giovedì 02 dicembre 2021

La Borsa della ricerca, l’evento organizzato da Fondazione Emblema in collaborazione con l’Università di Salerno

Il 19 ottobre alla ore 15:00 parte l’evento la Borsa della Ricerca, organizzata dalla Fondazione Emblema in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno e con il patrocinio della Regione Campania.

La Borsa della Ricerca, giunta alla sua XII edizione, è l’iniziativa e ha l’obiettivo di favorire il contatto tra il mondo della ricerca Universitaria (gruppi, dipartimenti, spin off), start, aziende, incubatori ed investitori (pubblici e privati). Interazione originale in grado di fissarne il trasferimento tecnologico e la sostenibilità economica. Obiettivo principale è un vero e proprio fulcro del proprio sistema, un sistema di innovazione e un sistema decisionale di Paese, nella città del co-volontariato e delle grandi opportunità per realizzare vere innovazioni in un’unica logica di open innovation.

Alla sessione plenaria sul tema ‘Ri-valorizzare la ricerca’ partecipano Vincenzo Loia, rettore dell’Università degli studi di Salerno, Valeria Fascione, assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup Regione Campania, Tommaso Aiello, presidente Fondazione Emblema e Coordinatore Borsa della Ricerca, Stefano Mazzetti, manager di Ricerca e Sviluppo di Automobili Lamborghini, Cesare Pianese, delegato alla Terza Missione dell’Università di Salerno, Guido Bertolini, capo laboratorio dipartimento ricerca salute pubblica dell’Istituto Mario Negri, Carmelo Frittitta, direttore generale dipartimento attività produttive Regione Siciliana, Aurelio Latella, socio fondatore di Ettore Fieramosca, Johanna Monti, delegata alla terza missione dell’Università L’Orientale, Pasquale Penta, owner and general manager HT Powertrain.

In totale, i partecipanti al forum sono 60, delegati di 30 università in 14 regioni, 200 delegati, l’80% delle presenze, 120 startup elettroniche aggiuntive, per gli 800 partecipanti uno per uno. Tra le università presenti la Scuola Superiore S. Anna, il Politecnico di Milano, l’Università di Bologna e l’Università di Catania. Tra le aziende presenti 3M, Atos, Automobili Lamborghini, Huawei, Leonardo, Bracco, Dompè, Pfizer, Mutti. Tra le istituzioni parteciperanno CNR, Invitalia, Regione Siciliana con una delegazione di 10 startup.

Il Forum 2021 si terrà eccezionalmente al Grand Hotel di Salerno e non, come di consueto, al Campus di Fisciano. Fondazione Emblema e Università di Salerno hanno deciso, infatti, di organizzare l’evento fuori dal Campus nella convinzione che sia giusto dare la priorità alla piena ripresa delle attività accademiche.