Entra in contatto con noi

Lifestyle

La prima Giornata nazionale della medicina sociale indetta da Sime

Pubblicato

il

Indetta da SIME Società Italiana di Medicina Estetica  la prima giornata dedicata alla medicina sociale. Si svolgerà il 23 dicembre 2021

Alcune malattie hanno spesso conseguenze emotive devastanti per molti pazienti. Tra questi, le patologie oncologiche, ovviamente, sono responsabili dei metodi di trattamento utilizzati durante il periodo di trattamento, per i cambiamenti nell’aspetto. In questo contesto, la Società Italiana di Medicina Estetica (Sime), accreditata dal Ministero della Salute e affiliata alla Federazione Nazionale delle Società Medico Scientifiche, organizza il 23 dicembre la prima Giornata Nazionale della Medicina Sociale.
Il  presidente Sime, Emanuele Bartoletti, afferma: “I farmaci utilizzati in chemioterapia non hanno selettività sulle cellule malate (neoplastiche) e colpiscono le cellule soprattutto in fase duplicativa, come le cellule della pelle e degli annessi cutanei (unghie e capelli). Determinano quindi una perdita di peli e capelli ed un’alterazione della crescita della lamina ungueale. Queste lesioni secondarie (desquamazione, ipercheratosi, fissurazioni, ulcerazioni, xerosi, prurito, perdita di capelli ed alterazioni ungueali) sono molto più di un problema estetico poiché molto spesso inducono il paziente ad interrompere le terapie, privandolo così di un’efficace possibilità terapeutica, oltre ad avere un forte impatto psicologico”.

Per questo Sime è sempre vicina alle donne che soffrono di patologia oncologica, da oggi apre un apposito contact center, dove possono ricevere tutte le pazienti che necessitano di informazioni sulle migliori iniziative sociali in campo estetico medicina oncologica e per avere  risposte tempestive e precise. Si potrà scrivere anche alla casella email all’indirizzo medicinasociale@lamedicinaestetica.it.

Attraverso questo servizio gratuito si possono presentare tutte le possibilità che il servizio di medicina estetica in oncologia può offrire ai pazienti per favorire la cura e accelerare il reinserimento sociale, che garantisca la giusta competenza richiesta per conoscenze specifiche, capaci di determinare la terapia più adeguata per ciascuno.

Ricordiamo che la SIME è stata fondata a Roma il 22 aprile 1975 da Carlo Alberto Bartoletti, medico specialista in Cardiologia, Gastroenterologia, Gerontologia e Geriatria. È un’associazione culturale, senza scopo di lucro. Ha per obiettivi lo studio, la ricerca e l’informazione concernenti la Medicina Estetica: riunisce in chiave multidisciplinare medici di varia specialità per una formazione ed un aggiornamento integrato; programma corsi per la formazione e il perfezionamento di medici e professioni tecniche ed ausiliarie ad indirizzo estetico.