sabato 31 ottobre 2020

Il PM italiano estende il blocco dei virus, afferma il piano di salvataggio della zona euro inadeguato

ROMA, ITALIA – MARZO 14: le persone guardano la tv come italiane Il primo ministro Giuseppe Conte pronuncia il suo discorso sulle nuove misure economiche dovute all’emergenza del Coronavirus a marzo 14, 2020 a Roma , Italia.

Franco Origlia

Venerdì il Primo Ministro italiano Giuseppe Conte ha esteso un blocco nazionale per contenere il coronavirus fino al 3 maggio, sebbene abbia affermato che alcuni tipi di negozi potrebbero riaprire la prossima settimana.

I marciapiedi draconiani in movimento e la chiusura della maggior parte dei negozi e delle attività commerciali in tutta Italia sono stati imposti il ​​9 marzo e la scadenza prevista è prevista per lunedì.

“Questa è una decisione difficile ma necessaria per la quale mi prendo tutta la responsabilità politica”, ha dichiarato Conte in una conferenza stampa.

Tra le poche eccezioni all’estensione del blocco, Conte ha detto che le librerie , cartolerie e negozi che vendono vestiti per bambini potrebbero riaprire da martedì.

Fabbriche shu bloccato dal blocco non potrebbe ancora tornare al lavoro, ha detto, facendo crollare le speranze dei capi dell’industria che hanno avvertito di una catastrofe economica, con i salari dei lavoratori a rischio e una possibile perdita permanente della quota di mercato.

Tuttavia, Conte ha detto che avrebbe continuato a valutare la tendenza quotidiana delle infezioni COVID – 19 e “agire di conseguenza” se le condizioni lo permettessero, offrendo un barlume di spero per gli italiani stanchi di un mese confinato nelle loro case per tutti tranne che per i bisogni essenziali.

L’Italia ha registrato quasi 19, 000 decessi dovuti al virus dal suo insorgere è emerso il febbraio 21, più di qualsiasi altro paese .

Dopo un’accelerazione costante fino alla fine di marzo, il conteggio giornaliero di decessi e infezioni è diminuito e si è appiattito, ma non sta diminuendo bruscamente come sperato.

Conte ha dedicato gran parte della conferenza stampa, trasmessa in diretta dalla televisione nazionale, alle forti critiche a un accordo raggiunto dai ministri delle finanze della zona euro giovedì su un piano di salvataggio per le economie malandate del blocco.

Ha detto che gli strumenti concordati erano “ancora insufficienti” e che l’Italia avrebbe “combattuto fino alla fine” per sicuro accordo sull’emissione di debito comune, qualcosa che si oppone ai paesi del nord Europa tra cui Germania e Paesi Bassi.

Conte, che è sotto attacco dell’opposizione sul pacchetto concordato Giovedì, ha sottolineato che non era altro che una proposta e non avrebbe firmato su di essa nella sua forma attuale.

“Al Consiglio europeo non firmerò nulla finché non avrò un una serie di misure adeguate per affrontare la sfida che affrontiamo “, ha detto, sottolineando che il debito comune, o” obbligazioni in euro “sono state la soluzione favorita dall’Italia.

Abbandonare i suoi toni solitamente misurati , ha alzato la voce per sbattere contro le “menzogne ​​e menzogne” dell’opposizione guidata dal leader della Lega destra Matteo Salvini, che ha detto “ferirci perché indeboliscono la nostra mano nel negoziati “con l’UE.

Conte ha dichiarato che la messa a disposizione di prestiti a basso costo dal fondo di salvataggio della zona euro, come concordato dai ministri delle finanze, è stato uno” strumento totalmente inadeguato “e l’Italia ha avuto nessuna intenzione di chiedere aiuto al fondo, noto come meccanismo europeo di stabilità (ESM).

Ha detto che la coalizione di governo dominata dal movimento a 5 stelle anti-stabilimento e il Partito Democratico di centro-sinistra, ha convenuto che il MES non era di alcuna utilità per l’Italia e ha fatto appello affinché i partiti al potere rimanessero uniti.

“Dobbiamo essere intelligenti, compatti e uniti “, ha detto.

Articolo originale di CNBC