venerdì 24 settembre 2021

Il divorzio può far precipitare il tuo punteggio di credito: gli esperti affermano di prendere in anticipo questi 4 passaggi

Mentre discutere delle finanze con il proprio partner è importante in ogni fase di una relazione, è altrettanto importante se, in seguito, si sceglie di separarsi.

Ci sono molte decisioni emotive da guidare quando ti prepari al divorzio, ma una delle prime cose a cui vorresti prestare molta attenzione è il tuo credito.

Secondo a un sondaggio 2019 condotto da Debt.com con Moneywise.com, 38% degli intervistati ha riferito di aver visto il proprio punteggio di credito scendere di oltre 50 punti dopo la separazione dal proprio partner. Tuttavia, il tuo credito conta molto durante il divorzio poiché avrai bisogno di un buon punteggio per finanziare le tue nuove condizioni di vita e altre spese.

Un divorzio da solo non influirà sul tuo punteggio di credito, ma le azioni che intraprendi in precedenza avranno un ruolo importante in questo. Mentre tu e il tuo partner iniziate il processo di separazione dei vostri conti finanziari, ci sarà un periodo di sovrapposizione in cui uno o entrambi potreste avere ancora accesso a linee condivise di denaro e credito. Mentre estrai i dettagli importanti su come dividere le cose in modo uniforme, vorrai assicurarti che i conti che hai aperto mentre eri a condizioni favorevoli non diventano una responsabilità ora che non vedi di persona.

Di seguito, CNBC Select parla a due esperti dei quattro passaggi che ti raccomandano di prendere per proteggere il tuo credito prima di ottenere il divorzio. Questi passaggi aiutano a garantire che il tuo punteggio di credito non precipiti da debiti a sorpresa o fatture non pagate su quei conti condivisi persistenti.

1. Estrai il tuo rapporto di credito e rivedi quali account sono collegati al tuo credito

Per proteggere il tuo credito devi prima sapere tutto ciò che comporta. Ciò significa sapere esattamente quali account sono collegati al tuo profilo di credito.

“Sia che sia sposato da qualche anno o da qualche decennio, è probabile che tu non abbia tenuto traccia di tutti gli account collegati a il tuo credito “, Priya Malani, uno dei soci fondatori di Stash Wealth, una società di pianificazione finanziaria focalizzata sul millennio, dice a CNBC Select.

Il modo più semplice per verificarlo è estrarre il tuo rapporto di credito da tutte e tre le agenzie di credito (Experian, Equifax e TransUnion) in modo da poter distinguere tra i tuoi account personali e i conti comuni che condividi con il tuo partner. Fino ad aprile 2021, puoi estrarre il tuo rapporto di credito gratuitamente su base settimanale su AnnualCreditReport.com.

Se vedere eventuali conti congiunti, quelli sono quelli per cui tu e il tuo partner condividete la responsabilità – e quelli da tenere d’occhio fino a quando entrambi decidete quando chiuderli.

Inoltre desidera prendere nota di tutti i conti della carta di credito per i quali è stato aggiunto il coniuge come utente autorizzato. Per questi, sappi che puoi chiamare l’emittente della tua carta di credito e far rimuovere il coniuge come utente autorizzato se non desideri che vengano addebitati sul conto.

Altrettanto importante, rendi rimuovendo te stesso come utente autorizzato da una qualsiasi delle carte del coniuge in modo che la sua attività di pagamento (o mancanza) non si rifletta più nel tuo rapporto di credito. In genere è facile rimuovere gli utenti autorizzati dalle carte di credito.

2. Separare i conti il ​​più rapidamente possibile

Se tu e il tuo partner eravate titolari di un conto comune su una carta di viaggio condivisa, come il famoso Chase Sapphire Reserve® o su un la carta di rimborso come la Citi® Double Cash Card, l’eventuale mancato, in ritardo o mancato pagamento di tali effetti influirà negativamente sul credito sia dell’utente sia del proprio partner.

“Il divorzio generalmente non assolve una parte di responsabilità finanziaria in un contratto congiunto, “Wilson Muscadin, coach finanziario e fondatore di The Money Speakeasy, dice a CNBC Select. Dal momento che entrambi potreste essere in preda alla spesa di una persona, Muscadin suggerisce di chiudere tutti i conti congiunti anziché dividere chi è responsabile di quali.

Per questo motivo, vorrete assicurati di avere accesso a una carta di credito personale in aggiunta a qualsiasi carta comune che condividi con il tuo partner.

Prima di chiudere un conto congiunto, tu e il tuo partner dovrete entrambi concordare di chiudere esso. È meglio riscattare i premi che entrambi avete guadagnato su quella carta insieme in modo che la divisione sia uguale. Quindi chiama l’emittente della carta per chiudere l’account.

Successivamente, ti consigliamo di controllare controllando il tuo rapporto di credito per assicurarti che l’account sia segnalato più a lungo. Tieni presente che tu e i tuoi punteggi di credito il tuo partner potrebbe avere un calo temporaneo dalla chiusura della carta di credito congiunta, ma il tuo punteggio probabilmente tornerà indietro dopo aver aperto una nuova carta ed effettuare pagamenti puntuali coerenti. Fino a quando i conti congiunti non saranno separati, Malani suggerisce di monitorare l’attività dell’account mentre entrambi avete ancora accesso. In questo modo, puoi essere avvisato di eventuali addebiti insolitamente elevati o frequenti che il tuo partner può effettuare senza dirtelo.

Allo stesso modo, dovresti notare eventuali addebiti ricorrenti, come gli abbonamenti, che potresti essere pagando sulla carta comune prima di chiuderla. Un modo semplice per trovarli è scaricare il tuo estratto conto annuale della carta di credito e osservare gli addebiti ricorrenti che colpiscono ogni mese.

“Probabilmente vorrai annullare questi addebiti o spostarli in un carta individuale “, afferma Malani.

3. Contatta i tuoi creditori per far loro sapere il cambiamento di stato

L’emittente o il prestatore di carta di credito vorranno conoscere il cambiamento nello stato civile di te e del tuo partner, quindi dovrebbero essere una delle prime chiamate che effettui quando ricevi il tuo credito in ordine.

Se la carta di credito congiunta viene completamente pagata, le due parti devono solo accettare di chiudere il conto. Ma se sulla carta è presente un saldo dovuto, molto probabilmente l’emittente della carta richiederà a te e al tuo partner di pagarlo completamente prima di poter chiudere il conto.

“Potrebbe essere necessario essere negoziati con l’ex coniuge per districare i conti congiunti “, afferma Muscadin. Il creditore può discutere le opzioni che possono includere un piano di pagamento, vendere un’attività o rifinanziare il debito su un singolo conto. Qualunque cosa tu decida, Malani suggerisce di ottenere l’accordo per iscritto.

E se non pensi che il tuo partner seguirà la loro metà del saldo, puoi sempre ripagarlo per intero e chiudi l’account solo per la tua tranquillità, dice Muscadin.

E non saresti solo: nel summenzionato sondaggio Debt.com/Moneywise.com, 43% degli intervistati ha dichiarato di essersi assunto la responsabilità esclusiva di un debito che una volta condividevano nel matrimonio.

Vi è, tuttavia, un’opzione per chiudere rapidamente un conto quando non è possibile pagare l’intero saldo: è possibile provare a trasferire il debito su un singolo conto della carta di credito con un trasferimento del saldo.

Il migliore il trasferimento del saldo delle carte di credito offre un APR iniziale dello 0% per un determinato periodo di tempo, in modo da poter pagare quel saldo persistente senza accumulare interessi. beneficiare dell’interesse dello 0% per il primo 21 mesi sui trasferimenti di saldo e 0% per i primi 12 mesi sugli acquisti (dopo, .74% per 24. 74% variabile APR). Con una carta come questa, avresti quasi due anni per saldare il debito dalla carta comune che hai chiuso, senza interessi aggiuntivi.

4. Prendi in considerazione l’idea di congelare il tuo credito

Nel caso estremo in cui un ex coniuge diventasse vendicativo e aprisse conti a tuo nome senza il tuo consenso, puoi fare il passo cautelativo di congelamento del credito.

I congelamenti del credito sono utili in generale, ma possono essere un vero toccasana “in situazioni in cui potresti essere preoccupato che un ex coniuge possa essere finanziariamente irresponsabile o finanziariamente offensivo” Dice Muscadin.

Quando congeli il tuo credito, nessuno può aprire nuove linee di credito a tuo nome (nemmeno tu). È gratuito e facile da contattare contattando ciascuna delle tre agenzie di credito. Mentre puoi congelare il tuo credito per un determinato periodo di tempo, ti consigliamo di mantenerlo congelato e riaprirlo solo quando stai richiedendo un nuovo credito, quindi chiuderlo di nuovo subito dopo. Le informazioni sulla carta Citi Simplicity® sono state raccolte in modo indipendente da CNBC e non sono state riviste o fornite dall’emittente della carta prima della pubblicazione.

Nota editoriale: Opinioni, analisi , le recensioni o le raccomandazioni espresse in questo articolo sono quelle della sola redazione di CNBC Select e non sono state riviste, approvate o altrimenti approvate da terzi.

Articolo originale di CNBC