martedì 30 novembre 2021

Il primo frigo che si muove, cammina da solo e ci serve ovunque

Anche se questo è solo un prototipo, potrebbe presto diventare realtà: il frigorifero Panasonic Ku Butler è il primo frigorifero che si muove, cammina da solo e ci serve dove vogliamo e quando lo vogliamo.

Molto più di un frigorifero smart o di un frigorifero domotico: il frigorifero maggiordomo è la modernità per eccellenza. Qualcosa che sembra davvero venire dal futuro e, a pensarci bene, rasenta anche la fantascienza. È stato presentato in esclusiva dal brand Panasonic, che ha parlato per la prima volta di Panasonic Ku, catturando subito l’attenzione della community high-tech.

I vantaggi di questo dispositivo sono incalcolabili. Immagina di rilassarti sul divano, guardare un film o goderti i momenti finali decisivi di una partita tra la tua squadra preferita di appassionati di tecnologia di tutto il mondo. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul Panasonic Ku, il primo robot frigorifero che si muove, cammina in piena autonomia, e ne abbiamo bisogno come un efficiente maggiordomo a tutto tondo! Panasonic ha introdotto diversi prototipi negli ultimi anni. Elettrodomestici all’avanguardia, tra cui Panasonic Ku. Di cosa si tratta? Il precursore assoluto di una nuova categoria, il primo frigorifero maggiordomo della storia.

Questo frigorifero molto specifico sembra un cubo che deve essere integrato in un mobile da cucina e può muoversi da solo per la casa, muoversi da solo e portarci ovunque serviamo e onorarci. Il nuovo frigorifero Ku di Panasonic viene attivato da semplici comandi vocali, come spesso accade nei frigoriferi intelligenti. Ciò che lo differenzia dagli altri è la sua totale autonomia. Con le sue capacità di rilevamento della luce, la portata integrata e un sensore di profondità dedicato, Panasonic Ku è perfettamente in grado di scansionare l’intera casa. Così, puoi trovarci e contattarci.

Tiene una mappa della casa, centimetro per centimetro, e può individuare la nostra posizione. Che sia in soggiorno, in bagno o in camera da letto, il robot frigorifero sa come arrivarci. Può sembrare folle, ma in realtà il meccanismo d’azione è molto pratico e semplice. Il frigorifero viene letteralmente “chiamato” e quindi attivato costringendosi a funzionare.