venerdì 24 settembre 2021

La pelle per rivestire anche le pareti: scelta cool dettata dal Fuorisalone 2021

Ultimissime dal Fuorisalone di Milano dove si dettano le figure regole del design. La pelle esce fuori dai normali usi abituali ed é utilizzata per rivestire le pareti. Diventa un elementi di arredo che impreziosisce la casa dal carattere marcato e rilevante che connota gli spazi e dona loro stile.

Oggi comfort e benessere sono diventati elementi chiave nella creazione degli spazi e la pelle è l’elemento che collega le persone con l’ambiente attraverso le sue proprietà intrinseche di morbidezza e consistenza. La collezione di carte da parati in pelle di Studioart offre composizioni piatte e arrotondate in una varietà di ambienti, dove la pelle perde la tonalità tipica delle finiture classiche, rivelando il suo carattere eclettico e camaleontico. Numerose proposte di imbottiti e diverse tipologie di pelli permettono di interpretare lo spazio, accostando pellami e formati in modo creativo e sempre diverso, massimizzandone il potenziale decorativo.
Perfetta per creare pareti espressive animate da intriganti trame, motivi, miscele e cuciture, la collezione Leatherwall di Studioart offre un nuovo modo di creare e valorizzare gli spazi attraverso l’uso sapiente della pelle e dell’illuminazione per accentuare le trame. Tra i prodotti proposti in collezione, Mosaic decora le pareti con eleganti chiaroscuri grazie all’accostamento di parti piane e tonde 5×5 cm, e Pattern differenti, è questo il suggerimento ideale per gli amanti della pelle naturale, in quanto il grande formato degli elementi che creano il rivestimento  ne enfatizza le caratteristiche tipiche.

Pelle genuina e vintage è quellqpropost e disegnata da Grove Studio, denominata  Ryder questa linea incanta per la bellezza della combinazione di pelle e inserti in metallo che aggiungono interessanti accenti di luce, creando superfici evocative ricche di fascino ed eleganza.

La combinazione di diverse texture offre un approccio diverso al rivestimento: la pelle opaca e lucida, oppure lucida e vellutata, invitano a toccare la superficie, trasformando il rivestimento da un elemento puramente estetico in un’espressione di amore per la pelle e le sue  variegata “emozioni” che uniscono i sensi della vista e del tatto.