Entra in contatto con noi

Lifestyle

La spigola: facile da cucinare e ottima per l’organismo

Pubblicato

il

La spigola è un gustoso deposito di proteine ​​ad alto valore biologico, e per la sua elevata delicatezza e digeribilità

Consigliata a tutte le età e anche a persone soggette a disturbi gastrici e intestinali come la sindrome dell’intestino irritabile.

È un pesce magro con poche calorie (83 per etto), quindi è ben accetto nelle diete dimagranti, se non si esagera con i condimenti: meglio cuocerlo a vapore o grigliarlo con un filo di olio extravergine di oliva e un piccolo limone

Trigliceridi e ipertensione sotto controllo

Molto utile per il nostro organismo è l’ottima percentuale di acidi grassi Omega-3, che contrastano l’aumento di trigliceridi, colesterolo e pressione, quest’ultima tenuta a bada anche dalla buona presenza di potassio.

Fosforo e calcio proteggono ossa, denti e capacità motorie; con vitamina B3 o niacina, migliorano il metabolismo e l’attività cerebrale, in particolare la memoria e la concentrazione.

Advertisement

Benefici per la salute

Alla spigola non manca un elemento speciale, il selenio, antiossidante indispensabile per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Inoltre, questo minerale mantiene in forma la ghiandola tiroidea, poiché è un elemento importante per la sintesi degli ormoni tiroidei, ha un effetto benefico sulla salute del cuore, poiché può ridurre lo stress ossidativo. Questo non è abbastanza? Aiuta la spermatogenesi e la buona salute del sistema riproduttivo.

Curiosità

La sogliola  contiene una buona percentuale di acido folico, molto importante in gravidanza, in quanto riduce il rischio di malformazioni nel feto, ed è utile anche durante l’allattamento.

È anche un alimento ideale per lo svezzamento che può essere somministrato ai bambini dal nono mese di età.

Advertisement

Consigli in cucina

La spigola va pulita lavandola con acqua fredda, quindi tagliata con le forbici o un coltello attraverso la parte bianca, sul ventre, iniziando dalla coda, eliminando l’interno e spellando sempre la coda.

Semplice rimozione delle lische presenti solo nella parte centrale dell’animale: dopo la cottura, si separano facilmente, senza lasciare sgradevoli lische “sparpagliate” qua e là, come in altri tipi di pesce.

Advertisement