venerdì 04 dicembre 2020

I conservatori di Boris Johnson ottengono una vittoria decisiva nelle elezioni cruciali

LONDRA – Il primo ministro britannico Boris Johnson ha vinto una convincente vittoria elettorale venerdì, superando facilmente la soglia per formare un governo stabile e aprendo la strada all’uscita del paese dall’Unione europea.

Un sondaggio di uscita aveva previsto una netta maggioranza per il partito conservatore di Johnson e poco dopo le 5 si è assicurato il necessario 326 posti per vincere la maggioranza alla Camera dei Comuni, con la BBC che prevede una maggioranza complessiva di 78 quando tutti i risultati sono confermati.

La vittoria significa che il Regno Unito è tutt’altro che certo di lasciare l’Unione Europea il gennaio. 31 . Un parlamento diviso si è rifiutato di appoggiare più volte il disegno di legge di Johnson, ma ora ha abbastanza legislatori per farlo passare alla Camera tre anni e mezzo dopo il referendum sulla Brexit.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

“Sembra che questo governo conservatore di una nazione abbia ricevuto un nuovo potente mandato per ottenere Brexit fatto “, ha detto Johnson al conteggio delle elezioni nel suo collegio elettorale di Uxbridge nella zona ovest di Londra.

L’elezione, la terza in quattro anni, era stata descritta come la più importante di una generazione poiché rappresentava l’ultima opportunità realistica per bloccare la Brexit .

È una vittoria storica per Johnson, la più grande maggioranza parlamentare da quando Margaret Thatcher ha vinto una vittoria decisiva per i conservatori in 1987. paese nella peggiore performance elettorale generale degli ultimi trent’anni. Leader laburista Jeremy Corbyn annunciò che si sarebbe ritirato prima delle elezioni successive, senza fissare una data, dopo un periodo di “riflessione”

L’ex cuore industriale che è stato fermamente laburista per decenni è passato ai conservatori. Denis Skinner, il 87 – socialista veterano di un anno che ha tenuto la sede di Bolsover in Derbyshire Since 1970, perso per 5, 000 voti. Sedgefield nel nord-est dell’Inghilterra, l’ex sede del tre volte vincitore del primo ministro elettorale Tony Blair, ha anche votato conservatore.

Non era molto meglio per il centrist Liberal Democrat Party – che ha promesso di annullare la Brexit se eletto, il che ha visto il suo leader Jo Swinson perdere il suo posto nell’East Dunbartonshire in Scozia e il partito non ha ottenuto molti guadagni altrove.

Le elezioni sollevano tuttavia domande sul futuro del Regno Unito. Il Partito nazionale scozzese, che fa campagna per la Scozia come nazione indipendente, vinse 48 posti a sedere, con un incremento di 13.

La Scozia ha votato per un po ‘a far parte del Regno Unito in un referendum 2014 ma il successo del SNP fa un secondo referendum più probabilmente, anche se spetta al primo ministro decidere se tenerne uno.

Patrick Smith

Patrick Smith è un editore e reporter di Londra di NBC News Digital.

Come riportato da NBC News