venerdì 23 ottobre 2020

La Fed di Williams afferma che “il nostro lavoro non è svolto” per cercare di riparare i danni economici causati dal coronavirus

John C. Williams, presidente e CEO della Federal Reserve Bank di New York, parla all’Economic Club di New York, il 6 marzo , 2019.

Lucas Jackson | Reuters

Gli sforzi della Federal Reserve per sostenere il mercati ed economia attraverso la crisi del coronavirus sono al di là di qualsiasi cosa abbia mai fatto prima, ha dichiarato giovedì il presidente della Fed di New York John Williams.

Nell’ultimo mese, la Fed ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento quasi a zero e ha istituito una raffica di programmi volti a mantenere il funzionamento regolare dei mercati e aiutare a ottenere denaro per le imprese e gli individui che sono stati ostacolati da un shutdown.

Williams ha detto che la Fed ora deve assicurarsi che quelle mosse si comportino come previsto.

“Il nostro lavoro non è fatto “, ha detto durante un webinar pomeridiano con l’Economic Club di New York.

Gli sforzi per contenere il coronavirus hanno bloccato gran parte dell’economia americana. Più di 22 milioni di americani hanno presentato richieste di sussidi di disoccupazione nelle ultime quattro settimane.

“La realtà è che il fondo scala delle conseguenze economiche è ancora sconosciuto”, ha detto Williams. “Per mettere la situazione attuale nel contesto, stiamo eseguendo più operazioni di mercato aperto, per somme maggiori, che in qualsiasi momento della nostra storia”. per quanto forte vede una ripresa, dicendo che l’economia “sta andando sottoperformando per qualche tempo.”

“Ci sono certamente parti dell’economia che come le persone tornano al lavoro , Vedo l’economia rimbalzare “, ha detto.

“C’è molta incertezza su quanto tempo ci vorrà”, ha aggiunto Williams, notando che la Fed “utilizzerà tutti i nostri strumenti come appropriato” per sostenere la crescita.

Molto dipenderà dalla psicologia pubblica e dalla velocità con cui le persone saranno disposte a uscire e partecipare di nuovo agli eventi, ha aggiunto.

Williams ha sottolineato che le mosse monetarie della Fed devono operare congiuntamente all’aiuto fiscale in attesa del Congresso. Il Dipartimento della Fed e del Tesoro hanno lavorato insieme su programmi che potrebbero generare 6 trilioni di dollari in prestiti e altri finanziamenti per aiutare l’economia.

“L’economia è in difficoltà in modi che non abbiamo sperimentato nelle nostre vite “, ha detto. “Alla Fed di New York stiamo lavorando instancabilmente … per affrontare le sfide economiche e finanziarie poste dalla pandemia.”

Le linee di credito della Fed hanno preso di mira il sistema bancario, le imprese di tutte le dimensioni e debito pubblico e statale. La tappa più recente, annunciata una settimana fa, era mirata a iniettando più di $ 2 trilioni di prestiti.

Articolo originale di CNBC