giovedì 06 maggio 2021

II piano per un’Alitalia ‘bonsai’ nata da una crisi profonda

AGI – Si è aperta la settimana che potrebbe essere decisiva per la nuova Alitalia. Non sarebbe previsto, secondo quanto si apprende, alcun incontro tra il governo italiano e la commissaria alla concorrenza Ue Margrethe Vestager ma prosegue il lavoro sotto traccia, con i tavoli tecnici che non hanno mai smesso di lavorare, per trovare le soluzioni che vadano bene sia a Roma che a Bruxelles. Anche se da quanto trapela permangono ancora alcuni nodi da sciogliere riguardanti in particolare gli slot e gli asset da mettere a gara. Intanto, sempre secondo quanto si apprende, mercoledì i sindacati incontreranno il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini.

Giorgetti: settimana decisiva

E’ stato lo stesso ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti a dire che per il decollo di Ita sono giorni cruciali. “Io penso che questa sarà una settimana decisiva. Anche perché sono attese per la fine di aprile anche le sentenze per gli aiuti di Stato”, ha spiegato intervenendo alla scuola di formazione politica della Lega. “Questa trattativa” con la commissione europea “auspico che porti a una soluzione positiva”, ha continuato. “Se fossimo stati proni alle richieste del

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo