Entra in contatto con noi

Lifestyle

La frutta: potrebbe anche proteggerti dall’ictus

Pubblicato

il

Frutta che potrebbe prometterti dall’ictus: ecco un’altra sorpresa che la natura ci regala. La differenza tra un frutto e l’altro non sta solo nella forma, nel sapore, nella stagionalità, ma anche nel colore.

Si consiglia di consumare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno per promuovere la salute, come suggerito dalla dieta mediterranea.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Ma è anche importante dare la priorità ai frutti a polpa bianca come mele, pere e banane perché riducono i tassi di ictus fino al 52%.

Frutta contro l’ictus: uno studio
Lo conferma uno studio realizzato da scienziati olandesi dell’Università di Wageningen e pubblicato sulle pagine di Stroke, la rivista dell’American Heart Association.

Un team guidato dalla dott.ssa Linda M. Oude Grip ha studiato il consumo di frutta e verdura in una popolazione adulta di 20.069 persone con un’età media di 41 anni.

Ai partecipanti, uomini e donne, che non avevano malattie cardiovascolari all’inizio dello studio, è stato chiesto di completare un questionario basato su 178 domande sulla dieta e sulla frequenza dei pasti.

Advertisement

Quindi il campione è stato diviso in due gruppi. Da un lato, coloro che mangiavano quasi esclusivamente frutta e verdura a polpa bianca, e dall’altro coloro che mangiavano regolarmente:

Frutta e verdura verde (incluse verdure a foglia verde, cavoli e lattuga).
Arancione e giallo (soprattutto agrumi).
Rosso e viola (come le barbabietole).

Lo studio è durato dieci anni e durante questo periodo sono stati registrati 233 casi di infarto.

Secondo uno studio olandese dell’Università di Wageningen, i soggetti con la minore incidenza di ictus hanno mangiato più frutta e verdura bianca, con una riduzione del 52% del rischio di ictus.

Advertisement

Al contrario, non è stata trovata alcuna associazione significativa tra il consumo di frutta verde, giallo-arancio, rossa e viola e il ridotto rischio di ictus.

Secondo uno studio olandese, ogni aumento di 25 grammi al giorno di frutta e verdura bianca è associato a una riduzione del 9% del rischio di ictus.

mele: frutta contro l’ictusFrutta contro l’ictus: una mela al giorno
Poiché la mela media pesa 120 grammi, mangiare solo una mela al giorno può ridurre il rischio di infarto di quasi il 45%.

“Per prevenire l’ictus”, ha spiegato M. Oude Grip, “può essere utile consumare una quantità significativa di frutta e verdura bianca. Ad esempio, mangiando una mela al giorno, puoi facilmente aumentare l’assunzione di frutta e verdura bianca.

Tuttavia, altri gruppi di frutta e verdura di colore diverso possono proteggere da altre malattie croniche. Pertanto, è ancora estremamente importante consumare molta frutta e verdura.

Advertisement

Lo studio olandese è il primo ad indagare la relazione tra colore e rotazione dei frutti, motivo per cui frutti come mele, banane e pere, oltre ad essere ricchi di fibre, contengono importanti sostanze:

Sostanze fitochimiche benefiche come carotenoidi e flavonoidi.
Quercetina (antiossidante naturale appartenente alla famiglia dei flavonoidi).
Cetrioli, cavolfiori e cicoria contro l’ictus
Inoltre, anche il cavolfiore, il radicchio e i cetrioli sono alimenti che riducono il rischio di ictus.

Come suggerisce il dottor Oude Grip, “potrebbe essere troppo presto per i medici consigliare ai pazienti di cambiare le loro abitudini alimentari sulla base di questi risultati iniziali”, ma è importante mangiare regolarmente frutta e verdura, preferibilmente di stagione.

Hai bisogno di idee per mangiare una buona porzione di frutta bianca in modo facile ma sfizioso?

Prova il Crumble di Frutta Melarossa e cucinalo in versione a polpa bianca con mele, pere e banane al posto di fragole e frutti di bosco: cambierà l’aspetto ma il gusto è assicurato!

Advertisement
Advertisement

Trending