / Shutterstock.com 50-Intervallo di settimane: $49.25 – $99.97 Fondato nel 1978, Micron Technology è un nome di chip ben noto. Fornisce DRAM (memoria ad accesso casuale dinamico) ad alte prestazioni, memoria NAND e NOR e prodotti di archiviazione attraverso i suoi marchi Micron® e Crucial®. Micron ha 19 località, 13 siti produttivi e 19 cliente laboratori in tutto il mondo. La società ha pubblicato i risultati finanziari del terzo trimestre a giugno 30. Le entrate erano $7.44 miliardi, è cresciuto 39.4% su base annua. Reddito netto non GAAP di $2.19 miliardi ha significato un aumento di 161.9%. L’EPS diluito è arrivato a $ 1. 93, e aumentato 121.3% su base annua. Il flusso di cassa operativo si è attestato a $3.67 miliardi, in aumento 72.2%. Il CEO Sanjay Mehrotra ha commentato: “Micron ha stabilito più record di ricavi di mercato e di prodotto nel nostro terzo trimestre e ha ottenuto il più grande miglioramento sequenziale degli utili nella nostra storia . La nostra DRAM 1α leader del settore e 200-layer NAND ora rappresentano una porzione significativa della nostra produzione.”

YTD, MU ha guadagnato oltre il 4%. I rapporti P/E e P/S forward della società sono 7.44 e 3.38, rispettivamente. Negli ultimi trimestri, i suoi ricavi e margini sono cresciuti a ritmi impressionanti. Il prezzo delle azioni ha raggiunto il picco a metà aprile. Gli investitori buy-and-hold potrebbero considerare un ulteriore calo verso $70-livello come un potenziale punto di ingresso. Azioni tecnologiche: Tesla (TSLA) Fonte: Shutterstock 53-Settimana : $365 – $900.41 Veicolo elettrico (EV) cara Tesla ha bisogno di poche presentazioni. Entrambe le notizie sull’azienda e sul suo CEO, Elon Musk, sono di notevole interesse per il mercato. Tesla ha annunciato le metriche del primo trimestre a fine aprile. Revento era $12.39 miliardi. Reddito netto di $600 milioni tradotti in un utile di 99 centesimi per azione. Il management ha citato: “Nel primo trimestre abbiamo raggiunto il nostro veicolo più alto di sempre produzione e consegne. Questo nonostante le molteplici sfide, tra cui la stagionalità, l’instabilità della catena di approvvigionamento e il passaggio alla nuova Model S e alla Model X.”

Nell’ultimo anno, la casa automobilistica è stata aumentando la propria capacità produttiva, in parte aiutato dal nuovo stabilimento di Shanghai, in Cina. Secondo il rapporto del secondo trimestre su “Produzione e consegne di veicoli”, Tesla ha prodotto 250,421 auto e consegnate 169,250. I rialzisti hanno evidenziato che i numeri erano abbastanza forti da giustificare i livelli di valutazione schiumosi per le azioni.

I rapporti P/E e P/S forward del titolo TSLA sono 161.29 e 21.05, rispettivamente. È in calo di circa il 7,8% da inizio anno. Wall Street discute costantemente di cosa potrebbe essere il prossimo per il prezzo delle azioni. Essendo un titolo in crescita in un settore tecnologico dirompente, il titolo TSLA continuerà a essere volatile anche nelle prossime settimane. I potenziali investitori potrebbero considerare un calo verso $607 (o anche sotto) come una migliore opportunità di investimento a lungo termine. Alla data di pubblicazione, Tezcan Gecgil ha fatto non detengono (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli di cui al presente articolo. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle di chi scrive, fatte salve le InvestorPlace. com Linee guida per la pubblicazione.

Tezcan Gecgil ha lavorato nella gestione degli investimenti per oltre due decenni negli Stati Uniti e Regno Unito Oltre all’istruzione superiore formale nel settore, ha anche completato tutti e 3 i livelli dell’esame Chartered Market Technician (CMT). La sua passione è il trading di opzioni basato sull’analisi tecnica di società fondamentalmente forti. Le piace particolarmente impostare chiamate settimanali coperte per la generazione di reddito. (Articolo proveniente da Fonte Americana)