sabato 18 settembre 2021

La nuova compagnia di bandiera ITA inizia a vendere i biglietti

ITA entra nella vita degli italiani e non solo sostituendo Alitalia. La nuova compagnia di bandiera inizia il suo percorso e anche la campagna assunzioni. Nei cieli italiani un nuovo logo che ha sempre i colori del tricolore

Dopo aver ricevuto dall’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, il 18 agosto 2021,  il Certificato di Operatore Aereo (COA) e la Licenza di Esercizio di Trasporto Aereo, ITA – (Italia Trasporto Aereo) è pronta a decollare e a vendere i suoi biglietti.  La vendita dei biglietti della nuova compagnia aerea italiana è attiva nelle agenzie di viaggio, nelle biglietterie aeroportuali e online su www.itaspa.com, in cui è presente anche una sezione FAQ che spiega come passare il testimone ai consumatori, soprattutto per quanto riguarda i programmi fedeltà e biglietti.

A partire dal 15 ottobre, infatti, debutterà la nuova portaerei al posto di Alitalia, che chiuderà i battenti con un cambio ufficiale della guardia tra le due portaerei. ITA ha inoltre avviato una campagna di reclutamento, raccogliendo su apposita piattaforma (https://cving.com/ita-jobs) candidature di figure professionali per il successivo inserimento nelle operazioni di volo e di terra.  Ai sindacati sono stati inoltre forniti piani economici e sociali, programmi e dati sulle assunzioni e sulle condizioni di lavoro. Intanto Alitalia ha pianificato uno sciopero aereo il 24 settembre nell’ambito di un contenzioso tra le due società per l’acquisizione di ex dipendenti Alitalia nella nuova ITA, che ne assume subito 2.900 e prevede di assumerne nuovamente entro il 2025, ma per un totale di 5.700  rispetto agli attuali 7.600 tagli.
Intanto Alitalia ha imposto un’amministrazione di emergenza dal 25 agosto, non vende più biglietti e cancella tutti i voli a partire dal 15 ottobre 2021 (sono previste procedure per cambi di rotta o rimborsi completi).

ITA sarà quindi la nuova compagnia di riferimento nazionale e si auspica che possa contribuire alla ripartenza del settore, in modo deciso e a superare le difficoltà derivanti dalla crisi pandemica.