venerdì 27 novembre 2020

La banca centrale svedese diventa la prima ad uscire dai tassi negativi

      

La banca centrale svedese, uno dei pionieri nell’uso dei tassi di interesse negativi, è diventato il primo a porre fine a tale politica giovedì, una mossa seguita da vicino da altre istituzioni che hanno fatto ricorso a quella che doveva essere una misura radicale e di breve durata .

In 2009, la Riksbank, la banca centrale più antica del mondo, è diventata la prima ad addebitare alle banche commerciali di detenere depositi anziché pagare interessi. In 2015, ha abbassato il suo tasso ufficiale di riferimento sotto lo zero, a seguito di una simile mossa della Banca centrale europea l’anno precedente.

…   

Come riportato da The Wall Street Journal