domenica 13 giugno 2021

Il grido delle imprese: “La burocrazia costa 57 miliardi l’anno”

AGI – “Ogni anno le imprese italiane sopportano un costo di oltre 57 miliardi (circa 3 punti di Pil) solo per la gestione dei rapporti con la Pa. La lentezza e la complessità della burocrazia non sono una novità, ma restano nodi da sciogliere con urgenza, un vero e proprio ostacolo da rimuovere al più presto se non vogliamo vanificare l’opportunità senza precedenti del Recovery Fund”. A sottolinearlo è la presidente di Ance Giovani, Regina De Albertis, che in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione afferma: “Si tratta di un problema che limita la piena espressione del potenziale economico del Paese, non solo quello del settore delle costruzioni”.

E insiste: “Non e’ pensabile che la burocrazia si velocizzi solo di fronte alle emergenze. L’it

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo