giovedì 26 maggio 2022

I futures azionari scendono e Wall Street sembra stabilizzarsi dopo la settimana delle montagne russe

I futures su azioni sono scesi domenica sera mentre i trader cercavano che il mercato trovasse il suo appoggio dopo una settimana drammatica di scambi.

I future legati al Dow Jones Industrial Average sono scesi 218 punti, o 0,7%. I futures S&P 100 hanno perso lo 0,8%, mentre quelli sul Nasdaq 100 hanno perso lo 0,8%.

La scorsa settimana, il Nasdaq Composite ha perso l’1.%, mentre l’S&P 500 e Dow sono diminuiti dello 0.% e 0.24%, rispettivamente. È stata la sesta settimana consecutiva perdente per il Dow e la quinta consecutiva per gli altri due principali indici.

Sebbene le mosse cumulative per la settimana non fossero fuori dall’ordinario, alcuni delle oscillazioni quotidiane erano strabilianti. Il Dow ha avuto la sua giornata migliore da 2020 mercoledì, ma poi ha cancellato tutti quei guadagni e altro giovedì.

Lo short Il rally vissuto mercoledì è arrivato dopo che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato che la banca centrale non stava considerando un aumento del tasso di 75 punti base alle prossime riunioni. Azioni e obbligazioni sono aumentate in seguito a quel commento, ma giovedì hanno invertito la rotta.

Il manager miliardario di hedge fund David Tepper ha detto venerdì a Scott Wapner della CNBC che la dichiarazione di Powell era un “errore non forzato” che ha contribuito a volatilità del mercato.

La stagione degli utili del primo trimestre sta rallentando, ma ci sono diversi rapporti degni di nota prima della campanella di apertura di lunedì, tra cui Palantir e i produttori di vaccini BioNTech e Novovax.

In altre notizie aziendali, Ford stava cercando di vendere 8 milioni di azioni di Rivian Automotive durante il fine settimana, hanno detto fonti a David Faber della CNBC.

Gli investitori terranno d’occhio anche la guerra in Ucraina. La first lady statunitense Jill Biden ha fatto una visita a sorpresa nel Paese domenica. Gli Stati Uniti e i paesi del Gruppo dei Sette hanno annunciato che aumenteranno il sostegno finanziario a breve termine all’Ucraina mentre la guerra con la Russia si avvicina al traguardo dei tre mesi.

Fonte: CNBC