Entra in contatto con noi

Lifestyle

Il mondo del lavoro del 2022 sta avendo un grande slancio

Pubblicato

il

Nel primo semestre del 2022 sono oltre 233.000 gli annunci pubblicati in piattaforma dalle aziende

Dopo il primo semestre 2021, in cui si è assistito a una graduale ripresa della maggior parte delle attività, che ha significato un forte aumento del numero di annunci pubblicati dalle aziende, il 2022 inizia con la conferma della ripresa del mercato, seppur con un cambio di focus ricerca.  Secondo l’Osservatorio del mercato del lavoro di InfoJobs, la principale piattaforma italiana di ricerca di lavoro online, le aziende hanno pubblicato sulla piattaforma oltre 233.000 annunci di lavoro nella prima metà del 2022, a conferma della resilienza del mercato del lavoro (+0,9%). ) rispetto allo stesso periodo del 2021. Non sono quindi tanto le proposte a crescere in modo significativo, quanto la ricerca di candidati da parte delle aziende attraverso l’utilizzo di strumenti mirati (+400%).

Geografia del Lavoro

In testa alla classifica delle regioni con il maggior numero di offerte di lavoro, spicca ancora una volta la Lombardia, che rappresenta il 32% del totale italiano. Confermate anche le medaglie d’argento dell’Emilia-Romagna (17%) e le medaglie di bronzo del Veneto (13%), il Piemonte (9,4%) resta stabile al quarto posto e la Toscana (6,1%) al quinto. Le regioni con la maggiore crescita del numero di offerte nei primi sei mesi del 2022 sono la Campania (+12,4%), all’ottavo posto, e il Piemonte (+11%). In termini di province, Milano rimane il leader (13%) a livello nazionale, Torino rimane stabile al secondo posto (5,2%), seguita da Roma al terzo posto (5%). La conferma che Brescia è quarta (4,3%) e Bergamo completa la top five (4,2%), perdendo due posizioni rispetto al 2021. Operai, produzione, qualità (con il 24,3% del totale degli sfitti del Paese) conferma che questa è la più ricercata -dopo professionista. seguono ancora Acquisti, Logistica, Magazzino (10,1%) e Vendite (9%), insieme a Segreteria Contabile (9%), che, con +13,3% rispetto al 2021, è anche terza. Subito giù dal podio, al quarto posto, commercio al dettaglio, grande distribuzione, retail, che ha registrato la crescita tendenziale più interessante: +23,1%

Categorie professionali

Categorie professionali, che si riflettono anche nel dettaglio delle professioni più richieste in InfoJobs in questi primi sei mesi dell’anno: magazziniere, impiegato, agente di commercio, consulente aziendale, operatore di produzione alimentare, imballatore, back office, addetto alle pulizie, contabile, Operatore CNC. Nella prima metà del 2022 sono state incluse nel database di InfoJobs quasi 2 milioni di query di ricerca verificate per professionisti. Le aziende che hanno optato per questo tipo di ricerca sono cresciute del +52% rispetto al 2021.