mercoledì 28 ottobre 2020

I futures azionari si stabilizzano mentre gli investitori digeriscono la turbolenza del petrolio, attendono richieste di sussidi di disoccupazione

Le scorte sono state prese per una corsa sfrenata giovedì che ha mostrato quanto sia importante trovare un trattamento per il coronavirus per Wall Street.

Il Dow Jones Industrial Average ha chiuso solo 39. 44 punti più in alto, o 0,2%, a 16, 515. 26. All’inizio della giornata, il Dow si è radunato più di 400. Il S&P 500 immerso 0.1 % a 2, 797. 80 mentre il Nasdaq Composite ha chiuso appena sotto breakeven alle 8, 494. 75. Sia il Nasdaq che l’S & P 500 sono aumentati di oltre l’1% ai massimi della sessione.

Il Financial Times ha dichiarato – citando i documenti pubblicati accidentalmente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità – che il remdesivir della droga di Gilead Sciences non ha migliorato le condizioni dei pazienti né ridotto il patogeno del coronavirus in il loro flusso sanguigno . Questi risultati, secondo il rapporto, provenivano da una sperimentazione clinica in Cina.

Gilead ha contestato il rapporto, affermando: “Poiché questo studio è stato chiuso in anticipo a causa della scarsa iscrizione, era poco potente per consentire conclusioni statisticamente significative. Pertanto, i risultati dello studio sono inconcludenti, sebbene le tendenze nei dati suggeriscano un potenziale beneficio per remdesivir, in particolare tra i pazienti trattati all’inizio della malattia. “

Le azioni hanno tentato un rimbalzo sul retro della dichiarazione di Gilead prima di chiudere lungo la linea piatta. Le azioni di Gilead Sciences hanno chiuso in calo del 4,3%.

Il rapporto e la successiva dichiarazione di Gilead arrivarono una settimana dopo STAT News riferì che i pazienti di Chicago che assumevano remdesivir a trattare il coronavirus si stava riprendendo rapidamente da gravi sintomi del virus. Tale rapporto ha sollevato il sentimento del mercato, inviando titoli nettamente più alti.

“Qualsiasi tipo di trattamento è la chiave per far tornare le persone nel mondo”, ha dichiarato Kim Forrest, fondatore di Bokeh Capital, su CNBC “Lo scambio.” “Quando i risultati della sperimentazione sono stati annunciati la scorsa settimana, si è potuto vedere reagire il mercato ed è stato un sospiro di sollievo che, se avessi ottenuto questo, potrei non morire.”

Il rimbalzo del petrolio continua

I future intermedi del West Texas per la consegna di giugno sono saltati 19. 7 % da stabilirsi in $ 16. 50 al barile mentre i commercianti aumentano le scommesse sui tagli alla produzione negli Stati Uniti. Anche il WTI si è ripreso mercoledì.

All’inizio della settimana, le preoccupazioni per la mancanza di domanda di energia hanno spinto il contratto di maggio di WTI – che è scaduto martedì – a un prezzo negativo. Anche i prezzi del greggio sono calati bruscamente da inizio anno anche dopo i loro forti guadagni negli ultimi due giorni.

“L’azione dei prezzi che ne risulta è molto dannosa per molti produttori di petrolio e implica certamente un forte calo nel fracking americano, contribuendo a esportazioni e capex statunitensi molto più deboli entro la fine dell’anno “, ha scritto Charles Dumas, capo economista di TS Lombard.

Il rimbalzo del petrolio ha aiutato le azioni a recuperare alcuni dei loro ripidi perdite rispetto all’inizio della settimana. Tra lunedì e martedì, l’S & P 500 e Dow sono scesi di oltre il 4% prima di raccogliere attorno al 2% mercoledì .

NOI giovedì gli operatori hanno anche studiato l’ultimo rapporto del Dipartimento del Lavoro sulle richieste di sussidi di disoccupazione.

Altri 4,4 milioni di lavoratori hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione la scorsa settimana , secondo i dati dal dipartimento del lavoro. Ciò ha portato le richieste di disoccupazione di cinque settimane a più di 26 milioni , cancellando tutti i guadagni di lavoro dalla Grande Recessione . Tuttavia, la stampa di giovedì ha rappresentato un calo rispetto al numero di richieste di sussidio di disoccupazione riportato nella settimana precedente.

“Il calo delle richieste di sussidio di disoccupazione iniziale … è incoraggiante, ma il danno è già stato fatto”, ha detto Paul Ashworth, capo economista americano di TS Lombard. Ha aggiunto, tuttavia, che “l’allentamento dei blocchi potrebbe aver riportato alcune persone attualmente in stato di licenziamento temporaneo in un’occupazione retribuita. In tal caso, il tasso di disoccupazione di aprile potrebbe rivelarsi il picco della pandemia.”

Clicca qui per le ultime notizie sul coronavirus .

Sottoscrivi a CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione di giorni lavorativi in ​​diretta da tutto il mondo.

Articolo originale di CNBC