Entra in contatto con noi

Lifestyle

La medicina necroscopica per formare i neurochirurghi del domani

Pubblicato

il

In un piccolo paese del Molise, Pozzilli, sorge un centro importantissimo per la Neurochirurgia italiana, l’IRCCS Neuromed, in cui si svolgono circa 2000 interventi di neurochirurgia cerebrale ogni anno. Il Centro che ha una mobilità attiva dell’84%, oggi compie un importantissimo basso nella formazione dei neurochirurghi del domani grazie al suo Centro di medicina necroscopica. I discenti del corso di oggi hanno operato direttamente su preparati anatomici umani preparandosi ad affrontare con la pratica gli imprevisti che gli capiteranno un domani in sala operatoria

È iniziata “la due giorni” dedicata al corso di formazione per neurochirurghi “Cadaver Lab approcci al basicranio”. Il corso vede l’alternanza di momenti di formazione in aula e approcci pratici presso il Centro di Medicina Necroscopica dell’IRCCS Neuromed. Durante la prima giornata i discenti guidati dagli esperti dell’IRCCS Neuromed hanno eseguito su preparati anatomici approcci neurochirurgici al basicranio, in pratica la strada che il chirurgo percorre in sala operatoria per raggiungere le più comuni patologie cerebrali. Il training su preparati anatomici donati alla scienza consentirà una formazione di altissimo livello e sarà un valore aggiunto notevole per la futura attività neurochirurgica sui pazienti.

I neurochirurghi Paolo di Russo, Nicola Gorgoglione e Michelangelo De Angelis in forza presso l’Unità di Neurochirurgia II, diretta dal Prof. Vincenzo Esposito, hanno infatti organizzato il corso Hands- on su preparati anatomici umani: uno dei pochissimi svolti nel Belpaese. Il corso si sta svolgendo  all’interno del Centro di Medicina Necroscopica dell’ Istituto e nasce dalla profonda convinzione che “per avere validi neurochirurghi domani, occorre una ferrea formazione anatomica oggi”.

La pratica di dissezione su preparati anatomici accompagna ed integra in maniera fondamentale la formazione in sala operatoria. L’ IRCCS Neuromed da sempre ha avuto come obiettivo la formazione di giovani medici, già dai primi insegnamenti del prof. Gianpaolo Cantore, uno dei massimi esponenti della Neurochirurgia internazionale, che ha creato un team proiettato alla trasmissione del suo sapere. Il Dipartimento di Neurochirurgia “Gianpaolo Cantore” del Neuromed da anni è in rete formativa con l’Università Federico II di Napoli e con l’Università Sapienza di Roma per l’istruzione di medici specialisti in Neurochirurgia ed accoglie giovani medici in formazione dalle principali università italiane.

La Faculty è formata da Neurochirurghi provenienti dai principali Centri Italiani di Neurochirurgia.