Entra in contatto con noi

Mercati americani

Il Brasile e l'Argentina si stanno preparando per una valuta comune

Pubblicato

il

Per notizie commerciali ed economiche più nitide e approfondite, iscriviti a Il vantaggio quotidiano notiziario. È completamente gratuito e ti garantiamo che imparerai qualcosa di nuovo ogni giorno.

Due delle più grandi economie del Sud America vorrebbero cambiare la conversazione dai loro dubbi attuali a una sulle valute.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Dopo decenni di rispettoso rispetto dei confini economici, i vicini di casa Brasile e Argentina stanno per portare il loro rapporto al livello successivo. Questa settimana, le due nazioni annunceranno che sono nelle prime fasi dell’introduzione di una valuta comune, funzionari detto il Financial Times la domenica. La fusione sarà seguita da un invito aperto ad altri paesi latinoamericani e sudamericani e potrebbe alla fine creare il secondo blocco valutario più grande del mondo.

Mi scusi, Sur

La nuova moneta, che il Brasile propone di chiamare il sur, o “sud”, è ancora nelle sue primissime fasi. Creare una moneta comune e ristrutturare completamente le infrastrutture delle banche centrali non è un compito facile. Per cominciare, le due nazioni dovranno trovare un’adeguata via di mezzo tra quella del Brasile vero e il peso argentino. Letteralmente. I due commerciano a un tasso di cambio di 35 pesos per 1 real. E mentre il peso è debole rispetto al real, il real è ancora debole rispetto al dollaro, con un real che vale all’incirca poco meno di 20 centesimi. In quanto tale, una valuta comune potrebbe avere senso nonostante gli ostacoli.

Il commercio tra i vicini è alle stelle, balzando di oltre il 21% su base annua a 26 miliardi di dollari nei primi 11 mesi del 2021. Insieme, i due potrebbero ridurre la dipendenza dal commercio statunitense e dal dollaro USA, soprattutto se altri paesi dell’America Latina si unissero al blocco – un passo che le due nazioni faranno questa settimana in un vertice di 33 nazioni degli stati dell’America Latina e dei Caraibi. Tuttavia, molto più rischio risiede su un lato dell’equazione Brasile-Argentina rispetto all’altro:

Advertisement
  • Il peso argentino sta affrontando un tasso di inflazione annuo di quasi il 100% poiché la sua banca centrale stampa contanti per finanziare progetti in sospeso del governo. La quantità di denaro in circolazione pubblica è quadruplicata dal 2019, secondo i dati della banca centrale.
  • Il Brasile è di gran lunga la più grande economia del continente e l’undicesima al mondo, e la sua banca centrale ha da tempo forti riserve su una valuta comune. L’Argentina rimane per lo più tagliata fuori dai mercati del debito globale dopo il suo default del 2020 e deve ancora oltre $ 40 miliardi al FMI dopo un salvataggio del 2018.

L’UE è sicura? Sebbene il progetto abbia gambe serie, si pensa che qualsiasi lancio non richieda solo anni ma forse decenni. Dopotutto, ci sono voluti 35 anni perché l’euro si formasse completamente. Ma con leader di sinistra che la pensano allo stesso modo ora gestiscono entrambe le nazioni, Brasile e Argentina stanno finalmente portando avanti il ​​progetto. Se non altro, il Brasile ha qualcosa di cui parlare oltre al fallito colpo di stato di poche settimane fa.

Advertisement

Trending