mercoledì 14 aprile 2021

Il settore manifatturiero è in grande ripresa in tutta Europa

AGI –  A marzo la ripresa del settore manifatturiero acquista ulteriore vigore nell’Eurozona, con il Pmi che vola al top da 24 anni e l’Italia che cresce ai ritmi più alti degli ultimi 21.

Ai massimi storici in Europa tutti è tre i sottoindici: nuovi ordini, esportazioni e attività di acquisto. La crescita è stata generale in tutta la regione, con la Germania e i Paesi Bassi in cima alla classifica, a livelli record, rispettivamente a 66,6 e 64,7 punti. Anche l’Austria ha riportato una prestazione particolarmente forte (63,4 punti), mentre in Italia e in Francia il ritmo di crescita è stato il migliore rispettivamente da 21 e 20,5 anni (a 59,8 e 59,3 punti). Fanalino di coda la Grecia a 51,3 punti, comunque al di sopra della soglia dei 50 punti che separa le fasi di espansione da quelle di contrazione dell’economia.

Ihs Markit ha diffuso oggi anche i dati sul Pmi di Cina e Giappone, e c’è attesa per quello statunitense nel primo pomeriggio. A Pechino l’indice Caixin si è attestato a 50,6 punti a marzo dopo il 50,9 di febbraio: il minimo da aprile 2020, quando l’economia cinese stava uscendo dalla pandemia, ma sempre al di sopra dei 50 punti. In Giappone il Pmi per il settore manifatturiero è salito a marzo al 52,7, il live

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo