martedì 01 dicembre 2020

Kelly Evans: l’acquisto del debito societario è meglio dei tassi negativi

Giovedì scorso, il mercato ha iniziato per la prima volta a valutare i tassi di interesse negativi per la prima volta.

In particolare, i futures sui fondi alimentati – che sono scommesse su dove sarà il tasso di riferimento della Fed nei prossimi mesi – hanno mostrato che il mercato implica che la banca centrale taglierà presto tassi inferiori a zero. Lo stesso pomeriggio, l’economista Ken Rogoff era in “Power Lunch” chiedendo tassi di interesse “profondamente negativi”.

“Non puoi semplicemente garantire ogni credito nell’economia”, ha detto Rogoff. “Non puoi andare a una forma di socialismo, in realtà, verso cui stiamo camminando in punta di piedi.” Ha detto che il fatto che i tassi negativi “non sono nel toolkit è un problema” e che “se tu fossi in grado di fare tassi di interesse profondamente negativi come parte di questo, manterrebbero a galla molte aziende”.

Il “socialismo” a cui Rogoff si riferisce è il massiccio acquisto di obbligazioni della Fed – di corporativo obbligazioni, in particolare, questa volta. Proprio come la Fed ha acquistato un sacco di titoli garantiti da ipoteca dopo il crollo delle abitazioni per impedire a quel mercato di esplodere completamente, ora sta acquistando il debito delle società per evitare che altre società cadano sotto.

Mi chiedo se sia filosoficamente coerente, tuttavia, denigrare il governo acquistando obbligazioni societarie come “socialismo”, insistendo sul fatto che il governo deve stabilire un tasso di interesse profondamente negativo che i critici avvertono che potrebbe danneggiare gravemente l’economia americana.

Peter Boockvar risolve almeno otto importanti problemi con il “veleno” dei tassi di interesse negativi: (1) È un’imposta sul capitale bancario, (2) farebbe saltare il mercato monetario, (3) danneggerebbe il potere di guadagno delle banche, (4) viene trasferito ai clienti al dettaglio come una tassa o una tassa, (5) danneggia i fondi pensione e le compagnie assicurative, (6) schiaccia pensionati e risparmiatori, (7) incoraggia enormi debiti sovrani e (8) “intrappola” la banca centrale perché non può rilassarsi senza schiacciare i prezzi delle obbligazioni. Boockvar aggiunge che la Svezia ha invertito i suoi tassi negativi e che il Giappone non ha mai superato il -0,1%.

Semmai, contrariamente a quanto chiede Rogoff, è probabile che la Fed aumenti i suoi acquisti di debito societario pur continuando a resistere alle richieste di aumento dei tassi negativi. Probabilmente lo farà in parte per compensare la necessità di ridurre i propri acquisti del Tesoro (poiché ciò contribuisce a spingere i tassi di mercato in negativo), come ha sottolineato l’analista Brian Reynolds stamattina. E anche perché i mercati del debito societario non funzionano come si potrebbe pensare in questo momento.

Mentre società come Southwest, Boeing, General Motors e Hertz sono state in grado di emettere debiti la scorsa settimana, Reynolds avverte che “gli investitori azionari hanno letto troppo in questo, “dal momento che le offerte hanno avuto un prezzo” così costoso che probabilmente ridurranno significativamente i profitti aziendali per gli anni a venire “. In effetti, alla fine della settimana United Airlines ha dovuto ritirare la propria offerta di obbligazioni dopo che gli investitori si sono mostrati contrari.

Mentre tutti erano concentrati sul rapporto sull’occupazione di venerdì, l’accordo con gli Stati Uniti che stava fallendo aveva probabilmente avuto più significato. In effetti, Dave Zervos afferma che l’unica cosa che conta per gli investitori in questo momento è guardare l’azione della Fed sugli acquisti di obbligazioni societarie. “Il loro supporto DIRETTO … continuerà a essere la forza trainante più importante per i mercati dei capitali”, ha scritto Zervos la scorsa settimana.

“È ora di accettare che il backstop ACTIONABLE della Fed si sia completamente spostato dal mercato dei tassi [Treasury] al mercato [corporate] investment grade”, Zervos ha scritto. E lui, come molti altri, sta ora acquistando obbligazioni societarie investment grade mentre gli acquisti della Fed si preparano al lancio. (Le loro azioni sul debito spazzatura sono meno importanti per gli osservatori macro come Zervos.)

Per finire con le critiche su tutto questo essere “capitalismo clientelare”, o anche “in punta di piedi verso il socialismo”, tornerò su come Reynolds ha terminato la sua nota cliente questa mattina. “Se la Fed lo facesse [start buying more corporate bonds] … la lenta ripresa economica prevista per il prossimo anno sarebbe un po ‘meno di quanto non sia attualmente implicito “, ha detto.

In altre parole, la Fed che acquista più debito societario è l’unica cosa che potrebbe aiutare ravvivare le prospettive economiche per tutti, perché impedisce al sistema finanziario di stringere ulteriormente e alle società di accumulare debito così costoso che pesa sulla ripresa per anni . Confrontalo con la Fed che va a tassi negativi, che potrebbero essere potenzialmente dannosi per il pubblico e il sistema finanziario.

Se il pubblico accetta che la Fed abbia un ruolo più importante nell’economia, dovrebbe almeno ottenere un migliore recupero di conseguenza.

Ci vediamo alle 13:00!

Kelly

Twitter: @KellyCNBC

Instagram: @realkellyevans

Articolo originale di Cnbc.com