mercoledì 25 novembre 2020

Il piano della BCE per l’acquisto dei Titoli di Stato

La BCE aumenta i 600 miliardi del piano “Pepp” (programma di acquisto di emergenza pandemico) per l’acquisto di titoli di stato

La dotazione del programma di acquisto di emergenza pandemico (PEPP) aumenterà di € 600 miliardi per un totale di € 1,35 miliardi.

AGI – La BCE ha aumentato il piano di acquisto di titoli pandemici, Pepp, di 600 miliardi di euro, il cui importo complessivo passa da 750 miliardi a 1.350 miliardi di euro.

“La dotazione del programma di acquisti di emergenza in caso di pandemia (PEPP) aumenterà di 600 miliardi di euro per un totale di 1.350 miliardi di euro”. Questo è ciò che leggiamo nel comunicato stampa della commissione BCE.

“In risposta alla revisione al ribasso dell’inflazione, nell’orizzonte di proiezione legato alla pandemia – continua la nota – l’espansione del Pepp faciliterà ulteriormente la posizione della politica monetaria generale, sostenendo le condizioni finanziarie nell’economia reale, in particolare per le imprese e famiglie. Gli acquisti continueranno ad essere effettuati in modo flessibile nel tempo, in tutte le classi di attività e in tutte le giurisdizioni. Ciò consente al Consiglio direttivo di evitare efficacemente i rischi di una trasmissione regolare della politica monetaria. ”

L’effetto sullo spread Btp-Bund è diminuito immediatamente, da 192,7 a 175,9 punti in pochi minuti, con il tasso Btp ora al 1,344%. Le borse europee, inclusa Piazza Affari, a loro volta, diventano positive.