Entra in contatto con noi

Lifestyle

Imparare a gestire la propria rabbia per progredire

Pubblicato

il

Scopri quali sono i tratti di una persona con scarso controllo della rabbia

Le persone con una cattiva gestione della rabbia sono abituate a sfidare gli altri, ma quando gli altri sono il bersaglio dello stesso comportamento, si irritano rapidamente. Non lo tollera e lo mostra in un modo che scoraggia chi gli sta di fronte.

Poiché ha la reputazione di essere irascibile, le persone che incontrano una persona arrabbiata temono la sua reazione e valutano il loro atteggiamento per non provocare scoppi catastrofici.

Coloro che non riescono a controllare la propria rabbia tendono anche a non assumersi mai la responsabilità degli eventi, invece ad incolpare sempre gli altri per le loro reazioni.

Sono anche persone impazienti

L’attesa dà loro il tempo di sviluppare idee come sentimenti di abbandono, mancanza di rispetto, al punto che possono pensare a un disturbo della personalità. A sua volta, questo provoca inevitabilmente un’escalation verso l’esplosione. Questa combinazione è fatale quando aggiungiamo l’intolleranza.

Advertisement

L’ultima è l’incapacità di accettare opinioni diverse. Pertanto, è sinonimo di testardaggine e intransigenza nei confronti di persone che possono avere idee diverse, ad esempio in politica, religione, sessualità, razza, ecc. Equazione: Rabbia + Impazienza + Intolleranza = Esplosione.

Sequele di esplosioni di rabbia

La persona è arrabbiata, non tollera, impaziente. Molto spesso, questa combinazione si verifica sporadicamente, ma diventa un problema una volta sistematizzata. Questo comportamento ripetitivo provoca livelli di stress che richiedono un pedaggio psicologico, emotivo e fisico.

L’emozione che spesso sorge dopo un’esplosione è il rimorso. Con rabbia, una persona non riesce a controllarsi e urla agli altri, ma si sente in colpa dopo l’inizio del climax.

Dopodiché, si scuserà esplicitamente o adotterà posture o gesti per riconnettersi con il destinatario della sua rabbia. Il senso di colpa, la vergogna e il successivo rimpianto fanno parte dei capricci.

Advertisement

L’uomo si sente in colpa alla finestra.

Suggerimenti per un migliore controllo della rabbia

Rompere l’automaticità degli attacchi di rabbia non è facile, ma i seguenti suggerimenti possono essere molto utili:

Chiediti: “Perché sono arrabbiato? Cosa mi fa arrabbiare? Questo implica già un fattore frenante in salita. E non bariamo dando la colpa all’altro! Questo è un esercizio di autoriflessione che ti aiuta ad assumerti la responsabilità.

Pensa “Gli altri non mi guardano dall’alto in basso perché la pensano diversamente da me”. Se gli altri hanno idee diverse, non significa che pensino che siamo stupidi.
Mantieni le distanze. Quando la rabbia cresce, è importante uscire dal campo minato, prendere una boccata d’aria fresca e rinfrescarsi. Allo stesso modo, è utile per gli spogliatoi o per fare la doccia. Il punto è bloccare l’escalation, e per questo è importante uscire dal caos della comunicazione cambiando l’ambiente.
Mettiti nei panni di un’altra persona. Sviluppare empatia ti permette di capire l’altro e di dare un minimo di credibilità ai tuoi pensieri.

Advertisement

Dobbiamo ripetere che “altri possono avere idee diverse dalle mie”.
L’esercizio fisico è anche un modo salutare per incanalare tutta l’energia che viene rilasciata dalla rabbia.

Lo sport è un’attività salutare che, oltre ai tradizionali benefici per il sistema cardiovascolare e muscolare, attiva le endorfine e migliora l’umore.

Advertisement