venerdì 30 ottobre 2020

La società di venture capital Sequoia sta suonando di nuovo l’allarme per l’economia mentre il coronavirus si diffonde

In 2008, nel mezzo del più recente recessione economica, eminente società di venture capital della Silicon Valley, Sequoia Capital, ha informato i suoi portafogli di quanto fossero brutte le cose, in una presentazione chiamata “RIP Good Times” . Ora l’azienda sta suonando il di nuovo allarmato, dicendo ai fondatori e agli amministratori delegati delle società del suo portafoglio di prepararsi a peggiorare le condizioni. continua a turbare i mercati finanziari statunitensi ed esteri, spingendo le aziende pubbliche a prendere provvedimenti per ridurre al minimo l’impatto sui loro dipendenti e attività commerciali. Il promemoria mostra che anche le società private potrebbero essere interessate.

“Con vite a rischio, speriamo che le condizioni migliorino il più rapidamente possibile”, ha affermato la ditta in la nota . “Nel frattempo, dovremmo prepararci per la turbolenza e avere una mentalità preparata per gli scenari che possono svolgersi.”

L’azienda ha consigliato alle aziende di porre domande chiave mentre COVID – 19 continua a giocare fuori, incluso se hanno bisogno di ridurre il conteggio della testa ed essere più parsimonioso con le spese di marketing.

Fondato in 1972 e con sede a Menlo Park, California, Sequoia è tra le società di capitale di rischio di maggior successo al mondo, avendo investito in GitHub, Google, LinkedIn, Nvidia, Oracle, Square , YouTube e Zoom.

Il memo non è così ampio o ampio come l’originale R.I.P. Il promemoria del Good Times su vari fattori economici, ma è molto più mirato e specifico nelle raccomandazioni su cosa dovrebbero fare le start-up. In particolare, delinea domande come “Dove potresti tagliare le spese senza danneggiare fondamentalmente il business?” e suggerisce di dare un’occhiata da vicino al conteggio dei costi e ai costi di acquisizione del cliente.

Ecco la nota completa:

Caro Fondatori e CEO,

Coronavirus è il cigno nero di 2020. Alcuni di voi (e alcuni di noi) sono già stati colpiti personalmente dal virus. Conosciamo lo stress a cui sei sottoposto e siamo qui per aiutarti. Con vite a rischio, speriamo che le condizioni migliorino il più rapidamente possibile. Nel frattempo, dovremmo prepararci per la turbolenza e avere una mentalità preparata per gli scenari che potrebbero verificarsi.

Tutti voi siete stati inondati da suggerimenti di precauzioni da adottare in COVID – 19 per proteggere la salute e il benessere di te, dei tuoi dipendenti e delle tue famiglie . Come molti, abbiamo studiato le informazioni disponibili e saremo felici di condividere il nostro punto di vista – fateci sapere se questo è di interesse. Questa nota riguarda qualcos’altro: garantire la salute della tua attività mentre si gestiscono potenziali conseguenze commerciali degli effetti di diffusione del virus.

Sfortunatamente, a causa della presenza di Sequoia in molte regioni intorno nel mondo, stiamo acquisendo una conoscenza diretta degli effetti del coronavirus sul business globale. Come in tutte le crisi, ci sono alcune imprese che ne trarranno beneficio. Tuttavia, molte società nei paesi in prima linea stanno affrontando sfide a causa dell’epidemia di virus, tra cui:

  • Calo dell’attività commerciale. Alcune aziende hanno registrato un forte calo dei tassi di crescita tra dicembre e febbraio. Diverse compagnie che erano sulla buona strada sono ora a rischio di perdere i loro piani Q1 – 2020 poiché gli effetti del virus si propagano più ampiamente .
  • Interruzioni della catena di approvvigionamento. Il blocco senza precedenti in Cina sta influenzando direttamente le catene di approvvigionamento globali. Le aziende di hardware, direct-to-consumer e retail potrebbero dover trovare fornitori alternativi. Le società di software puro sono meno esposte alle interruzioni della catena di approvvigionamento, ma rimangono a rischio a causa degli effetti economici a cascata.
  • Riduzione dei viaggi e riunioni annullate. Molte compagnie hanno vietato tutti i viaggi “non essenziali” e alcuni hanno vietato tutti i viaggi internazionali. Mentre le compagnie di viaggio hanno un impatto diretto, tutte le aziende che dipendono da incontri di persona per condurre discussioni di vendita, sviluppo commerciale o partnership sono interessate.

Ci vorrà molto tempo – forse diversi trimestri – prima che possiamo essere certi che il virus sia stato contenuto. Ci vorrà ancora più tempo per l’economia globale per riprendersi. Alcuni di voi potrebbero sperimentare un indebolimento della domanda; alcuni di voi potrebbero dover affrontare problemi di approvvigionamento. Mentre la Fed e le altre banche centrali possono tagliare i tassi di interesse, la politica monetaria può rivelarsi uno strumento schietto per alleviare le ramificazioni economiche di una crisi sanitaria globale. la tua attività, tra cui:

  1. Pista per contanti. Hai davvero la pista che pensi? Potresti resistere ad alcuni quartieri poveri se l’economia scoppietta? Hai fatto piani di emergenza? Dove potresti tagliare le spese senza danneggiare fondamentalmente il business? Poni ora queste domande per evitare conseguenze future potenzialmente dolorose.
  2. Raccolta fondi. I finanziamenti privati ​​potrebbero ammorbidirsi in modo significativo, come accaduto in 2001 e 2009. Cosa faresti se la raccolta di fondi a condizioni allettanti si rivela difficile in 2020 e 2021? Potresti trasformare una situazione stimolante in un’opportunità per prepararti a un successo duraturo? Molte delle aziende più iconiche sono state forgiate e plasmate durante i periodi difficili. Abbiamo stretto una collaborazione con Cisco poco dopo il Black Monday in 1972. Google e PayPal sono stati coinvolti in seguito al crollo delle dot-com. Più recentemente, Airbnb, Square e Stripe sono state fondate nel bel mezzo della crisi finanziaria globale. I vincoli focalizzano la mente e forniscono un terreno fertile per la creatività.
  3. Previsioni di vendita. Anche se non vedi alcuna esposizione diretta o immediata per la tua azienda, prevedi che i tuoi clienti possano rivedere le loro abitudini di spesa. Gli affari che sembravano certi non potevano chiudere. La chiave non deve essere presa a piede piatto.
  4. Marketing. Con l’addolcimento delle vendite, potresti scoprire che i valori della vita dei tuoi clienti sono diminuiti, suggerendo a loro volta la necessità di frenare le spese di acquisizione dei clienti per mantenere coerenti ritorni sulla spesa di marketing. Con una maggiore incertezza economica e di raccolta fondi, potresti anche prendere in considerazione l’idea di alzare il livello del ROI per le spese di marketing.
  5. Personale. Dati tutti i punti di stress sopra riportati sulle vostre finanze, questo potrebbe essere il momento di valutare criticamente se puoi fare di più con meno e aumentare la produttività.
  6. Spesa in conto capitale. Fino a quando non avrai tracciato un corso per l’indipendenza finanziaria, esamina se i tuoi piani di spesa in conto capitale sono sensati in un ambiente più incerto. Forse non c’è motivo di cambiare i piani e, per quanto ne sai, le circostanze mutevoli possono anche presentare opportunità di accelerazione. Ma queste sono decisioni che dovrebbero essere deliberate.

Avere abbiamo resistito ad ogni recessione per quasi cinquant’anni, abbiamo imparato una lezione importante: nessuno si è mai pentito di aver apportato modifiche rapide e decisive alle mutevoli circostanze. In caso di recessione, i livelli di entrate e liquidità diminuiscono sempre più rapidamente delle spese. In un certo senso, il business rispecchia la biologia. Come ipotizzava Darwin, quelli che sopravvivono “non sono i più forti o i più intelligenti, ma i più adattabili al cambiamento”

Una caratteristica distintiva delle aziende durature è il modo in cui i loro leader reagiscono a momenti come questi. I tuoi dipendenti sono tutti a conoscenza di COVID – 19 e si chiedono come reagirai e cosa significa per loro. Il falso ottimismo può facilmente portarti fuori strada e impedirti di fare piani di emergenza o intraprendere azioni audaci. Evita questa trappola essendo clinicamente realistico e agendo in modo decisivo quando le circostanze cambiano. Dimostrare la leadership di cui la tua squadra ha bisogno durante questo periodo stressante.

Ecco alcune prospettive del nostro partner Alfred Lin, che ha vissuto un altro momento da cigno nero come dirigente operativo:

“Stavo fungendo da COO / CFO di Zappos quando fui convocato nell’ufficio di Sequoia per il famigerato RIP Good Times presentazione in 2008, prima della crisi finanziaria. Allora non lo sapevamo, proprio come non sappiamo ora, per quanto tempo o quanto tempo ci sarà una recessione che dovremo affrontare. Ciò che posso confermare è che la presentazione ha reso il nostro team e il nostro business più forti. Zappos è emerso dalla crisi finanziaria pronto a cogliere le opportunità dopo che i nostri concorrenti erano stati colpiti e contuso. “

Mantieni la salute, mantieni sana la tua compagnia e ammazza il mondo.

Migliore,

Squadra Sequoia

OROLOGIO: Le persone hanno bisogno di concentrarsi sulla crescita redditizia: investitore della valle del veterano

Articolo originale di CNBC