lunedì 26 ottobre 2020

Il fornitore Apple TSMC costruirà una fabbrica di chip da $ 12 miliardi negli Stati Uniti

Maurice Tsai | Bloomberg | Getty Images

Taiwan Semiconductor Manufacturing Co (TMSC ) ha dichiarato venerdì che costruirà un impianto di semiconduttori in Arizona, poiché a Washington crescono preoccupazioni per la sicurezza della catena di approvvigionamento tecnologico che è in gran parte centrata in Asia.

Spesa totale per il progetto sarà $ 12 miliardi con TSMC che afferma che creerà direttamente 1, 600 posti di lavoro. L’inizio della costruzione è previsto per 2021 su quello che sarebbe il secondo sito produttivo di TSMC negli Stati Uniti

La fabbrica si concentrerà sulla produzione i cosiddetti chip a 5 nanometri, l’ultima tecnologia per semiconduttori prodotta oggi.

La decisione di TSMC di costruire un nuovo impianto di chip degli Stati Uniti arriva mentre l’amministrazione del presidente Donald Trump continua a controllare la catena di approvvigionamento tecnologica globale su cui fanno affidamento le aziende americane. In particolare, il governo ha cercato di ridurre la dipendenza dalla Cina, un’impresa che potrebbe non essere così facile, in precedenza gli esperti avevano detto alla CNBC.

Durante la sua presidenza, Trump ha anche cercato di riportare la produzione negli Stati Uniti

Mentre TSMC è un’azienda taiwanese, lo fa ha stabilimenti in Cina e ha grandi clienti cinesi come Huawei.

L’amministrazione Trump stava prendendo in considerazione una regola all’inizio di quest’anno, che se implementata, avrebbe richiesto alle aziende che utilizzano apparecchiature di produzione di chip statunitensi di richiedere una licenza prima di fornire Huawei, secondo un rapporto di Reuters in Marzo.

“Questo accordo rafforza la sicurezza nazionale degli Stati Uniti in un momento in cui la Cina sta cercando di dominare la tecnologia all’avanguardia e controllare le industrie critiche”, ha dichiarato il segretario di Stato Mike Pompeo in un tweet.

La più ampia campagna degli Stati Uniti contro le società cinesi, come la lista nera di Huawei dell’anno scorso, è stata ampiamente vista come uno sforzo per rallentare l’avanzata della seconda economia più grande del mondo nelle aree tecnologiche critiche di prossima generazione.

TSMC ha dichiarato di aver deciso di costruire il nuovo impianto con la “comprensione reciproca e l’impegno a sostenere il governo federale degli Stati Uniti e lo Stato dell’Arizona. “

” Questo progetto è di importanza critica e strategica per un ecosistema di semiconduttori americano vibrante e competitivo che consente alle principali società statunitensi di fabbricare i loro prodotti all’avanguardia a semiconduttore all’interno gli Stati Uniti e traggono vantaggio dalla vicinanza di una fonderia e di un ecosistema di semiconduttori di livello mondiale “, ha affermato la società in una nota.

Articolo originale di CNBC