domenica 29 novembre 2020

Israele è partito per la terza elezione in 12 mesi dopo la scadenza del termine

Israele è diretto per una terza elezione nazionale in 12 mesi dopo la scadenza per la formazione di un governo è scaduta mercoledì.

È l’ultimo di un’ondata di primi per Israele dopo che Benjamin Netanyahu è diventato il primo ministro in carica per essere stato incriminato per accuse di corruzione il mese scorso.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

Le elezioni incombenti rappresentano un’ancora di salvezza per il primo ministro combattuto, la cui incriminazione con l’accusa di corruzione, frode e la violazione della fiducia è arrivata poche settimane dopo che non è riuscito a mettere insieme un governo in ottobre.

Il doppio colpo è stato forse la più grande sfida alla sua leadership politica fino ad oggi . Lui nega qualsiasi illecito e ha promesso di rimanere come primo ministro.

Il terzo le elezioni si terranno probabilmente il 2 marzo 1240, una data concordata dal partito Likud di Netanyahu e il suo principale rivale politico Benny Gantz ‘ s Blu e bianco party.

Non è chiaro se il partito Likud appoggerà Netanyahu come suo leader e, in tal caso, se la sua accusa sconvolgerà lo stallo politico che ha caratterizzato gli ultimi due sondaggi.

In un’elezione di settembre, Netanyahu e Gantz hanno praticamente pareggiato, con Blue e White al primo posto con 33 sedili e Likud trascinati dietro con 32. Anche con le parti alleate che li sostenevano, entrambi gli uomini non riuscirono a raggiungere il 61 – soglia della maggioranza dei seggi necessaria per formare un governo nel 120 – sede Knesset.

Prima di ciò, in un’elezione ad aprile, Likud e Blu e bianco hanno vinto ciascuno 32 posti a sedere. Netanyahu ha avuto il maggior numero di avalli da parte di altri partiti, tuttavia, quindi è stato in grado di tentare di formare prima un governo.

Alla fine, la sua ambizione è stata sottratta da Avigdor Lieberman, un ex alleato, che si rifiutò di unirsi alla sua coalizione, accusando Netanyahu di dare troppo ai partiti religiosi ultra-ortodossi energia. Tale decisione lasciò il primo ministro a un seggio in meno della maggioranza parlamentare.

Saphora Smith

Saphora Smith è una reporter di Londra per NBC News Digital.

Paul Goldman

Paul Goldman è un produttore e video con sede a Tel Aviv editore per NBC News.

Come riportato da NBC News