giovedì 02 dicembre 2021

La prima beta di Android 12 arriva con grandi cambiamenti in Tow

Oggi alla sua conferenza I / O Developer, Google si è tolta la prima Beta per Android 12. Oltre a rilasciare la beta per i telefoni per Pixel, OnePlus, TCL e altri, la società ha apportato alcune grandi modifiche all’aspetto di Android. Si tratta di privacy e di Material You.

Benvenuto modifiche alla privacy Per quanto riguarda la privacy, Google ha trascorso molto tempo a rivendicare prima una posizione di privacy. Che si tratti di eliminare automaticamente la tua attività Google dopo 18 – mesi (per impostazione predefinita non meno) o di promettere di non vendere mai il tuo dati, Google dice che mette la tua privacy al primo posto.

Alcune modifiche ad Android dovrebbero aiutare con questo argomento. Uno dei centri più grandi e più graditi per la fotocamera e il microfono del tuo smartphone. Quando hai una webcam desktop accesa, una luce utile ti avvisa in modo che un programma non possa attivarla senza che tu lo sappia. Perché gli smartphone non dovrebbero fare la stessa cosa? Almeno questo è quello che sembra pensare Google con le nuove notifiche che appaiono quando un’app utilizza la tua fotocamera o il tuo microfono.

E a volte, semplicemente non vuoi che nessuna app abbia accesso alla tua fotocamera o al tuo microfono, anche se hai concesso le autorizzazioni in precedenza. In Android 12, troverai due nuove opzioni nell’area notifiche per interrompere l’accesso alla webcam o al microfono a ogni app, anche le app che hai precedentemente autorizzato ad accedere all’hardware.

Insieme a queste opzioni, Android 12 introdurrà un nuovo dashboard sulla privacy in modo da poter vedere quali app sono autorizzate ad accedere ai tuoi dati e revocarle facilmente se cambi idea. Google ti darà anche più opzioni di autorizzazione, incluse nuove opzioni di posizione granulari per impedire a un’app di ottenere troppe informazioni.

Un nuovo materiale più colorato tu Google ha introdotto il concetto di Material design in Google I / O 2014, e da allora è cresciuto e si è evoluto. Ma al Google I / O 2021, è stato fatto un grande passo avanti e ha persino preso un nome modificato: Material You. Questo perché i colori ora sono focalizzati sulle tue scelte e preferenze.

Ora, quando imposti un’immagine di sfondo personalizzata, tutti i widget sullo schermo dovrebbero adattarsi automaticamente per avere un aspetto migliore con lo sfondo. Google esaminerà la tua immagine e sceglierà i colori dominanti e complementari e li applicherà all’ombra delle notifiche, alla schermata di blocco, ai controlli del volume, ai nuovi widget e altro ancora. Dovrebbe fornire una tavolozza più coerente su tutto il telefono, il tutto basato sulla foto di sfondo scelta.

Lungo la strada, Google ha anche promesso animazioni più fluide e pulsanti spumeggianti. Il materiale ridisegnato You porta un po ‘di fantasia su Android. Ma perderai qualcosa durante il processo, o meglio, si muoverà. Il nuovo menu di alimentazione Android 11 introdotto passerà all’ombra delle notifiche. Ora, quando premi e tieni premuto il pulsante di accensione, richiamerai l’Assistente Google. Troverai le vecchie opzioni del menu di accensione sepolte nella sezione Impostazioni rapide, che le mette al posto di controlli simili.

Google ha rilasciato la prima beta per Android 12 oggi, ma proprio come le tre anteprime degli sviluppatori, potresti voler aspettare a provarlo. Sebbene sia possibile testarlo su più telefoni in assoluto, la beta presenta anche alcune serie limitazioni. Su OnePlus, l’installazione della beta richiede una cancellazione completa dei dati e interromperà l’impronta digitale e lo sblocco facciale, insieme alle videochiamate. Tutte le beta sono dotate di bug, quindi per ora forse aspetta fino al rilascio completo.

Fonte: Google