Entra in contatto con noi

Economia

Intesa Mipaaf-Philip Morris: il settore del tabacco si incontra in Umbria

Pubblicato

il

Ottimi risultati per l’intesa tra il Mipaaf, il Ministero delle politiche agricole, e Philip Morris: uno slancio importante per la filiera tabacchicola italiana. Il settore potrebbe attivare importanti trasformazioni. Per il Belpaese potrebbe essere un’occasione di rilancio e sviluppo: il settore del  tabacco italiano  è il più importante d’Europa. Incrementare la competitività e l’innovazione sono gli obiettivi degli accordi siglati nel 2011 e rinnovati oggi

L’assessore regionale dell’Umbria all’Agricoltura, Roberto Morroni, afferma;  “profonda soddisfazione” per l’intesa raggiunta tra il ministero delle politiche agricole e Philip Morris per la promozione della filiera tabacchicola italiana. Un’intesa importante che dà prospettive alla filiera tabacchicola nazionale, con un impegno economico significativo della multinazionale per i prossimi anni. Questa intesa soddisfa l’impegno portato avanti in questi mesi e che ha visto la Regione Umbria protagonista, insieme alle altre Regioni italiane a vocazione tabacchicola, di una costante interlocuzione con il governo e il Mipaaf per porre al centro dell’attenzione l’urgenza di garantire sostenibilità economica e prospettive di sviluppo al settore del tabacco. E’ la migliore risposta  alle aspettative dei nostri produttori ottenuta grazie all’impegno di Coldiretti e Ont, che aggiunge un tassello importante alle iniziative per il futuro della filiera del tabacco, realizzando entrambi gli obiettivi prioritari, quello della sostenibilità e quello della continuità e certezza di investimenti attraverso accordi pluriennali. Un’intesa che va  nella giusta direzione. L’auspicio è che l’esempio di Philip Morris possa essere seguito anche da altre realtà impegnate in questi giorni sul fronte del mantenimento e del rilancio della filiera tabacchicola italiana”.

Il Belpaese e le sue filiere agro-industriali sono al centro di una  trasformazione  a livello globale nel settore del tabacco, a livello agricolo, industriale, distributivo e digitale. Con questa intesa firmata con da Philip Morris Italia ci saranno investimenti fino a 100 milioni di euro per supportare la coltivazione di tabacco Burley e Virginia Bright.  Un grande passo avanti per il settore. Si stima che questi investimenti avranno un impatto occupazionale per quasi 30.000 persone.

Advertisement