sabato 27 novembre 2021

JPMorgan Chase rischia di rimanere indietro in un mondo Fintech

Dall’inizio dell’anno, gli investitori si sono riversati in JPMorgan Chase (NYSE: JPM ) stock. Molti credono che l’aumento dell’inflazione e dei tassi di interesse consentirà presto alle azioni JPM di guadagnare di più dai suoi soldi.

Dall’inizio di 2021, le azioni della banca sono aumentate 21%. È stato aperto a marzo 16 alle circa $ 154 per condivisione. Si tratta di una capitalizzazione di mercato di $ 468 miliardi, portando il rendimento sul 90 – dividendo in centesimi fino a 2. 31%. Il rapporto prezzo / utili (P / E) è fino a 17. 3, e il rapporto prezzo / valore contabile è ora 1,9, il massimo da cinque anni.

È particolarmente alto accanto a i suoi pari tra le grandi banche. Bank of America (NYSE: BAC ), ad esempio, viene scambiato a 1,3 volte il suo valore contabile. Wells Fargo (NYSE: WFC ) viene scambiato quasi al suo valore contabile. Citigroup (NYSE: C ) è ancora scontato a 0. 85.

Morgan Lifting Chase

JPMorgan Chase è in vantaggio rispetto ai suoi concorrenti grazie alle sue operazioni di trading, da cui ha guadagnato quasi $ 6 miliardi solo nel quarto trimestre. Il titolo ha anche beneficiato di riacquisti di azioni, per un valore di $ 4,5 miliardi nel primo trimestre, con oltre $ 30 miliardi autorizzati. Anche la banca sta cercando di recuperare. Il prezzo delle azioni è sceso dell’8,7% durante il 2020, che era il doppio del tasso della banca media.

Ma i buoni risultati non hanno avuto una reazione immediata da parte degli investitori. Le azioni sono diminuite di quasi $ ciascuno nelle due settimane successive all’annuncio dei guadagni. I vaccini, 1,9 trilioni di dollari di stimoli fiscali e la convinzione che tempi economici migliori siano prossimi, stanno catalizzando le azioni.

The Fintech Threat

Anche tutte le banche, inclusa JPMorgan Chase, sono minacciate dal fintech. Le società di software basate su cloud in grado di trasferire denaro su margini sottilissimi vengono dietro alle banche da anni.

Chase continua a rivendicare l’innovazione fintech, con 55 milioni di clienti ora online. Ha creato un paniere negoziabile di azioni relative alla criptovaluta e consente ai conti di detenere l’1% delle attività in Bitcoin (CCC: BTC-USD ).

Ma Warren Buffett di Berkshire Hathaway (NYSE: BRK.A ) sembra uscire dal settore bancario, vendendo JPM e altri titoli bancari. Il tentativo di Chase di entrare nell’azione online con Chase Pay è fallito.

Il presidente di JPM Jamie Dimon ora ammette che la sua azienda ha bisogno di essere “spaventata” dal fintech, nominando Paypal (NASDAQ: PYPL ), Quadrato (NASDAQ: SQ ) e ancora privato Stripe, e Alphabet (NASDAQ: GOOG , NASDAQ: GOOGL ), Apple ( NASDAQ: AAPL ) e Amazon (NASDAQ: AMZN ) tra i suoi concorrenti. L’ultimo è particolarmente ironico in quanto JPM gestisce la carta di credito di Amazon.

Nel nuovo gioco, JPM non è il pezzo grosso che era nelle banche tradizionali. Visa (NYSE: V ) vale più della banca. La valutazione di Paypal è più della metà di quella della banca. Square, fondata a 2009, è ben oltre $ 100 miliardi. Gli zar delle nuvole fanno impallidire la banca in termini di capitalizzazione di mercato. Dimon non ha nemmeno menzionato Facebook (NASDAQ: FB ), che sta lanciando una stablecoin chiamata Diem.

Tuttavia, il trasferimento del settore bancario dalle filiali e uffici in cloud e app sta tagliando i margini. Il margine di interesse netto (NIM), la differenza tra ciò che una banca paga in denaro e ciò che ottiene, è sceso a 2. 43% alla fine di 2020. Il NIM per le quattro banche più grandi, incluso JPM, è inferiore al 2%.

The Bottom Line on JPM Stock

Il passaggio al titolo JPM è guidato dall’economia e dalle ipotesi che la ripresa sarà forte.

Ma JPMorgan Chase ha molte attività, come le filiali bancarie, che potrebbero essere passività nel nuovo mondo fintech. Ha un enorme debito tecnologico derivante dal funzionamento su mainframe e reti basate su Windows. Quelle che erano piccole fintech che poteva acquistare, ora sono grandi fintech che non possono.

L’anno scorso il CEO Dimon ha avuto un terribile spavento per la salute. È un bene che stia meglio. Ma ha bisogno di un successore che sia nel nuovo mondo fintech in cui si trova la sua banca. Altrimenti, la storia potrebbe semplicemente superare la grande banca.

(Articolo proveniente da Fonte Americana )