domenica 29 novembre 2020

Irlanda del Nord: come la Brexit e le elezioni del Regno Unito hanno portato alla luce vecchi demoni

BELFAST, Irlanda del Nord – John Finucane aveva 8 anni quando ha visto uomini mascherati abbattere la porta di casa con una mazza e assassinare suo padre mentre la famiglia sedeva a tavola.

Era una domenica tipicamente triste a Belfast il febbraio 12, 1989, quando gli aggressori hanno sparato proiettili contro Patrick Finucane, un avvocato di spicco, mentre sua moglie e tre figli guardavano inorriditi.

L’omicidio era uno dei più alti profili dei “problemi” – un conflitto che ha afflitto l’Irlanda del Nord per tre decenni fino a quando 1998 l’accordo di pace ha portato speranza di riconciliazione.

Oggi, Finucane – 29, il la stessa età di suo padre quando fu ucciso – è al centro di una brutta lotta elettorale che ha rianimato la retorica amara, le minacce di violenza diffusa e il discorso che lo stesso Regno Unito potrebbe spezzare .

“Stavamo cenando la domenica, come fanno molte altre famiglie, quando due uomini armati entrarono e spararono a mio padre 14 volte “, ha detto Finucane , che è il sindaco di Belfast e candidato al legislatore al Parlamento di Londra. “Sono sicuro che la gente può immaginare quanto sia stato traumatico quel giorno.”

“È stato molto difficile crescere senza un padre”, ha aggiunto Finucane, una presenza alta e autorevole che si insinua in una folksy , ogni uomo rapporta quando chiacchiera con i locali sulla pista della campagna.

John Finucane fuori nell’area di Ardoyne, a nord di Belfast. Charles McQuillan / per NBC News

Ora si preoccupa che alcuni aspetti di queste elezioni siano “un ritorno a quei tempi pericolosi e divisivi”.

In Inghilterra, Scozia e Galles, le elezioni nazionali di questo giovedì decideranno se il Primo Ministro conservatore Boris Johnson può consolidare il potere e guidare attraverso il suo accordo sulla Brexit di linea dura .

Nell’Irlanda del Nord, un angolo unico del Regno Unito, il voto ha fatto rivivere demoni più antichi ed esistenziali. )

Deirdre Heenan, un professore alla Ulster University, ha definito le imminenti elezioni “una delle elezioni più tossiche e di divisione” che la regione ha visto negli ultimi anni.

“Sarebbe difficile sopravvalutare la sua importanza”, ha detto. “La posta in gioco è così alta in termini di pace, in termini di stabilità e in termini di futuro economico.”

‘Il sangue dei nostri innocenti’

Arriva in un momento in cui la maggior parte delle persone qui è alla disperata ricerca di passare dai “problemi”.

Il conflitto si è verificato tra “repubblicani” principalmente cattolici, che si identificano come irlandesi e vuole unirsi alla Repubblica irlandese a sud del confine, e soprattutto ai “lealisti” protestanti, che si sentono inglesi e vogliono rimanere nel Regno Unito

Between 1969 e 1998, più di 3, 400 persone – per lo più civili – furono uccise. La violenza divampò tra l’esercito repubblicano irlandese, un’organizzazione terroristica fuorilegge che combatteva lo stato britannico e paramilitare filo-britannico gruppi come l’Ulster Defence Association.

Lo spargimento di sangue si è concluso con l’accordo del Venerdì Santo di aprile 10, 1998, che il senatore americano George J. Mitchell, D-Maine, ha aiutato a mediare.

Non è stata una pace perfetta.

Parti di Belfast e altrove sono ancora addobbate con l’armamentario di divisione: bandiere, murali, scuole segregate e 20 – recinzioni del piede con cancelli che si chiudono di notte – l’ultimo progettato per impedire a certe enclave protestanti e cattoliche di attaccare ogni altra r.

Alcune sere, cocktail e mattoni Molotov sono ancora lanciati nelle strade circostanti.

Tuttavia, l’accordo del Venerdì Santo ha permesso a due comunità con pretese apparentemente inconciliabili su questo territorio delle dimensioni del Connecticut per vivere in qualcosa che si avvicina alla pace.

La campagna di Finucane esemplifica il modo in cui la Brexit ha disturbato il fragile equilibrio di questo accordo.

Il mese scorso, attivisti anonimi mettere su raccapriccianti stendardi a Belfast sostenendo che la famiglia Finucane è “intrisa del sangue dei nostri innocenti”. Gli striscioni reclamavano Patrick Finucane, il padre del candidato assassinato in 1980, era un membro dell’IRA, il gruppo più mortale nei guai.

Angolo di Derry libero nell’area cattolica di Derry. Charles McQuillan / per NBC News

L’avvocato rappresentava i membri dell’IRA, ma anche i loro oppositori lealisti. Mentre tre dei suoi fratelli erano presunti membri, la sua famiglia e la polizia affermano che non è mai stato se stesso.

I suoi casi hanno spesso criticato le azioni del governo britannico nell’Irlanda del Nord. E un’indagine più tardi trovò lo stato britannico colpevole di “livelli scioccanti di collusione” nel suo omicidio da parte di paramilitari lealisti, come lo inserì l’allora Primo Ministro David Cameron 2012.

Anche il figlio più giovane, John Finucane, è stato raffigurato sugli stendardi. Il sindaco è in corsa per il legislatore con Sinn Fein, un partito socialista che un tempo era l’ala politica dell’IRA e si batte per un’Irlanda unita.

Il partito l’ha negato, ma la polizia e i servizi di intelligence dire che Sinn Fein è ancora legato all’IRA . Come molte organizzazioni paramilitari nell’Irlanda del Nord, l’IRA si è in gran parte allontanata dalla violenza e dalla criminalità e verso la politica, secondo le autorità.

La polizia afferma che questo gruppo e altri hanno ancora accesso ad alcune armi, e alcuni dei suoi membri sono coinvolti in un crimine, ma dopo aver accettato il 1989 accordo di pace l’IRA e altri non hanno intenzione di effettuare attacchi terroristici.

Durante la sua campagna per Sinn Fein, Finucane ha trascorso un pomeriggio con la NBC News a sondare un 1980 centro commerciale s nel quartiere popolare cattolico di Ardoyne.

Finucane sulla scia della campagna insieme a Michelle O’Neill, Sinn Fein vicedirettore. Charles McQuillan / per NBC News

“Il ba le feste erano molto sinistre. Penso che siano stati un tentativo molto deliberato e coordinato di cercare di intimidirmi “, ha detto Finucane, che ha dichiarato di opporsi a tutte le forme di violenza.” Ma mi sto concentrando su un messaggio molto positivo perché queste elezioni sono troppo importanti per essere combattute from the gutter. “

Quel” messaggio positivo “riguarda la Brexit.

Come in Scozia, la maggior parte delle persone nell’Irlanda del Nord ha votato contro l’uscita dall’Unione Europea . Il 2016 Alla fine il referendum è stato condotto dai voti pro-Brexit in Inghilterra e Galles

Finucane si oppone con veemenza, desideroso di discutere del potenziale della Brexit di danneggiare l’economia e la stabilità, piuttosto che parla della violenza passata o del settarismo.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

Anche molte persone qui vogliono andare avanti. A poll publis trovato questa estate trovato 30 per cento identificato come né sindacalista britannico né nazionalista irlandese. E il centrist Alliance Party ha goduto di un’impennata delle elezioni locali ed europee all’inizio di quest’anno.

La gente qui ti dirà che vuole affrontare i problemi tra comunità, come i malati sistemi sanitari e di istruzione in quella che è una delle parti più povere del Regno Unito

“Nessuno vuole tornare indietro”, ha detto Natasha Frame, 29, un assistente infermieristico con due bambini piccoli. “Sono sicuro che non voglio che i miei figli vivano quello che sono cresciuto.”

Tuttavia, gli avversari di Finucane affermano che è tutt’altro che irreprensibile quando si tratta di rianimare spettri del passato. Nella sua squadra d’ispezione di casa c’è un ex bombardiere dell’IRA il cui attacco fallito ha ucciso nove civili protestanti in 1993.

“Avere questa persona così ben visibile nella campagna di John Finucane penso che sia molto doloroso per le vittime e penso che sia una cosa piuttosto insensibile”, ha dichiarato John Kyle, un politico locale con il Partito progressista unionista.

John Kyle, in piedi nel Cluan Place di Belfast, afferma che le elezioni hanno portato alla luce un linguaggio brutto da tutti i lati. Charles McQuillan / per NBC News

Kyle’s è un partito politico più piccolo con i suoi legami storici con l’Ulster Volunteer Force, un gruppo paramilitare lealista filo-britannico responsabile di centinaia di omicidi durante i guai.

Sebbene contengano elementi criminali, i leader della UVF stanno tentando di orientare il gruppo verso il pe aceful lavoro di comunità, la polizia dice .

Kyle dice il suo partito era “storicamente legato” e oggi fornisce “analisi politica” all’UVF, che definisce un “gruppo post-conflitto”. Rifiuta la violenza e non ha un background paramilitare, dice.

Kyle si è lamentato del fatto che entrambe le comunità “hanno tolto i guanti da bambino” durante queste elezioni “, con alcuni messaggi nazionalistici molto sfacciati dietro la retorica . “

Il bombardiere condannato nella squadra di cercatori di Finucane era tra i più di 400 persone rilasciate presto dal carcere secondo i termini dell’Accordo del Venerdì Santo, secondo cui queste persone potevano essere liberate se i loro gruppi avessero sparato.

Quando gli è stato chiesto del suo team di ricerca, Finucane ha detto: “Penso che tutti i partiti politici … debbano essere consapevoli di come usiamo le persone che erano ex prigionieri.”

“Ma ex i prigionieri hanno un ruolo da svolgere in politica “, ha aggiunto. “Non voglio vivere in una società in cui neghiamo alle persone l’opportunità di soddisfare le loro ambizioni attraverso un risultato democratico e politico.”

‘Non tutto deve essere settario’

Anche se Finucane vince il suo posto, non siederà al Parlamento a Londra. Tutti i legislatori di Sinn Fein boicottano la legislatura perché vedono la Gran Bretagna come una presenza illegittima nella loro patria.

Nessuno dei principali partiti politici del Regno Unito – Conservatori, Lavoro e Democratici liberali – ha una presenza significativa in Irlanda del Nord 14 collegi elettorali, quindi il panorama politico è dominato da gruppi locali.

Il boicottaggio di Sinn Fein significa che il Partito Democratico Unionista di destra è stata la voce dominante dell’Irlanda del Nord per la ultimi due anni. Suo 10 ai legislatori è stata data una quantità di potere senza precedenti, invitata in una coalizione informale dall’ex primo ministro conservatore Theresa May.

Il DUP, che ha cercato di minimizzare le proprie associazioni paramilitari, è il matrimonio anti-aborto e anti-stesso sesso e presenta politici con visioni creazioniste.

Cluan Place, un’enclave protestante a Belfast. Charles McQuillan / per NBC News

Nel 1986, alcuni dei suoi legislatori di oggi aiutò a fondare un’organizzazione che contrabbandava armi nell’Irlanda del Nord. Questi fucili e munizioni furono passati ai gruppi paramilitari che li usavano per uccidere dozzine di persone, inclusi molti civili.

Il leader del partito Arlene Foster è stato criticato in 2015 per l’incontro con il leader dell’Associazione per la difesa dell’Ulster, un altro gruppo terroristico vietato e altre organizzazioni lealiste ha appoggiato i candidati del partito alle elezioni nazionali di quell’anno.

Con il DUP incoraggiato e il Sinn Fein assente a Londra, questo paesaggio sbilenco è aggravato dall’Irlanda del Nord l’assemblea regionale sospesa per quasi tre anni per vari disaccordi.

E ora molti temono che un patto elettorale a sorpresa polarizzerà ulteriormente la politica.

Gli elettori dell’Irlanda del Nord di solito scelgono tra almeno cinque partiti politici. Queste elezioni, tuttavia, alcuni di questi partiti si stanno facendo da parte l’uno per l’altro, lasciando un solo candidato pro-irlandese e uno pro-britannico a contestare testa a testa diversi posti di battaglia.

I politici dire che si tratta solo di fermare i piani della Brexit dell’altra parte, anche se molti politici e accademici temono che ciò condurrà semplicemente ad ogni comunità in fila dietro il candidato per la sua rispettiva tribù, approfondendo le divisioni settarie. , leader del Partito socialdemocratico e laburista, un gruppo nazionalista di sinistra, respinse le accuse secondo cui le azioni di lui e di altri politici avrebbero ulteriormente polarizzato una società già divisa. Ha detto a NBC News che qualsiasi cooperazione da parte sua riguarda il tentativo di fermare la Brexit.

“È un approccio ragionevole ed è in realtà un approccio progressivo”, ha detto. “Non tutto deve essere settario. A volte mi chiedo perché le persone che ti chiamano settaria ne siano così ossessionate?”

Graham Warke si trova nella tenuta Fountain. Charles McQuillan / per NBC News

Tuttavia gli attivisti sul campo affermano che la temperatura è aumentata.

A sessanta miglia da Belfast si trova la seconda città dell’Irlanda del Nord, che i sindacalisti chiamano Londonderry e nazionalisti chiama Derry. Graham Warke, un consigliere del Partito Democratico Unionista, disse mentre stava montando manifesti, un carico di uomini gli gridava “tiocfaidh ár lá” – una frase irlandese che significa “il nostro giorno verrà” spesso usata dai paramilitari repubblicani.

Un ex soldato britannico, Warke ora lavora in un centro giovanile in un’enclave chiamata Fontana, che ospita alcuni 300 Protestanti e murati da 20 – recinzioni per i piedi.

Dice l’Irlanda del Nord è “passato così tanto” dai giorni della violenza. A quei tempi sua madre, Jeanette Warke, 72, che gestisce il centro giovanile, era solito contrabbandare sigarette, caramelle e burro dall’allora più abbondante Repubblica. “Se il circolo giovanile non fosse qui, molte più persone in questa zona sarebbero finite in prigione”, ha detto.

Tuttavia, gridare “tiocfaidh ár lá” non è preso alla leggera qui e può comportare una condanna penale. Warke lo innervosì abbastanza da poterlo denunciare alla polizia.

‘L’atto di tradimento’

La Brexit ha creato un dilemma per i sindacalisti filo-britannici. Molti hanno sostenuto l’uscita dall’EU. ma disprezzano il piano di uscita di Johnson, che definiscono “l’atto di tradimento”.

“Non ricordo nella mia vita adulta che ci fosse così tanto odio e così tanta polarizzazione nella comunità sindacalista”. attivista Jamie Bryson, 20, ha detto seduto in una stanza scarsamente illuminata del Constitution Club di East Belfast.

Il lealista Jamie Bryson si oppone all’accordo di pace in Irlanda del Nord firmato 1998. Charles McQuillan / per NBC News

Questa disputa si concentra su confini e identità. Nel 1998, l’accordo di pace fu costruito su un’ambiguità deliberata: la gente poteva identificarsi come britannica o irlandese, e il confine con la Repubblica irlandese è stato quasi cancellato .

Ma una Brexit di linea dura significa che probabilmente ci dovrà essere un’infrastruttura di frontiera da qualche parte. Metterlo tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda sarebbe visto da molti come una minaccia alla loro irlandese, e potrebbe essere attaccato da piccoli gruppi repubblicani dissidenti che si opponevano al 1998 accordo di pace, la polizia avverte.

I sondaggi suggeriscono che questo, insieme al previsto dolore economico della Brexit, sarebbe abbastanza per persuadere una maggioranza nell’Irlanda del Nord per votare per l’Irlanda unita – rompere il Regno Unito

Forse temendo questo risultato, Johnson vuole mettere il confine doganale tra l’Irlanda del Nord e il resto degli Unionisti del Regno Unito lo odiano anche preoccupato che li allontanerebbe da Londra e verso Dublino.

” Non credo che nessun gruppo avrebbe bisogno di orchestrare la disobbedienza civile perché l’esplosione organica della rabbia lealista di base sarebbe sufficiente “, ha detto Bryson. “Sfortunatamente queste cose possono sfuggire di mano e rovesciarsi. Una volta che quel genio prende la bottiglia è difficile fermarsi.”

Bryson si definisce un “estremista politico”, ed è ampiamente visto come al di fuori della politica tradizionale. Ma negli ultimi mesi ha partecipato a una manciata di incontri di base a porte chiuse in cui sono stati trasmessi simili sentimenti drastici.

“L’Irlanda del Nord è una società divisa in cui è contestata l’identità stessa dello stato”, ha disse. “Siamo noi contro di loro e voglio che la mia squadra vinca. È fondamentale e brutale come posso dirlo.”

Il sentimento di slealtà è così forte perché Johnson è destinato a essere su dalla loro parte. Il suo partito conservatore e sindacalista è stato storicamente un protettore di questo disordinato regno di nazioni.

“Non usare bombe, non usare proiettili, ma andare a protestare”, ha detto Alex McClements, 50, che lavora in sicurezza e vive a pochi metri dalla frontiera nell’enclave della Fontana. “Sarei il primo a confrontarmi con la polizia, questo non mi disturberà. E se un poliziotto dovesse ferirsi, e allora? Dobbiamo combattere per ciò che vogliamo.”

Un cancello fuori della tenuta Fountain che è chiusa ogni notte per mantenere separate le comunità. Charles McQuillan / per NBC News

Sondaggi recenti mostrano la maggior parte delle persone in Gran Bretagna sarebbe disposto a vedere l’Irlanda del Nord lasciare il Regno Unito se questo è il prezzo per raggiungere la Brexit, l’ultima manifestazione del nazionalismo inglese.

“Ecco perché l’accordo di Boris è chiamato atto di tradimento – puoi essere tradito solo dai tuoi amici “, disse Robert McCartney, 55, un dirigente di servizi industriali e attivista sindacalista.

Pari Sarebbe sgradevole per i sindacalisti sarebbe una vittoria per il leader laburista Jeremy Corbyn. In passato ha sostenuto un’Irlanda unita e ha invitato i membri dell’IRA al Parlamento in 1984 , tre settimane dopo il gruppo ha tentato di assassinare l’allora Primo Ministro Margaret Thatcher con una bomba.

‘Dobbiamo andare avanti’

L’Irlanda del Nord ha una popolazione inferiore a 2 milioni ed è comune trovare persone con un collegamento diretto con i decenni di violenza.

Patricia e John Burns dicono che stanno ancora cercando giustizia dopo che il loro padre, Thomas, è stato ucciso dall’esercito britannico in 1972 in quello che è stato l’anno più violento dei problemi.

Pur rivendicando l’imparzialità, l’esercito britannico e la polizia locale hanno ucciso molti più cattolici che protestanti durante i disordini, in particolare uccidendo mortalmente 13 civili disarmati
nella Bloody Sunday in 1972.

Ucciso lo stesso anno, Thomas Burns era disarmato e non legato ai paramilitari, secondo la famiglia. Dicono che fosse in realtà un ex membro della Royal Navy britannica che stava cercando di lasciare un pub con i suoi amici.

“La cosa più difficile da ingoiare è che mio padre era un uomo innocente , “Patricia Burns, 50, disse mentre sedeva nella stanza principale della sua casa a schiera in una giornata grigia e tempestosa nella zona ovest di Belfast. “L’esercito ha trattato chiunque vivesse in un’area nazionalista come un obiettivo legittimo.”

Patricia Burns afferma che la sua famiglia non si è mai ripresa dalla morte di suo padre Charles McQuillan / per NBC News

Dice che non è stata solo la perdita di suo padre a lasciare la famiglia con cicatrici irreparabili, ma le accuse della stampa e della polizia all’indomani che era un militante , un’affermazione che non è mai stata provata e successivamente abbandonata.

“Siamo stati allevati sotto questa nuvola dove eravamo i criminali”, ha detto. “Questo ci ha fatto sentire che doveva aver fatto qualcosa, c’è una specie di colpa legata a questo.”

Suo fratello non ha dubbi sulla Brexit e queste elezioni stanno trascinando elementi oscuri del passato .

“Sono i commenti cattivi e cattivi”, John Burns, 52, un funzionario, ha detto. “Stanno ancora scavando la storia: hai detto questo 30 anni fa, hai detto questo 50 anni fa. Dobbiamo andare avanti da quello. “

In un’altra parte della parte occidentale di Belfast, Margaret Caldwell e Pauline Scott sono anche alla ricerca di risposte. Il loro fratello, Gerard Gibson, fu ucciso nello stesso anno 13.

“Quando l’accordo del Venerdì Santo fu mediato, non c’era nulla da fare per il nostro Gerald. Ma Ho solo pensato che sarebbe stata una vita migliore per i nipoti, “Caldwell, 62, un aiutante del pranzo scolastico, ha detto.

“Non è andata proprio così”, ha detto. “Non abbiamo pace, abbiamo una pace. E potrebbe iniziare in qualsiasi momento.”

Come riportato da NBC News