giovedì 06 maggio 2021

Il gruppo di riforma della giustizia penale sostenuto dalle celebrità dona 100.000 maschere alle carceri a seguito del coronavirus

Un autobus del Dipartimento delle correzioni fuori dalla prigione di Rikes Island.

Getty Images

Un gruppo di riforma della giustizia penale sostenuto da celebrità e top i dirigenti aziendali stanno dando 100, 000 maschere alle carceri in tutto il paese mentre quelle incarcerate sono colpite da il coronavirus.

La prigione di New York Rikers Island vedrà 50, 000 maschere della Reform Alliance, un’organizzazione che ha sostenuto modifiche al sistema di giustizia penale da 2019, il gruppo ha annunciato venerdì. Rikers ospita i detenuti da 5, 000 a 6, 000 su base giornaliera e ha stato colpito da quasi 200 casi di coronavirus.

Shaka Senghor, un autore che ha scritto un libro di memorie sulla sua vita che includeva 19 anni di prigione, in collaborazione con Riforma per aiutare ad acquisire le maschere.

L’Ufficio federale delle carceri ha annunciato martedì che i detenuti in tutte le istituzioni saranno tenuti nelle loro celle assegnate per due settimane nel tentativo di combattere il virus.

Reform Alliance è stata fondata da un gruppo di celebrità e imprenditori, tra cui il rapper Meek Mill, che una volta era stato arrestato con l’accusa di armi e droghe, e il musicista Shawn “Jay-Z” Carter . Van Jones, ex consigliere del presidente Barack Obama e sostenitore del First Step Act recentemente approvato, è il CEO del gruppo. Tra i partner fondatori vi sono Robert Kraft, proprietario dei New England Patriots, Dan Loeb, CEO di Third Point e Robert Smith, CEO di Vista Equity Partners.

Il gruppo è a favore della riforma della libertà vigilata e dei codici penali e della concessione della clemenza.

Quarantamila maschere vengono consegnate al Dipartimento delle correzioni del Tennessee e 5, 000 al penitenziario statale del Mississippi.

Jessica Jackson, il principale ufficiale di difesa dell’Alleanza, ha detto che Senghor ha contribuito ad acquisire le maschere dopo aver ricevuto un $ anonimo 100, 000 donazione utilizzata per investire in dispositivi di protezione individuale.

“Abbiamo stretto una partnership con Shaka Senghor, che è stata in grado di trovarci un donatore anonimo che ha donato $ 100, 000 per comprare le maschere “, ha detto Jackson.

Articolo originale di CNBC