giovedì 29 ottobre 2020

Il CEO di Bank of America chiede al Congresso di “finanziare completamente” il programma di prestiti per le piccole imprese: “Basta fare il lavoro”

Il CEO di Bank of America Brian Moynihan ha parlato a Squawk Box al WEF di Davos in Svizzera a gennaio. 20 th, 2019.

Adam Galica | CNBC

CEO di Bank of America Brian Moynihan ha detto Domenica che il programma di prestiti per le piccole imprese approvato dal Congresso dovrebbe essere ampliato in modo da non funzionare più secondo il principio “primo arrivato, primo servito”.

“È chiaro che tra il Congresso, l’amministrazione e il popolo americano, dobbiamo ottenere tutti questi finanziamenti e non farne una gara podistica. Basta fare il lavoro”, Moynihan ha dichiarato su “Face the Nation” della CBS

Il Congresso ha superato la seconda tornata di finanziamenti per il programma di protezione dei salari la scorsa settimana e le aziende possono richiedere $ miliardi a partire da lunedì mattina. I $ 349 miliardi originali per il programma sono stati esauriti in meno di due settimane e si teme che anche il secondo round di finanziamenti si esaurirà prima che le aziende che ne hanno bisogno possano applicare .

Moynihan, la cui banca è stata il primo grande finanziatore a lanciare il suo portale applicativo per il primo turno, ha dichiarato che c’è un “grande dibattito” su quanto il programma ha bisogno, ma ha detto al governo dovrebbe impegnarsi a finanziarlo completamente fino a quando le imprese ammissibili non potranno ottenere i soldi.

“La differenza tra questo programma e la disoccupazione è se si qualifica per questo programma, è come ottenere l’autorizzazione di disoccupazione e poi fare una corsa a piedi in ufficio “, ha detto Moynihan. “Dobbiamo togliere gli aspetti di primo arrivato, primo servito di questo e assicurarci che sia interamente finanziato, perché alla fine, andrà dove le persone lo vogliono: piccole imprese, 25% nel nostro caso alle imprese in quartieri a basso e moderato reddito, imprese con un piccolo numero di dipendenti. Dobbiamo solo finire i finanziamenti e finire il lavoro. “

Il programma offre prestiti alle piccole imprese che possono essere trasformati in sovvenzioni se le imprese soddisfano i requisiti di spesa per il personale. Il programma ha ricevuto critiche per aver consentito ad alcune grandi aziende pubbliche di accedere al denaro, portando la Dipartimento del Tesoro a pubblicare nuove linee guida la scorsa settimana. Alcune società più grandi hanno dichiarato che restituiranno i prestiti.

Il segretario al Tesoro Steve Mnuchin ha dichiarato domenica scorsa che vorrebbe vedere i soldi al secondo round di finanziamenti esaurirsi rapidamente perché ciò significherebbe arrivare alle aziende che ne hanno bisogno.

“Per me non è una questione di quanto dura. In realtà, penso che prima viene erogato il denaro, meglio è”, ha detto Mnuchin su “Fox News Sunday.” “Il primo round ha avuto un impatto su 30 milioni di lavoratori. Penso che questo round sarà più o meno lo stesso. Sarà vicino a
% della forza lavoro privata. Quindi spero davvero di finire i soldi rapidamente in modo da poterli mettere nelle tasche dei lavoratori. “

Mnuchin ha affermato che ulteriori spese, sia per aiutare le piccole imprese sia per gli Stati che devono far fronte all’aumento dei costi dell’assistenza sanitaria e al calo delle entrate fiscali, dovrebbero essere concordate su base bipartisan.

Articolo originale di CNBC