giovedì 29 luglio 2021

La Russia mette alla prova missili anti-satellite, afferma il generale USA

NOI. Il generale Jay Airmond, comandante dell’Air Force Space Command, si rivolge al 34 th Symposium Space a Colorado Springs, Colorado, aprile 17, 2018.

USA Foto dell’aeronautica

La Russia ha testato un missile capace di abbattere i satelliti in orbita, ha detto mercoledì il principale spazio spaziale statunitense.

Il missile anti-satellite russo (noto anche come “ASAT”) è in grado di distruggere i satelliti a bassa Orbita terrestre, secondo il comando spaziale statunitense, che sta monitorando il test.

“Ancora un altro esempio che le minacce ai sistemi spaziali statunitensi e alleati sono reali, gravi e in crescita”, Gen John Raymond, comandante del comando spaziale americano e capo delle operazioni della forza spaziale americana, ha dichiarato in una nota. “Questo test è un’ulteriore prova dell’ipocrita difesa da parte della Russia delle proposte di controllo degli armamenti nello spazio cosmico progettate per limitare le capacità degli Stati Uniti senza avere chiaramente intenzione di fermare i loro programmi di armamenti da controspazio.”

Il Pentagono ha osservato che il test arriva poco dopo che una coppia di veicoli spaziali russi si è avvicinata a un satellite spia statunitense. ” Ha espressamente invitato la Russia a sviluppare tecnologie che potrebbero danneggiare i sistemi statunitensi nello spazio, affermando che le recenti manovre potrebbero “creare una situazione pericolosa nello spazio.

La Russia ha condotto per ultimo un test del suo PL – 19 Sistema missilistico anti-satellite Nudol a dicembre 2018.

I missili anti-satellite non sono una nuova tecnologia, ma solo alcune delle superpotenze del mondo sono state in grado di sviluppare e dimostrare la capacità. L’anno scorso, l’India si è unita a quel gruppo limitato quando ha distrutto un satellite durante un test . Ma i test anti-satellite che distruggono i veicoli spaziali hanno ampie implicazioni e persino minuscoli detriti possono minacciare altri satelliti in orbita.

Un rapporto non classificato del National Air and Space Intelligence Center, o NASIC, ha spiegato come la Cina abbia condotto un test anti-satellite in 2007 che ha prodotto una grande quantità di spazzatura spaziale. Ad un’altitudine di circa 800 chilometri, la Cina ha distrutto una delle sue o wn satelliti meteorologici con un missile anti-satellite. Sebbene il test abbia avuto esito positivo, il satellite si è frantumato in migliaia di pezzi, che continuano a sfrecciare in una nuvola orbitale di detriti pericolosi.

Iscriviti a CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione di giorni lavorativi in ​​diretta da tutto il mondo.

Articolo originale di CNBC