sabato 31 ottobre 2020

La strategia di SoftBank passa dalla dominazione a lungo termine alla sopravvivenza a breve termine mentre il fondo Vision si prepara alla crisi globale

Il presidente e CEO di SoftBank Group Corp., Masayoshi Son, interviene durante una conferenza stampa del 9 maggio 2018 a Tokyo, in Giappone.

Tomohiro Ohsumi | Getty Images

Informazioni su 10 anni fa, SoftBank ha pubblicato una presentazione di presentazione dell’azienda 300 – piano annuale . “Unknown virus” ha ottenuto un riferimento, sulla diapositiva 69 di 133.

Forse il coronavirus sarà solo un passo indietro nel piano a lungo termine dell’azienda per il dominio del mondo. Forse la visione di SoftBank di investire nell’intelligenza artificiale e in altre società tecnologiche dominanti pagherà nel lungo periodo, proprio come il CEO del miliardario Masayoshi Son ha immaginato quando ha dato il via al Vision Fund, il senza precedenti $ 100 miliardi di fondi di private equity che hanno investito in circa 90 aziende negli ultimi tre anni.

Ma la notizia di lunedì che SoftBank sta ha intenzione di vendere fino a $ 41 miliardi di attività per consolidare i suoi bilanci attraverso una combinazione di riacquisto di azioni e obbligazioni, rimborsi di debiti e liquidità a disposizione dovrebbero riguardare notizie per gli investitori. Mentre azioni SoftBank sono saltate 19 percento delle notizie, la società sta vendendo in un recessione del mercato e riconoscimento della necessità di ripristinare un saldo di cassa – due segni di debolezza. Prima di lunedì, le azioni di SoftBank sono state negoziate in un 60% di sconto sul valore aggregato dei suoi beni di proprietà, lo sconto più grande nella storia dell’azienda.

“Questo programma sarà il più grande condividere il riacquisto e comporterà il più grande aumento del saldo di cassa nella storia di SBG, riflettendo la ferma e costante fiducia che abbiamo nella nostra attività “, ha dichiarato Son in un comunicato. “Questo ci consentirà di rafforzare il nostro bilancio riducendo significativamente il debito. Inoltre, la monetizzazione delle attività rappresenta meno di 20 percento del valore patrimoniale corrente dell’azienda. “

Alcune delle attività che SoftBank potrebbe vendere fanno parte del suo 26% di partecipazione nella società di e-commerce cinese Alibaba, del valore di circa $ 90 miliardi; partecipazioni quotate in borsa in Uber, Guardant Health e Sprint (che è in procinto di fondersi con T-Mobile); e SoftBank Corp. (separato dal gruppo SoftBank), che detiene la maggioranza di Yahoo Japan. Un portavoce di SoftBank ha rifiutato di commentare quali beni saranno venduti.

Tuttavia, non è l’ideale per vendere mentre i valori delle attività stanno scendendo per garantire liquidità per gli investimenti effettuati vicino ai mercati migliori. Il problema principale per SoftBank è il suo ambizioso Vision Fund, che ha registrato perdite trimestrali consecutive nel risultato operativo, cancellando il profitto complessivo della società in entrambi i trimestri.

I grandi rischi: Ride-sharing, WeWork

Una volta SoftBank era una semplice società di telecomunicazioni giapponese, che forniva servizi wireless ai clienti giapponesi come un vantaggio relativamente piccolo rispetto a concorrenti più grandi NTT Docomo e KDDI .

Ma Son ha ampliato il suo impero negli ultimi due decenni, acquisendo più di 80 percento di Sprint e successivamente fondendolo con T-Mobile , acquistando la società di semiconduttori ARM per $ 32 miliardi in 2016, discutendo di un potenziale acquisizione della società via cavo statunitense Charter e investendo più di $ 15 miliardi di WeWork e Uber . Nel processo, SoftBank è diventata una holding di tecnologia e telecomunicazioni. Molte delle sue maggiori scommesse – ARM, Uber, WeWork, Didi Chuxing – sono ospitate (almeno in parte) all’interno del Vision Fund, che riceve parte dei suoi finanziamenti da investitori esterni come il Public Investment Fund dell’Arabia Saudita e lo stato di Abu Dhabi finanziare Mubadala Investment Co.

Il principale bisogno di SoftBank di liquidità deriva dal possesso di grandi quote in dozzine di società private che probabilmente non avranno un piano di uscita sui mercati pubblici per il futuro percepibile .

Il fondo Vision detiene quote importanti di società azionarie che condividono denaro come Didi, Grab e Ola, che sono ancora private e avranno tutte bisogno di strategie di uscita, diventando pubblico o vendendo. Le quarantene di coronavirus stanno già avendo gravi ripercussioni sulle aziende di ride-ride poiché i consumatori restano a casa. Le azioni Uber sono in calo 32% nell’ultimo mese – e SoftBank possiede ancora circa 16% di Uber.

WeWork è anche particolarmente a rischio per una quarantena estesa, poiché le persone staranno lontane dagli spazi degli uffici condivisi. SoftBank sta già cercando di estrarsi da una parte di quell’investimento tentando di ritirarsi da un’offerta ($ da $ 3 miliardi . SoftBank ha ancora in programma di estendere 5 miliardi di dollari a WeWork, secondo quanto riferito da CNBC la scorsa settimana, e l’offerta pubblica “non ha alcun impatto sull’impegno di SoftBank a WeWork o sulla solidità finanziaria dell’azienda”, secondo un portavoce.

Oltre ai maggiori investimenti del fondo Vision, una prolungata flessione richiederà a molte altre società di flussi di cassa negativi non redditizie di cercare finanziamenti aggiuntivi. SoftBank è il principale azionista della maggior parte delle società del fondo Vision. Ciò significa che verranno richiesti investimenti successivi, di cui ha dedicato circa $ 20 miliardi di $ 100 miliardi. Il Vision Vision conta su aziende come la startup Katerra, che ha guadagnato $ 865 milioni dal fondo, per pagare con grandi uscite anche se non hanno ancora realizzato un profitto. Altre società biotecnologiche nel portafoglio possono trarre vantaggio se possono aiutare con il recupero del coronavirus. Ma vedere un payoff richiederà pazienza, che a sua volta richiederà agli investitori di avere pazienza in SoftBank.

Preoccupazioni preesistenti

Diversi partner del Vision Vision hanno espresso internamente preoccupazione per il fatto che $ 20 miliardi non erano abbastanza capitale di riserva per un fondo con un 14 – durata della vita dell’anno, CNBC riportato all’inizio di questo mese. Le convinzioni di quei partner sembrano oggi precarie.

“L’attuale riacquisto di Softbank sarà finanziato vendendo attività che il mercato sta scontando 60% + per il prezzo intero, mentre la riduzione della leva finanziaria dovrebbe mitigare le preoccupazioni sullo stress del bilancio quando calano le valutazioni del private equity “, ha scritto Kirk Boodry, analista di Redex Holdings, in un nota per i clienti .

Responsabile del fondo di visione Rajeev Misra ha dichiarato a CNBC all’inizio di quest’anno che si aspetta che “dozzine” delle sue società in portafoglio diventino pubbliche nel prossimo 18 per 24 mesi, dimostrando il successo della sua strategia di investimento e portando a nuovi investimenti in società a responsabilità limitata per Vision Fund 2.

A poche settimane dall’intervista, i commenti di Misra appaiono già considerevolmente più incerti. Airbnb, che aveva programmato di renderlo pubblico quest’anno, sta ora esplorando altre opzioni per raccogliere denaro incluso un nuovo round di finanziamento, ha riferito la CNBC la scorsa settimana. SoftBank non è un investitore in Airbnb, ma se una società così debole sta prendendo in considerazione la possibilità di prendere finanziamenti esterni, segnala debolezza nel mercato generale dell’IPO, specialmente per le aziende che vedranno diminuire i profitti importanti con le quarantene in atto. Se una finestra IPO è chiusa per tutti 2020, Vision Fund le società avranno bisogno di più capitale e SoftBank potrebbe essere costretto ad abbandonare gli investimenti invece di finanziarli tutti.

“Se i mercati entrano in un crollo prolungato di 12 per 24 mesi e non c’è accesso ai mercati pubblici, dovremo cercare di raccogliere capitali aggiuntivi a livello aziendale “, ha dichiarato Jeff Housenbold, amministratore delegato del Vision Fund, all’inizio di questo mese. “Ci sono debiti, ci sono giocatori azionari, ci sono fusioni e acquisizioni.”

SoftBank conta sul prossimo 18 per 24 mesi per dimostrare che la sua strategia sarà vincente per gli investitori. Ma se il coronavirus spinge i mercati in una profonda recessione, è molto più probabile che la sequenza temporale riguarderà più la sopravvivenza e meno il successo.

OROLOGIO: Rajeev Misra, capo del SoftBank Vision Fund, parla

Articolo originale di CNBC