giovedì 06 maggio 2021

“I danni economici della pandemia sono peggiori di quelli che vediamo ora”

AGI –  “Anche se quest’anno gli Stati Uniti riguadagneranno il livello pre-crisi, la zona euro non lo farà prima della metà del 2022. Potremmo aver definitivamente perso due anni di crescita“. È l’allarme lanciato da Fabio Panetta, membro del board della Bce, in un’intervista al quotidiano spagnolo ‘El Pais’.

E sottolinea: “C’è un po’ meno incertezza, ma è ancora alta. La distribuzione del vaccino sta accelerando, ma è ancora lenta. E la pandemia sta avanzando rapidamente in alcuni Paesi, influenzando le prospettive di crescita.

L’inflazione rimarrà al di sotto del nostro obiettivo del 2% a medio termine, contrariamente a quanto accade negli Stati Uniti, nel Regno Unito o in Canada. Dobbiamo essere più ambiziosi per aumentare il potenziale di crescita e avvicinare l’inflazione al nostro obiettivo. E dobbiamo dare ai consumatori e agli investitori maggiori garanzie sulle prospettive

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo