mercoledì 28 ottobre 2020

Il rimbalzo del mercato è una “scossa di assestamento” con guadagni “piuttosto orribili” a venire, dice l’analista di Citi

Un pedone che indossa una maschera protettiva cammina lungo Wall Street di fronte alla Borsa di New York (NYSE) a New York, negli Stati Uniti il Lunedì, marzo 30, 2020.

Michael Nagle Bloomberg | Getty Images

I mercati azionari globali hanno iniziato questo settimana con un rimbalzo, nella speranza che la pandemia di coronavirus stia raggiungendo un picco ha riportato gli investitori in attività a rischio a seguito di una recessione storica.

Tuttavia, gli strateghi di Citi hanno suggerito che il rally non è altro di una “scossa di assestamento” e non è sostenuta dal volume o da alcuna garanzia di fine dell’epidemia. Martedì che probabilmente ci sarebbero alcuni numeri di flusso di cassa “piuttosto orribili” nella prossima ondata di utili aziendali in cui il mercato non sta valutando.

Parlando di “Street Signs Europe, “Conway ha detto che vorrebbe vedere le revisioni al rialzo degli utili in arrivo prima di impegnarsi in una” manifestazione in piena regola “.

Il Dow Jones Industrial Average ha saltato più di 1, 600 lunedì per pubblicare il suo terzo guadagno giornaliero più grande in la storia, ma Conway ha sostenuto che quando i movimenti del 7% diventano normalizzati, gli investitori dovrebbero guardare sotto il cofano a ciò che sta guidando ciascuno.

“È ciò che lo sta guidando certo e c’era un molto volume dietro per rivendicare quella mossa, cioè per mostrare che c’è una vera convinzione e un vero impegno in essa? Non credo che l’abbiamo visto e non credo che lo stiamo vedendo “, ha detto Conway.

Poco più 600 milioni di operazioni sono state fatte il lunedì di Dow, a fronte di un 30 – media giornaliera di circa 700 milioni e massimi di un giorno di oltre 900 milioni dall’inizio della correzione del mercato nel Febbraio.

Martedì, le azioni europee sono aumentate del 2,8% a metà pomeriggio, mentre Wall Street sembrava destinato a continuare la manifestazione di lunedì .

“Penso che stiamo solo assistendo a una scossa di assestamento di persone che cercano di gestire il rischio, capire esattamente le profondità di questa recessione e in effetti se il quanto di supporto è sufficiente”, ha aggiunto Conway.

I governi e le banche centrali di tutto il mondo hanno attivato i rubinetti dello stimolo fiscale e monetario su una scala colossale nel tentativo di sostenere l’economia globale contro le ricadute della pandemia, che ha anche offerto commercializza alcuni slancio e riduzione della volatilità.

Tuttavia, Conway ha suggerito che gli utili aziendali e la scienza – ad esempio un trattamento con coronavirus o un vaccino – sarebbero i fattori chiave di qualsiasi recupero sostenuto dopo uno dei quartieri peggiori della storia per i mercati globali.

“Penso che vedremo numeri di flussi di cassa piuttosto orribili. Gli investitori saranno molto concentrati su quale sia il piano di sopravvivenza per le società nei prossimi due o tre trimestri “, ha detto.

Conway ha aggiunto che sebbene vi siano stati alcuni segnali promettenti di potenziali vaccini e trattamenti, la “linea temporale farmacologica non è ancora abbastanza breve.”

“Il quanto, in quanto tale, non è abbastanza grande come siamo, quindi il nostro il punto di vista è che sì, il mercato sta per scendere “, ha detto.

Articolo originale di CNBC