lunedì 01 marzo 2021

I mercati europei verso un’apertura positiva, ma pesano le tensioni tra USA e Cina

Mercoledì i mercati europei sono stati cautamente più in forma a causa delle tensioni USA-Cina che non sono riuscite a frenare l’ottimismo del mercato sulla riapertura economica.

Nel Regno Unito, intanto la pressione sul primo ministro britannico Boris Johnson come battaglia politica per la posizione del suo aiutante principale Dominic Cummings, che è accusato di infrangere le regole di blocco del Regno Unito, si intensifica. Cummings ha rifiutato di scusarsi e Boris Johnson ha appoggiato il suo consigliere, nonostante le diffuse richieste di dimissioni di Cummings.

Si ritiene che la crisi stia danneggiando il partito conservatore al potere. Un sondaggio YouGov per il quotidiano The Times mostra che il vantaggio dei conservatori sul partito di opposizione Il lavoro è stato tagliato di nove punti in una settimana. Il supporto per i Tories è sceso di quattro punti al 44%, mentre il supporto per i laburisti è aumentato di cinque punti a 38% rispetto a una settimana fa, ha detto il Times.

Nelle notizie aziendali, Renault e Nissan hanno annunciato mercoledì l’intenzione di rinnovare la loro fragile alleanza per ridurre i costi e sopravvivere. L’annuncio ha spinto le azioni Renault 15. 6% in più entro mezzogiorno.

I più grandi

Le azioni dell’operatore di viaggio anglo-tedesco Tui si sono aggiunte al notevole martedì 52% impennata per radunare un altro 20. 6%, sostenuto dalla prospettiva che le restrizioni di viaggio vengano revocate in Europa. La catena cinematografica Cineworld ha guadagnato un ulteriore 19%, continuando anche a ottenere significativi guadagni visti martedì.

In fondo all’Europa benchmark, la società italiana di biotecnologie DiaSorin è crollata dell’8%.