martedì 20 ottobre 2020

La California ha in programma di disinfettare 80.000 maschere al giorno per gli operatori sanitari durante la pandemia di COVID-19

3M N 95 faccia di filtraggio del particolato Le maschere si trovano in un negozio a East Palo Alto, California, Stati Uniti a gennaio 26, 2020.

Yichuan Cao | NurPhoto | Getty Images

Mark S. Ghilarducci, direttore dell’Ufficio dei servizi di emergenza del Governatore della California ha dichiarato in una conferenza di mercoledì che la California ha lavorato a stretto contatto con la FEMA per proteggere dispositivi e dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari di prima linea.

Ad esempio, La California sta acquistando un sistema dall’organizzazione di ricerca tecnologica con sede in Ohio Battelle , che dovrebbe consentirle di decontaminare alcuni 80, 000 utilizzato N di grado medico 95 maschere al giorno, rendendole essenzialmente come nuove. Il sistema, che dovrebbe arrivare in California giovedì, contribuirà a colmare la carenza di maschere per gli operatori sanitari, i primi soccorritori e altri lavoratori essenziali nello stato.

Il sistema di decontaminazione per cure critiche CCDS di Battelle funziona esponendo le maschere usate al perossido di idrogeno in fase vapore, che è abbastanza forte ad una certa concentrazione da uccidere il romanzo coronavirus (e altri contaminanti) all’interno 2,5 ore, secondo il sito Web dell’azienda. È possibile utilizzare una maschera di grado N medico 95 20 più volte invece di una sola volta se pulite in questo sistema.

Mercoledì, il Governatore della California Gavin Newsom ha incoraggiato i fornitori di DPI e attrezzature mediche, tra cui maschere, ventilatori e altro ancora, per elencare tutte le risorse che devono vendere o donare, su un sito gestito dallo stato chiamato covid 19 supplies.ca.gov .

Le compagnie californiane stanno intensificando gli sforzi per combattere COVID – 19. Apple a base di Cupertino ha commesso alla realizzazione di 1 milione di visiere e ha già donato 20 milioni di N 95 maschere per organizzazioni governative e ospedali. Tesla con sede a Palo Alto ha promesso di produrre ventilatori e ha acquistato e donato BiPAP e ventilatori invasivi agli ospedali negli Stati Uniti

Ma non sono solo le grandi aziende a cui il governatore ha fatto appello – miriadi gruppi indipendenti

di “produttori” sono anche sorti, dentro e fuori la California, per procurarsi e fabbricare attrezzature per il trattamento di COVID – 19 pazienti e frenare la diffusione del virus.

Articolo originale di CNBC