Entra in contatto con noi

Mercati americani

La due diligence è prevista per un ritorno

Pubblicato

il

24 dicembre 2022 02:00 ETACTV, AFMC, AFSM, ARKK, AVUV, BAPR, BAUG, BBMC, BBSC, BFOR, BFT, BJUL, BJUN, BKMC, BKSE, BMAR, BMAY, BOCT, CAPO, INCONTRO, IN FORMA, BUL, VITELLO, CAT, CBSE, CSA, CSB, CSD, CSF, CSML, CSTNL, CWS, CZA, DDIV, IN PROFONDITÀ, DES, DEUS, DFAS, DGRS, DIAM, DIV, DJD, ASSISTENTE, DSPC, DVLU, DWAS, DMC, EES, EFIV, EPS, UGUALE, ESML, ETO, EWMC, EWSC, EZM, FAVOLOSO, FAD, FDM, FTY, FLQM, FLQS, FNDA, FNK, FNX, FNY, FOVL, FRTY, FSMD, FTA, FTDS, FYC, FYT, FYX, GLRY, GSSC, SALVE, HIBL, HIBS, HLGE, HOMZ, HSMV, IJH, IJJ, IJK, IJR, IJS, IJT, IMCB, IMCG, IMCV, IPO, ISCB, ISCG, ISCV, ISMD, IUSS, IVDG, IO HO, IVOG, IVOO, IVOV, IVV, IVW, IWC, IWM, IWN, IWO, IWP, IWR, IWS, IYY, JDIV, JHMM, JHSC, JPME, JPSE, JSMD, JSM, KAPR, KJAN, KJUL, KNG, KOMP, KSCD, LSA, MDY, MDYG, MDYV, MGMT, MEDIO, MIDE, NAP, NJAN, NOBL, NUM, NUMV, NUSC, NVQ, OMFS, UNO O, ONEQ, ONEV, UNO, OSCV, OUSM, OVS, PAMC, PAPR, PAUGO, PBP, PBSM, PEXL, PEY, PJAN, PJUN, PLTL, PRFZ, PSC, PTMC, PUTW, PWC, PY, QDIV, QMOM, QQC, QQD, QQEW, QQQ, QQQA, QQQE, QQQJ, QQQM, QQQN, QQXT, QTEC, QVAL, QVML, QVMM, QVM, QYLD, QYLG, REGL, RF G, RFV, RNMC, RNSC, ROSC, gioco di ruolo, RPV, RSP, RVR, RWJ, RWK, RWL, RYARX, RYJ, RYT, RZG, RZV

Sommario

  • Nessuno sa quali delle tante minacce e opportunità là fuori, note e sconosciute, saranno quelle che contano e in che modo determineranno i prezzi degli asset.
  • Fare una previsione ci costringe a organizzare molti filoni di informazioni disparate e spesso contraddittorie in un argomento coerente supportato da un ragionamento logico.
  • La due diligence, quell’esercizio faticoso e dispendioso in termini di tempo per determinare le caratteristiche di un asset prima di prendere una decisione di investimento, è destinata a tornare.
  • Flussi di cassa solidi e sostenibili, una proposta di valore sensata, un rapporto ragionevole tra debito e capitale proprio – tutte le cose noiose che emergono durante il processo di due diligence, caso per caso – che, prevediamo, avranno importanza di nuovo nel 2023.

progettista491

Delos Gioielli
Delos Gioielli

L’anno 2022 volge al termine. Nel mondo dei mercati finanziari, ciò significa principalmente una cosa: previsioni, previsioni, previsioni. Tutti hanno un’opinione su cosa porterà il 2023 ad azioni, obbligazioni, petrolio, dollaro, criptovalute e tutto il resto sotto il sole. La stragrande maggioranza di queste previsioni si riveleranno del tutto sbagliate, per il semplice motivo che nessuno sa quali delle tante minacce e opportunità là fuori, conosciute e sconosciute, saranno quelle che contano e in che modo guideranno i prezzi degli asset. Chi stava cuocendo una pandemia globale nella torta nel dicembre 2019? O un’invasione russa dell’Ucraina nel dicembre 2021?

Le previsioni sono sciocche, ma le facciamo ancora

Nonostante l’alta probabilità di sbagliare, tuttavia, c’è una ragione per cui tutti noi continuiamo a fare pronostici sull’anno a venire – e sì, quel “noi” include sicuramente noi di MV Financial e la prospettiva “Year Ahead” che pubblichiamo ogni gennaio . Quella ragione ha molto meno a che fare con i risultati che con il processo. Fare una previsione ci costringe a organizzare molti filoni di informazioni disparate e spesso contraddittorie in un argomento coerente supportato da un ragionamento logico. Inoltre, collateralmente, richiede che identifichiamo (nel miglior modo possibile in base a ciò che sappiamo in quel momento) i rischi che potrebbero produrre esiti alternativi al nostro caso di base.

Avremo altro da dire sui dettagli delle nostre prospettive per il 2023 nel nostro rapporto del mese prossimo. Nel frattempo, ecco uno sviluppo che riteniamo altamente probabile, grazie in parte ad alcuni degli spettacolari fallimenti del 2022. La due diligence, quell’esercizio faticoso e dispendioso in termini di tempo per determinare le caratteristiche di un asset prima di prendere una decisione di investimento, è previsto un ritorno. Negli ultimi due anni, sembra esserci stata una cospicua assenza di due diligence, anche tra alcuni degli investitori presumibilmente più intelligenti del mondo (ciao, Sequoia Capital e Temasek), come stabilito da un processo di valutazione alternativo chiamato FOMO – paura di perdere il posatoio.

Dalle giocate di capitale di rischio “Uber of X” (X è qualunque settore industriale immaginato stesse per subire un’interruzione simile a Uber) alle criptovalute fino ai rapporti prezzo / vendita dal naso delle società nell’ARKK Innovation Fund, il nome del gioco era arrivare in fretta prima di perdere la barca. “Divertiti a restare povero” era la provocazione rivolta a chiunque sostenesse che un investimento in una di queste luccicanti palline richiedeva un caso d’uso convincente nel mondo reale e un’attenta analisi dei fondamenti. La mentalità FOMO non scomparirà mai del tutto, ovviamente, ma pensiamo che sia sulla buona strada per il sedile posteriore mentre la buona due diligence vecchio stile riprende il volante.

Advertisement

Quando la marea si ritira

È stato Warren Buffett a dire che quando la marea si ritira è facile vedere chi sta nuotando nudo. La “marea” in questo caso, ovviamente, è l’inversione della politica monetaria accomodante che ha dominato per la maggior parte di dodici anni. Molte cose possono avere un senso, se strizzi gli occhi abbastanza bene, quando i tassi di interesse sono zero o addirittura negativi. Getta un mucchio di denaro di stimolo e persone annoiate che puntano sui meme di Reddit mentre lavorano da casa, ed è facile vedere come è avvenuta la mania del 2021. Ma ora anche il Giappone, l’ur-praticante dei tassi di interesse negativi, ha iniziato a tornare verso qualcosa che si avvicina alla sanità mentale. La decisione della Banca del Giappone di questa settimana di consentire al titolo di Stato giapponese a 10 anni di fluttuare fino a mezzo punto percentuale (rispetto a un quarto dell’uno per cento) potrebbe essere un piccolo passo, ma il mercato sembrava aver recepito il messaggio.

È molto improbabile che vedremo un ritorno agli strani mondi di ZIRP e NIRP (rispettivamente politiche di tassi di interesse zero e negativi) in tempi brevi, se mai. Ciò implica un costo del capitale strutturalmente più elevato che dovrebbe fissare un limite più elevato per il sì o il no su qualsiasi attività di rischio. Allo stesso tempo, l’incredibile quantità di frodi a titolo definitivo che ha accompagnato il crollo dell’ex “genio” delle criptovalute Sam Bankman-Fried e FTX Capital (di nuovo, ciao saggi investitori Sequoia e Temasek) dovrebbe dare una pausa prima di acquistare credulo nel prossimo tizio carismatico giocare ai videogiochi mentre proponi una cosa da non perdere.

Quindi cosa si traduce in questo, dal punto di vista della strategia di investimento? Non necessariamente, pensiamo, in una categoria o in un’altra come valore contro crescita o internazionale contro domestico. Flussi di cassa solidi e sostenibili, una proposta di valore sensata, un rapporto ragionevole tra debito e capitale proprio: tutte le cose noiose che emergono durante il processo di due diligence, caso per caso. Questo, prevediamo, avrà di nuovo importanza nel 2023.

Auguriamo a ciascuno di voi salute e felicità in qualunque vacanza voi e i vostri cari stiate celebrando in questa stagione.

Advertisement

Nota dell’editore: I punti riassuntivi per questo articolo sono stati scelti dagli editori di Seeking Alpha.

Questo articolo è stato scritto da

MV Financial è un asset manager dell’area di Washington DC che offre servizi di consulenza per gli investimenti th rough MV Capital Management, un consulente per gli investimenti registrato. Siamo specializzati in ricerche approfondite su un’ampia gamma di asset class e veicoli di investimento, con l’obiettivo di trasformare la conoscenza in soluzioni di investimento attuabili per la nostra clientela individuale, familiare e istituzionale.

Advertisement

Informativa aggiuntiva: © MV Capital Management, Inc. Divulgazione importante

Raccomandato per te

Advertisement

Trending