domenica 18 aprile 2021

Incontra uno degli imprenditori da seguire nel 2021: l'ispiratore Ryan Evans

Ryan Evans è un imprenditore seriale, filantropo, oratore pubblico e padre di famiglia. Nei primi 2010, come sua prima impresa imprenditoriale, Ryan ha fondato un’azienda tecnologica che ha sviluppato in più sedi, impiegando dozzine di persone. Dopo una transizione esecutiva di successo, è stato nominato Direttore delle operazioni globali per una multinazionale da miliardi di dollari, dove il suo focus e la sua passione erano la pianificazione strategica, la crescita globale e la formazione. Riuscì a far crescere quell’attività fino a raggiungere più di tre milioni di affiliati globali prima di partire per iniziare la sua prossima impresa. Ryan ha fondato Elamant International e ha lanciato con successo l’azienda in più di due dozzine di paesi, in cinque continenti, inclusa un’azione massiccia in Africa e Asia. Oggi, Elamant è più forte che mai con ricavi di oltre $ 200 milioni e in crescita.

Ryan è apparso in più pubblicazioni, risorse online, canali video, blog e forum. Ha parlato di persona e virtualmente a milioni di persone in tutto il mondo. Ryan è sposato da 17 anni ed è un padre devoto a quattro bambini fantastici.

La rivista Global Millionaire ha recentemente incontrato Ryan ed ecco cosa è successo:

Cosa stai facendo attualmente per mantenere / far crescere la tua attività ?

Concentrandosi sul servizio clienti, la soddisfazione del cliente e la fidelizzazione dei clienti. Ascolto molto attentamente ciò che i clienti vogliono e non vogliono e mi concentro sul miglioramento continuo. Se non ho clienti, non ho un’attività.

Quali piattaforme di social media utilizzi di solito per aumentare la consapevolezza del tuo marchio?

Facebook ha la maggiore copertura con oltre 600, 000 seguaci. Le piattaforme Instagram e Twitter sono state introdotte di recente. Credo nel potere del passaparola. Con Facebook, mantengo i miei membri principali in un gruppo chiamato Elamant Connect. Questo mi consente di comunicare con i leader della mia azienda, traducendo le informazioni fornite ai loro team.

Qual è la tua esperienza con la pubblicità a pagamento, come PPC o contenuti sponsorizzati campagne? Funziona?

Penso che funzioni per alcune aziende, ma questo non è il nostro obiettivo. Siamo solo su invito, quindi il mio obiettivo non è reclutare in massa. Vogliamo che le persone vedano il valore nella nostra azienda, quindi il PPC non si adatta al nostro modello di business.

Qual è la tua tattica principale quando si tratta di creare più persone consapevoli del tuo marchio e coinvolgono i tuoi clienti? Come si è distinta la tua attività?

Creiamo un’icona con il nostro elefante. Elamant è una parola combinata dall’elefante e l’elemento della parola. Elemento significa parti o pezzi di qualcosa, mentre l’elefante è il più grande mammifero terrestre del mondo. L’idea è che tutti questi elementi si uniranno per formare l’elefante, che quando posizionato come un branco crea una forza inarrestabile. Avere questa icona o mascotte raduna tutti coloro che stanno dietro il nostro viaggio e crea slancio in avanti. Ci sono molte buone qualità dell’elefante, come avere la pelle spessa o non mangiare altre persone o animali. Come la nostra attività, non stiamo cercando di divorare altre società o competere con loro, ma piuttosto aprire la strada al successo. Quando ti trovi di fronte a un branco di elefanti hai una delle due scelte: levati di mezzo o unisciti a loro perché non c’è modo di fermarli – convincere le persone a rimanere indietro e diventare parte della nostra missione. Dal lato dell’elemento, un pezzo di carbone ha poco valore, ma può essere trasformato in un diamante con la giusta pressione. Quindi, un elefante con la giusta pressione può creare un diamante.

Quale forma di marketing ha funzionato bene per la tua azienda nel corso degli anni?

Il branding è stato molto importante per noi. Che valore ha il marketing senza una buona marca?

Quando guardi Elamant vedi nero e oro. Vedi il logo, sai che è Elamant. Vedi la mascotte, sai che è Elamant. Se hai una buona marca diventi memorabile e quando diventi memorabile diventi vendibile.

Qual è stata la decisione più difficile che hai dovuto prendere negli ultimi mesi?

Lasciare andare le persone che non fanno parte della stessa visione e viaggio. Ci sono momenti in cui devi essere un amico e altre volte in cui devi essere un CEO. Il CEO è come un pastore; si prende cura delle pecore o dell’azienda e prende le decisioni migliori per conto dei clienti, dei commercianti e dei futuri clienti. Se è necessario eseguire un po ‘di potatura affinché la pianta produca più frutti, devi tagliare. È difficile, ma necessario.

Quali errori di denaro hai fatto lungo il percorso da cui gli altri possono imparare (o qualcosa che faresti diversamente)?

Non farti vendere troppo in fretta quello che tutti possono fare per te. Ricordo di aver avviato Modern Technology e molte persone e venditori diversi dicevano che se spendi soldi, possiamo commercializzarti qui e salvare il tuo business. I venditori che volevano vendermi schermi più economici, ma hanno finito per rompersi più facilmente, il che ha creato più lavoro e più soldi spesi. Guardando questa azienda, mi sono già fidato di così tante persone diverse che ho pagato per fare un lavoro specifico ma non sono riuscito a consegnare. Devi qualificare, convalidare e verificare ogni decisione che prendi.

Quale nuova attività ti piacerebbe iniziare?

Come imprenditore, sei continuamente alla ricerca di opportunità. Una delle cose che mi piace fare è trovare talento in posti insoliti. Non mi piace assumere qualcuno che è semplicemente lucido sulla carta e un ottimo intervistatore, invece assumo per la mentalità e la capacità di essere coltivato. Guardando la gamma di opportunità, mi piacerebbe rimanere nello spazio tecnologico, come lo sviluppo OCR e i big data, che è ciò in cui ci troviamo attualmente. Con la mia attività attuale, sto cercando di creare altre società e collegarle tutte nel settore delle fondazioni.

Se potessi tornare indietro in una macchina del tempo al tempo in cui avevi appena iniziato, cosa faresti di diverso?

Mi darei più credito e coltiverei la fiducia invece di chiedere sempre aiuto nella convinzione che gli altri abbiano più saggezza ed esperienza. Avere la fiducia in se stessi per fare quello che voglio fare.

Qual è il miglior consiglio che ti sia mai stato dato?

Mangia tutto quello che puoi ma mastica attentamente. Ci sono momenti in cui devi guardare cosa metti in bocca. Presumi che sarà giusto per te in base alla pubblicità, ma la malattia di origine alimentare è un fenomeno reale e l’intossicazione alimentare lo è ancora di più. Alcuni hanno cambiato l’intera dieta sulla base di una brutta esperienza alimentare. Devi mettere una guardia in atto per proteggerti dal pericolo e filtrare alcuni contaminanti negativi. Quando inizi una nuova avventura, lascia che tutto ciò che ti viene in mente passi attraverso un filtro. Se sei allergico ai crostacei, non importa quanto sia buono o quanto buono lo commercializzano, non dovresti comunque metterlo in bocca. Anche se passa attraverso tutti i filtri, convalidalo masticandolo. Mentre mastichi, se decidi che non ti piace, non ingoiarlo, sputalo! Mangiare qualcosa di terribile non significa smettere di mangiare; invece, stai più attento a ciò che scegli di mettere in bocca. Se sei stato bruciato dall’amore, non significa che smetti di amare; diventi solo più prudente e scegli attentamente chi far entrare nel tuo spazio. Lo stesso vale per la fiducia negli altri, ATTENZIONE!

Che consiglio daresti a un imprenditore alle prime armi che avvia la sua prima attività?

Sii introspettivo. Rifletti su di te e scopri le tue motivazioni. Quanto male lo vuoi? Non importa quale attività sceglierai, sarà un duro lavoro! Il successo è semplice, ma la strada per arrivarci è tutt’altro che facile. Se dico di smettere di fumare o di smettere di bere, può sembrare facile, ma raggiungerlo è difficile. Il successo è semplice: lavora sodo, impara dai tuoi errori, mantieni la rotta e non mollare mai. Spenderai soldi, assumerai le persone sbagliate, vivrai cose a cui non hai nemmeno pensato. Alcune cose ti faranno male, ma capirai quanto lo vuoi. Se lo vuoi più del tuo prossimo respiro, allora sei sulla strada giusta. Ogni persona di successo con cui ho parlato mi ha detto che il viaggio è difficile, ma se lo vuoi abbastanza, ce la farai.