mercoledì 21 aprile 2021

Intesa Sanpaolo e Ubi: la Consob dice si

Consob sembra dare l’ok per l’acquisizione di Ubi da parte di Intesa Sanpaolo.

Procede l’affaire Ubi-Intesa Sanpaolo.
Recentemente avevamo parlato dell’ok della BCE all’acquisizione:

Intesa chiarisce che non includerà la pandemia e le sue conseguenze tra le condizioni per l’efficacia della PAHO. “Secondo l’autorizzazione ricevuta dalla Banca centrale europea”, la banca ritiene che “sebbene non abbiamo ancora informazioni sulle possibili conseguenze dannose della pandemia COVID-19 per UBI Banca”, “non ci sono conseguenze ragionevoli per la pandemia.” , ad esempio, modificare negativamente l’attività di UBI Banca e / o la situazione finanziaria, la posizione patrimoniale, la situazione economica o la situazione degli utili della società e / o delle società del gruppo UBI, oltre alle conseguenze simili per Offerta e Intesa Sanpaolo “.

La Consob approva il documento

La Consob ha approvato il documento di offerta e il prospetto dell’offerta di scambio pubblico lanciata da Intesa Sanpaolo per Ubi Banca. Il periodo per l’adesione sarà dal 6 al 28 luglio 2020. Pertanto, il 28 luglio 2020, ad eccezione di “proroghe del periodo di adesione, è scritto in una nota, in conformità con la legge applicabile, data di chiusura della PAHO”.

Per ogni azione Ubi Banca presentata per l’accettazione dell’Offerta di Scambio Pubblico, IS offrirà un prezzo unitario, non soggetto a rettifiche, rappresentato da 1.700 azioni di Intesa Sanpaolo risultanti dall’aumento di capitale a servizio dell’offerta. Di conseguenza, ogni azione Intesa Ubi verrà pagata per 10 azioni Ubi.

Le nuove azioni di Intesa Sanpaolo emesse a seguito dell’aumento di capitale dell’Offerta avranno un diritto regolare e, di conseguenza, garantiranno ai loro possessori gli stessi diritti rispetto alle azioni ordinarie di Intesa che sono già in circolazione alla data di problema. e saranno quotati sul mercato elettronico dei capitali organizzato e gestito da Borsa Italiana. Il corrispettivo sarà “pagato alla data di pagamento, ovvero il 3 agosto 2020 (a meno che il periodo di adesione non sia prorogato in conformità con la legge applicabile)”, è scritto in un protocollo d’intesa.